La sesta giornata di Superlega vede un’unica capolista: la Sir Safety Perugia che si porta i tre punti a casa dopo la sua vittoria contro BioSì Indexa Sora. Ed è capolista in solitudine perché la Lube Civitanova vince il big match per 3-1 contro Modena. In altre partite, Calzedonia Verona vince a Trento contro la Diatec per 3-1, Ravenna che non si ferma vince per 3-1 a Kione Padova, Piacenza torna alla vittoria battendo la Revivre Milano per 3-1 e Vibo vince 3-2 a Latina.

Monza batte per 3-0 la BCC Castellana Grotte. Foto: gentilezza @Legavolley

(Inviato Speciale). Grande vittoria al Candy Arena per il Vero Volley di Monza che approccia la seconda vittoria del campionato, stavolta contro la BCC Castellana Grotte per un rotondo 3-0 (25-20, 25-21, 26-24). Tuttavia durante il match le due squadre hanno avuto i suoi momenti di doma, di errori non forzati, di battute non effettive, di urli e lamenti. I primi due set iniziano equilibrati ma i brianzoli fuggono in zona finale per una chiusura di set perfetta. Non è così il terzo gioco dove Monza, della mano di un Dzavoronok  (MVP) invincibile in servizio e attacco,  riesce a prendere i vantaggi durante i primi punti. Ma la difesa pugliese unita ai buoni passaggi di Tzioumakas dagli estremi, mettono in difficoltà la squadra di Falasca.
Nonostante cioè, Monza non molla mai, e durante la zona finale non cede spazio ai suoi avversari. Dopo una spinta forte dalla panchina Monzese, i casalinghi vincono set e partita, la gara più breve (1:36) di questa sesta giornata di Superlega.

La Sir viaggia a Sora con la sola premessa di continuare nella scia vincente. E lo fa, lasciando in casa Sora solo un set. Gli umbri vincono per 3-1 con parziali di 20-25, 26-28, 25-21, 21-25. Come nelle partite passate, la esperienza perugina vince su una squadra molto giovane anche giocando col freno a mano tirato.  Nonostante ciò, l’MVP della partita è stato Dusan Petkovic della BioSì Indexa Sora.

Nel big match, il PalaPanini di Modena con 5.000 spettatori è stata espugnato dalla Lube Civitanova che vince per 3-1 (25-21, 19-25, 23-25, 21-25) e allontana i modenesi dalla prima posizione in classifica. E’ stata una partita punto a punto con delle incredibile emozioni e passaggi altalenanti.

In Alto Adige, la Calzedonia Verona si recupera ante un Trentino che non riesce ad alzare la testa. Quelli di Grbic battono per 3-1 (21-25, 21-25, 25-17, 22-25) una Trento sconosciuta ante 3.277 anime al PalaTrento. La massima figura di questo incontro è stata Stephen Maar che ha guidato gli scaligeri a una vittoria sicura.

Ravenna è la sorpresa del torneo vincendo per 3-1 alla Kione Padova con parziali di 23-25, 25-13, 25-21, 25-19. Dopo un primo set rubato ai veneti, Ravenna va liscia ottenendo la sua quarta vittoria di fila al Pala De André con più di 2.000 anime. In un incontro basato sui muri, non poteva essere altro l’MVP: l’argentino Cristian Poglajen con 19 punti.

A Piacenza, la LPR Wixo torna alla vittoria vincendo per 3-1 (25-23, 18-25, 27-25, 32-30) alla Revivre Milano. E’ una partita molto tirata che va lunga fino alle 2 ore di gioco con momenti spettacolari di entrambi le parti. E’ Alessandro Fei l’MVP di questo incontro (23) anche se l’attaccante con maggior punteggio risulta l’opposto Abdel-Aziz (con 35 punti). Sono 3 punti molto importanti per gli emiliani che abbracciano la quinta posizione dopo sei partite in campo.

E anche a Vibo si è sviluppata una partita altalenanti con una durata di 125 minuti: Vibo – Latina, con risultato positivo per quelli di casa per 3-2 (25-17, 19-25, 23-25, 25-22, 15-13). Un incontro grintoso e a tutto cuore tra due squadre che lottano per un posto nei PlayOff. Per i giallorossi è la prima vittoria in casa, invece Latina somma la quarta sconfitta. Oleg Antonov è il giustissimo MVP di questo incontro.

Classifica
Sir Safety Conad Perugia 18, Azimut Modena 15, Bunge Ravenna 13, Cucine Lube Civitanova 12, Wixo LPR Piacenza 9, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 8, Taiwan Excellence Latina 8, Calzedonia Verona 7, Kioene Padova 7, Diatec Trentino 7, Gi Group Monza 6, Revivre Milano 5, BCC Castellana Grotte 4, Biosì Indexa Sora 1

Tags