La Sir Perugia e l’Azimut Modena non rinunciano a nulla e si trovano solitari nella prima posizione in classifica di SuperLega. Questa domenica hanno vinto contro la Revivre Milano e la Wixo LPR Piacenza rispettivamente per 3-0 chiudendo la 4ta giornata con 4 vittorie.

In altre partite Trentino vince in casa versus BCC Castellana Grotte per 3-1, Vibo Valentia vince fuori casa 3-1 a Monza, Ravenna continua la scia positiva e batte per 3-0 a Sora. Intanto Latina dà la sorpresa vincendo alla Lube per 3-0 e, infine, Verona fa fatica ma vince 3-2 a una dura Padova.

La Sir Perugia festeggia la quarta vittoria consecutiva

(Inviato Speciale) A Perugia la Sir non perdona e batte per 3-0 (25-19, 25-20, 25-23) alla squadra di Milano che arrivava in Umbria per riprendersi della sconfitta in casa versus la Lube. Infatti nel primo set la Revivre Milano ha complicato il gioco degli umbri con degli attacchi da centro rete comandati da Piano. Dopo il pareggio in 8, la Sir fugge e inizia a prendere vantaggi importanti con il tridente Russell, Podrascanin e De Cecco. La magia dalla regia è stata fondamentale per portarsi avanti il primo gioco per 25-19.

Il secondo parziale inizia meglio per i milanesi generando problemi nella ricezione perugina. Ma la muraglia favolosa di quelli di Bernardi non si fa aspettare e la partita diventa un show di muri da entrambi le parti. Dopo il pareggio in 12 la Sir scappa e inizia a prendere il vantaggio che poi li permetterà di chiudere tranquilli il set. Russell, con i 67% in attacco manda la sua squadra al prossimo set dopo 49 minuti di gioco (25-20).

Il terzo e ultimo set è quello più equilibrato, gli umbri lavorano molto in difesa della mano del MVP Massimo Colaci. Nonostante la muraglia della Sir, la Revivre non molla e mette in difficoltà la squadra contraria dai 9 metri. Perugia contrattacca con Zaytzev in zona finale e prende subito il vantaggio. Il set lo chiude Anzani per 25-23 dopo due match point.

Le parole dopo il match:

Luciano De Cecco (Sir Safety Conad Perugia): “Ci aspettavamo una partita diversa, soprattutto dopo le loro ultime prestazioni convincenti. Milano è una squadra di alto livello con Abdel-Aziz che ha dei momenti molto buoni. Ci abbiamo messo molto del nostro per portare a casa questa vittoria. In battuta abbiamo spinto e non gli abbiamo consentito di fare il loro solito gioco. Penso che proprio questo fattore alla fine abbia fatto la differenza”.

Matteo Piano (Revivre Milano): “Perugia molto bene, noi benino. Stiamo lavorando per crescere e stasera ci è mancato qualcosa. Non siamo stati concreti come nelle altre partite, ma abbiamo sbagliato qualcosa di troppo e Perugia ha vinto perché non ha mollato nulla”.

Risultati 4a giornata di andata SuperLega UnipolSai
Diatec Trentino –  BCC Castellana Grotte 3-1 (23-25, 25-22, 25-19, 25-16)
Sir Safety Conad Perugia – Revivre Milano 3-0 (25-19, 25-20, 25-23)
Azimut Modena –  Wixo LPR Piacenza 3-0 (25-15, 25 -19, 25-23)
Gi Group Monza – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 1-3 (25- 22, 23-25, 23-25, 21-25)
Bunge Ravenna – Biosì Indexa Sora 3-0 (25-18, 25 -18, 25-18)
Taiwan Excellence Latina – Cucine Lube Civitanova 3-0 (25-21, 25-22, 28-26)
Kioene Padova – Calzedonia Verona 2-3 (20 – 25, 25-22, 21-25, 29-27, 12-15)
Classifica
Azimut Modena 12, Sir Safety Conad Perugia 12, Bunge Ravenna 7, Diatec Trentino 7, Cucine Lube Civitanova 6, Taiwan Excellence Latina 6, Revivre Milano 5, Calzedonia Verona 4, Wixo LPR Piacenza 4, Kioene Padova 4, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 4, BCC Castellana Grotte 3, Gi Group Monza 3, Biosì Indexa Sora 1

Tags