Un’altro scoglio superato per la Sir Safety Perugia che nella sera di mercoledì batte per 3-1 alla Power Volley Milano con parziali di 25-20, 23-25, 25-20, 25-22  per la quarta giornata di ritorno della SuperLega. Russel MVP

Power Volley vs Sir Safety perugia

La Sir batte il Milano per 3-1 ed è ancora la capolista della SuperLega. Foto @LegaVolley

Il primo set è per la Sir Perugia che inizia intonata e pronta a vincere. Tanti errori della squadra di casa concedono un piccolo vantaggio ai perugini che crescono in efficienza. Anzani e Russell convertono la maggior parte dei punti della Sir lasciando senza alternative ai milanesi. Nel 11-17 si intravede una rimonta di quelli di Giani che si portano 3 punti di seguito e continuano ad essere vivi nel primo parziale. Ma non basta. Perugia arriva meglio alla zona finale e vince il set 25.20.

Il secondo gioco è punto a punto: Perugia parte entusiasmata per il set vinto però Milano non vuole perdere l’opportunità di pareggiare.  E’ pari fino al 10-8 dove il Milano migliora l’efficienza in attacco e di conseguenza riesce a far sbagliare tanto gli avversari.  Zaytzev pareggia in 16 e si ritorna ancora al punto a punto che si ferma con un muro dei milanesi e una palla out in battuta dello Zar. 25-23 e pareggio per il Milano.

Anche il terzo set è equilibrato. Bernardi rinforza il centro con l’ingresso di Fabio Ricci ed è subito un show di muro dei perugini. Lato Milano solo Nimir si fa avanti complicando la difesa umbra. Ma oramai la Sir conta con 5 punti in più di vantaggio su quelli di casa e riescono a chiudere il terzo parziale per 25.20.

Non è per niente diverso il quarto e ultimo set a quelli precedenti. Russell e Nimir imparabili per entrambi le squadre e i punti diventano lunghissimi.  Il mando cambia di padrone tante volte ma sono gli umbri chi prendono i vantaggi sulla base di un attacco e una difesa efficiente e arrivano avvantaggiati alla zona finale.

Un ace di Russell dà il match point per la Sir. Dopo due match point salvati dalla Power Volley è Luciano De Cecco chi chiude con una bellezza il set per 25-22 e la partita per 3-1.

 

 

 

Tags