Nel primo weekend di semifinali della SuperLega, La Lube vince a casa una grandissima partita per 3-2 a Modena, intanto la Diatec Trentino sconfigge la Sir Perugia  per 3-1.

Trento si porta avanti la prima partita di Gara 1 vs la Sir

(Articolo a cura di Paola Lopez Marchetti) A Trento, la Diatec riceve la Sir in un palazzetto colmato con 4.000 anime. Il risultato finale 3-1 (16-25, 25-22, 26-24, 25-22) per quelli di casa che riescono a prendersi questa prima vittoria importantissima. Il primo gioco mostrava una Sir molto agguerrita e pronta a tutto. Da subito quelli di Bernardi si mettono in vantaggio lasciando senza possibilità di gioco una Trentino distratta che continuava a commettere errori. Buona ricezione e difesa sono le bassi per una Sir imbattibile. Così finisce il primo gioco 25-16.

Nel secondo parziale invece, la Diatec mostra i denti mettendosi subito in vantaggio. La Sir riesce a recuperare punti dopo tanti errori in battuta dei trentini, però Trento si mantiene forte e recupera in zona finale. Il momento della definizione è incerto, ma Trentino prende quel vantaggio essenziale e pareggia le cose 1-1 (25-22)

Il terzo è tutto di Trento. Con un Lanza molto più convincente e sicuro, i gialloblù recuperano la confidenza ricordando di essere a casa con l’obiettivo di dare il tutto per vincere questa Gara. Ed è così che con un gran lavoro in difesa e attacco dominano e vincono il set più equilibrato della partita per 26-24.

Il quarto parziale inizia con un Perugia che cerca il recupero a tutti i costi, niente era ancora perso per la Sir.  Pippo Lanza continuava a sorprendere la difesa perugina da tutti gli angoli e la Sir non riusciva a tenere il ritmo. Errori ovunque, video check dubbiosi, cartellino giallo per Atanasijevic e una difesa impeccabile di Trento sono i condimenti di un quarto e ultimo set per l’infarto. Un muro al bomber Atanasijevic decreta il finale della partita , 25-22 i parziali e 3-1 il risultato finale. Nelli e Urnaut i migliori lato Trento.

Il prossimo sabato 25 marzo alle 18.00 si evolverà la Gara 2 al Pala Evangelisti.

Dall’altro canto, nella costiera adriatica, la Lube fa il suo in una partita molto lottata dall’inizio alla fine versus l’Azimut Modena. Il risultato 3-2  di fronte a un Eurosuole Forum sold out con parziali di 25-22, 22-25, 20-25, 25-19, 15-11.

Lato Modena continua la telenovella sulla regia che mette in dubbio l’indiscutibile Orduna vs la nuova incorporazione di Travica. In Gara 1 di Semifinali vince l’argentino.

Il primo set è della Lube che a base di muri e attacchi implacabili si porta il primo gioco per 25-22. Nel secondo parziale inizia meglio Modena che prende un vantaggio importante di 4 punti (12-8), la Lube ricupera ma comunque il set è dei modenesi grazie a un imbattibile Ngapeth per 25-22.

L’Azimut Modena parte meglio nel terzo spinti dalla vittoria nel gioco precedente, ed è subito un monologo giallo. Il set è vinto dagli ospiti per 25-20 che iniziando a credere di poter vincere la prima partita  fuori casa. Però non è niente ancora detto! Perché dalle ombre rinasce la Lube grazie a dei servizi imponenti e attacchi giusti. Juantorena si dimostra leader e Sokolov chiude il set 25-19 e manda al tie break .

Alcuni infortuni e tanti cambi nel set più corto: Juantorena fuori per crampi (Lube), Orduna lascia il suo posto a Travica e Piano entra al posto di Holt (Modena). La partita si batte tra muri, aces e falli a rete. Ad essere più perspicaci sono quelli di casa che chiudono un grande set e una importantissima sfida di Gara 1 per 15-11 e 3-2.
 
Gara 2 si svolgerà domenica 26 marzo alle 18.00 al Pala Panini.

Tags