ADF_2319r(Fonte LVF)La seconda giornata della Master Group Sport Volley Cup A1 è all’insegna delle grandi emozioni. Successi previsti ma non scontati, colpi di scena e grandi rimonte per uno spettacolo che ha entusiasmato tutti campi della massima serie. E ancora, tanta solidarietà grazie al messaggio “FREE GHONCHEH” mostrato su tutti i taraflex rosa della Serie A.

Primo successo esterno per la Nordmeccanica Rebecchi Piacenza in terra toscana. La formazione di Chiappini supera in tre set, ma non senza soffrire, la Savino del Bene Scandicci e mantiene il punteggio pieno in classifica diventando capolista solitaria della massima serie.
A Villorba (TV), in un PalaVerde stracolmo, oltre 5000 persone hanno assistito al successo al quinto set della Unendo Yamamay Busto Arsizio contro le pantere di casa. Il successo delle bustocche – il secondo da due punti dopo quello ottenuto contro la Savino del Bene Scandicci – arriva al termine di una gara entusiasmante che ha infiammato i tifosi presenti al palasport.
Cade al PalaNorda la Foppapedretti Bergamo. Dopo cinque tiratissimi set la Pomì Casalmaggiore trova il modo di avere la meglio trascinata dal suo capitano, Valentina Tirozzi, stasera incontrollabile in attacco.
Inaspettato ko esterno per la LJ Modena, che al PalaGeorge di Montichiari subisce una netta battuta d’arresto grazie alla verve della Metalleghe Sanitars, per niente intimorita da Piccinini e compagne.
Primo successo interno anche per la Volley 2002 Forlì. Anche in questo caso il risultato è pulito e ad avere la peggio è la Robur Tiboni Urbino, che resta bloccata a fondo classifica a quota zero.

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA 0-3 (21-25, 27-29, 22-25)
Dopo il punto conquistato sette giorni fa contro Busto Arsizio, la Savino del Bene Scandicci vuole prenderci gusto e tenta il tutto per tutto per bloccare le campionesse in carica della Nordmeccanica Rebecchi Piacenza. Gli sforzi risultano però vani, nonostante la grande prova di forza messa in capo nel secondo set, con Stufi che impatta a quota 4 e Scandicci che vola al massimo vantaggio +6. Il turno in battuta di Valeriano mette la parola fine alle speranze delle padrone di casa: Piacenza si riporta in partita a -1 con Di Iulio protagonista della rimonta. Si combatte anche nel terzo parziale, ma la Nordemccanica Rebecchi sa bene come chiudere le fasi delicate del set. A Scandicci non basta la prova di forza di Tina Lipicer, vera guerriera delle toscane.

C’è comunque soddisfazione in casa Savino del Bene, come dimostrano le parole dell’allenatore Bellano: “ Abbiamo tenuto testa alle campionesse d’Italia. Il 3 a 0 finale non rispecchia l’andamento della gara, soprattutto nel secondo set abbiamo avuto un sacco di occasioni che non siamo riusciti a sfruttare per mettere in difficoltà ulteriormente le avversarie. Per il prosieguo della stagione dobbiamo cercare di migliorare nei fondamentali della difesa e del contrattacco, nei quali oggi abbiamo un po’ stentato, ma le ragazze nono state brave perché oggi giocavamo contro le migliori del campionato”.

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO 2-3 (25-16, 12-25, 25-23, 23-25, 8-15)
Il PalaVerde riapre le porte della stagione 2014/15 con una delle sfide regine della passata stagione. Di fronte al pubblico delle grandi occasioni ritorna la Unendo Yamamay Busto Arsizio. Sold out da brividi per una gara che conferma le attese. Grande spettacolo in campo e equilibrio nel primo set,con la squadra di Negro che comincia a macinare gioco grazie ad Alisha Glass che imprime ritmo e fantasia agli attacchi di Conegliano. Le farfalle rispondono prontamente nel secondo, col turno in battuta di Lyubuskina e la solita Diouf a picchiare forte. Ancora equilibrio e continui cambi di scena del terzo parziale. Le due squadre si rincorrono contendendosi il pallino del gioco in più riprese. Una Barcellini precisa in fase finale porta il vantaggio per Conegliano che tenta l’allungo anche nel quarto set, ma Diouf sale in cattedra e trascina la gara all’annunciato tiebreak. Molti errori nel set finale, con Busto che, più attenta e con meno sbavature delle avversarie, riesce a siglare l’8-15 che mette la parola fine allo spettacolo.

Carlo Parisi, coach Yamamay: “Abbiamo iniziato male, sopraffatte dalla tensione e dall’aggressività dell’Imoco, poi sono contento della reazione e abbiamo giocato come sappiamo, restando sempre in partita e dando più ritmo al nostro gioco fino al tie break giocato molto bene. Una vittoria molto importante anche se noi e Conegliano ci troveremo certamente più avanti nella stagione a lottare ancora.”
Nicola Negro, coach Imoco: “Siamo insieme da due settimane ed è ovvio che sia stata una partita con alti e bassi da parte della mia squadra. Alla fine ha fatto la differenza il tie break dove noi siamo stati imprecisi, troppi errori ci hanno condizionato e contro una squadra come Busto non puoi sbagliare perché vieni punito. Peccato perché avevamo fatto una buona gara, cercando di limitare le loro attaccanti. Muro e difesa abbiamo fatto bene, ma nella fase di cambio palla siamo stati meno precisi e abbiamo pagato.”

FOPPAPEDRETTI BERGAMO – POMI’ CASALMAGGIORE 2-3 (25-27, 25-19, 25-19, 14-25, 10-15)
Cade tra le mura amiche la Foppapedretti Bergamo, sotto i colpi della Pomì Casalmaggiore trascinata dai 23 punti della best scorer Tirozzi e con quattro giocatrici in doppia cifra. Le padrone di casa sembrano comunque partire con il piede giusto, soprattutto nei primi due set. Paggi e Skorupa scatenano il tifo del Pala Norda, la risposta della Pomì è affidata a Ortolani che va a segno con continuità. Perso il primo parziale ai vantaggi, la Foppapedretti ristabilisce la parità nel secondo e cerca di condurre il gioco anche nel terzo set. Cala la Pomì Casalmaggiore, soprattutto al servizio e Bergamo ne approfitta per il 2-1. Stevanovic a muro fa la differenza nel quarto set e permette alle casalasche di smuovere la propria classifica. Nel quinto set, a Bergamo non basta uno spettacolare tacco di Blagojevic per ottenere il successo sperato. Tirozzi gioca col muro avversario e chiude al primo match point utile.

A fine gara, il Capitano della Pomì Casalmaggiore elogia il lavoro di squadra: “‘La vittoria di questa sera è il coronamento di un gran lavoro di Abbiamo dovuto giocare due set costellati da numerosi errori prima di capire che senza essere meno fallose il match avrebbe potuto indirizzarsi dalla nostra parte. Ci siamo riuscite, onore e merito alle mie compagne. Questa vittoria la dedico al nostro preparatore atletico Riccardo Ton che oggi ha compiuto gli anni e al nostro libero Imma Sirressi che ha giocato in precarie condizioni fisiche”.

METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI – LIU JO MODENA 3-0 (25-20, 25-23, 25-23)
Padrone di casa in grande spolvero per l’esordio stagionale davanti ai propri tifosi. La Metalleghe Sanitars Montichiari si mostra squadra insidiosa e dal gran carattere, ben organizzata in campo e in grado di mettere in difficoltà anche le squadre più ambizione. Lo sa bene la Liu Jo Modena, costretta ad alzare bandiera bianca, che fatica in difesa e non riesce mai a trovare le misure delle avversarie. Montichiari trova sempre buone soluzioni per uscire dalle difficoltà. Nel secondo set Modena si affida a Ikic e Kostic, ma la musica non cambia.

Il commento a caldo di Ludovica Dalia (Montichiari) : “Il lavoro in palestra paga sempre. Dovevamo ricostruire la nostra sicurezza, dopo la partita a Piacenza: lo abbiamo fatto lavorando sodo e il risultato è arrivato. Una prova valida di tutto il gruppo, per ribadire che noi siamo la squadra vista stasera. Ora dobbiamo mantenere questa continuità. Nel terzo set abbiamo recuperato lo svantaggio grazie al gioco fatto nei primi due; siamo rimaste lucide e siamo state più concreta di Modena, oggi un po’ sotto tono. Ringrazio il grande pubblico che stasera ci ha sostenuto; è anche grazie a quello che si mantiene la testa in campo.”
Chiara anche la visione di gioco a fine gara di Giulia Rondon (Modena): “Questa sera abbiamo faticato a muro e sicuramente anche in difesa. Contro una squadra come Montichiari se perdi le staffe in questi fondamentali ed inoltre non sei preciso in attacco fai fatica. Credo che da questa trasferta ci sia poco o nulla da salvare. Ad ogni modo siamo solo alla seconda di campionato, è chiaro che una sconfitta così fa male, ma l’unica cosa che dobbiamo fare è pensare a ripartire subito a lavorare in palestra da martedì in vista della prossima partita domenica al PalaPanini contro Scandicci”.

VOLLEY 2002 FORLÌ – ROBUR TIBONI URBINO 3-0 (25-22, 25-17, 25-21)
Tre set condotti con concretezza e determinazione consentono alla Volley 2002 Forlì di ottenere tre punti d’oro sotto gli occhi entusiasti del pubblico del PalaRomiti. Cardullo in difesa rispolvera la classe che la contraddistingue, Aguero nel ruolo di schiacciatrice dimostra di sapere il fatto suo. I tentativi di Urbino di mettere in difficoltà le padrone di casa sono troppo sporadici e non riescono di fatto ad impensierire la formazione di Marone, concentrata per l’obiettivo finale.

Raggiante Tai Aguero a fine gara: “Sono molto contenta perché a Forlì sto vivendo un’esperienza diversa. Prima giocavo opposto, ora sono schiacciatrice, l’impegno è maggiore. Oggi in ricezione sono andata bene e sono soddisfatta di come è andata la partita. Mi trovo bene con le compagne di squadra, sono giovani e hanno tanto entusiasmo. Sicuramente possiamo migliorare, alcune di noi sono qui da poco e per conoscerci meglio  dobbiamo ancora allenarci molto insieme. Sono certa che a metà campionato la squadra di Forlì sarà a un livello molto alto. Per questo voglio invitare sin da adesso tutti i forlivesi, tifosi e non, a venire al PalaRomiti per seguire la Volley 2002”.

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup: i risultati della 2^ giornata
Savino Del Bene Scandicci – Nordmeccanica Rebecchi Piacenza 0-3 (21-25, 27-29, 22-25)
Imoco Volley Conegliano – Unendo Yamamay Busto Arsizio 2-3 (25-16, 12-25, 25-23, 23-25, 8-15)
Foppapedretti Bergamo – Pomì Casalmaggiore 2-3 (25-27, 25-19, 25-19, 14-25, 10-15)
Igor Gorgonzola Novara – Il Bisonte Firenze 3-2 (25-27, 25-11, 25-18, 21-25, 15-5)
Metalleghe Sanitars Montichiari – Liu Jo Modena 3-0 (25-20, 25-23, 25-23)
Volley 2002 Forlì – Robur Tiboni Urbino 3-0 (25-22, 25-17, 25-21)

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup: la classifica
Nordmeccanica Rebecchi Piacenza 6, Igor Gorgonzola Novara 5, Unendo Yamamay Busto Arsizio 4, Foppapedretti Bergamo 4, Imoco Volley Conegliano 4, Liu Jo Modena 3, Volley 2002 Forlì 3, Metalleghe Sanitars Montichiari 3, Pomì Casalmaggiore 2, Il Bisonte Firenze 1, Savino Del Bene Scandicci 1, Robur Tiboni Volley Urbino 0.

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup: i tabellini
SAVINO DEL BENE SCANDICCI – NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA 0-3 (21-25, 27-29, 22-25)
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Perinelli 6, Stufi 6, Garzaro 5, Lipicer Samec 14, Lussana (L), Muresan 6, Vanzurova 10, Menghi 4, Vincourova. Non entrate Astarita, Ruzzini, Scacchetti. All. Bellano.
NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA: Sorokaite 4, Valeriano 4, Dirickx 4, Van Hecke 22, Carocci (L), Di Iulio 14, Borgogno 4, Wilson 9, Caracuta. Non entrate Brussa, Poggi, Angeloni. All. Chiappini.
ARBITRI: Florian, Montanari.
NOTE – durata set: 29′, 37′, 30′; tot: 96′.

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO 2-3 (25-16, 12-25, 25-23, 23-25, 8-15)
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Glass 4, Vasilantonaki, Adams 12, Arimattei, De Gennaro (L), Boscoscuro (L), Katic, Ozsoy 20, Nikolova 21, Nicoletti, Barcellini 13, Barazza 3. Non entrate Furlan. All. Negro.
UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO: Lyubushkina 17, Degradi 8, Rania, Michel 6, Leonardi (L), Marcon 8, Camera, Diouf 16, Wolosz, Havelkova 11, Pisani 7. Non entrate Perry, Aelbrecht. All. Parisi.
ARBITRI: Pozzato, Puecher.
NOTE – Spettatori 5300, durata set: 25′, 21′, 30′, 29′, 15′; tot: 120′.

FOPPAPEDRETTI BERGAMO – POMì CASALMAGGIORE 2-3 (25-27, 25-19, 25-19, 14-25, 10-15)
FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Mori 1, Loda 11, Paggi 11, Blagojevic 6, Merlo (L), Melandri 6, Radecka Sadurek 2, Plak 20, Mambelli, Sylla 8. Non entrate Deesing, Tasca. All. Lavarini.
POMì CASALMAGGIORE: Ortolani 8, Skorupa 4, Bianchini 3, Sirressi (L), Gennari 14, Gibbemeyer 12, Zago, Stevanovic 12, Tirozzi 23. Non entrate Quiligotti, Agrifoglio, Klimovich. All. Mazzanti.
ARBITRI: Zanussi, Boris. NOTE – Spettatori 1800, durata set: 34′, 31′, 30′, 26′, 17′; tot: 138′.

IGOR GORGONZOLA NOVARA – IL BISONTE FIRENZE 3-2 (25-27, 25-11, 25-18, 21-25, 15-5)
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Partenio 3, Klineman 23, Kim, Guiggi 12, Chirichella 11, Sansonna (L), Alberti, Signorile, Hill 13, Barun 20, Zanette. Non entrate Bonifacio. All. Pedullà.
IL BISONTE FIRENZE: Mastrodicasa 1, Liliom 11, Turlea 16, Negrini 10, Pascucci 1, Parrocchiale (L), Pietrelli 2, Calloni 4, Bertone 12, Vingaretti. Non entrate Petrucci, Poggi, Savelli. All. Vannini.
ARBITRI: Ravallese, Piluso.
NOTE : spettatori 2900. Durata set: 29′, 21′, 29′, 29′, 15′; tot: 123′.

METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI – LIU JO MODENA 3-0 (25-20, 25-23, 25-23) – METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI: Dalia 3, Brinker 11, Tomsia 14, Ghilardi (L), Alberti 1, Mingardi, Olivotto 3, Zampedri, Vindevoghel 14, Gioli 9. Non entrate Saccomani, Milani. All. Barbieri.
LIU JO MODENA: Rousseaux 5, Kostic 3, Folie 9, Arcangeli (L), Muri, Piccinini 9, Fabris 10, Crisanti 7, Rondon, Ikic 5. Non entrate Heyrman, Petrachi, Maruotti. All. Beltrami. ARBITRI: Venturi, Braico.
NOTE: spettatori 3000. Durata set: 24′, 27′, 28′; tot: 79′.

VOLLEY 2002 FORLì – ROBUR TIBONI VOLLEY URBINO 3-0 (25-22, 25-17, 25-21)
VOLLEY 2002 FORLì: Stoltenborg 4, Ventura 6, Nazarenko 7, Cardullo (L), Neriotti 12, Aguero 10, Koleva 15. Non entrate Lancellotti, Rossi, Guasti, Segalina, Ferrara, Prsa. All. Marone.
ROBUR TIBONI VOLLEY URBINO: Zecchin, Agostinetto 3, Bruno (L), Richey 5, Fresco 3, Vujko, Santini 8, Lestini 4, Walker 5, Spelman 6, Giacomel, Leggs 7. All. Micoli.
ARBITRI: Valeriani, Bellini.
NOTE: spettatori 1000. Durata set: 27′, 25′, 25′; tot: 77′.

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup: il prossimo turno (domenica 16 novembre, ore 18.00)
Nordmeccanica Rebecchi Piacenza – Volley 2002 Forlì
Robur Tiboni Volley Urbino – Imoco Volley Conegliano
Il Bisonte Firenze – Foppapedretti Bergamo
Unendo Yamamay Busto Arsizio – Igor Gorgonzola Novara sabato 15 novembre ore 20:30, DIRETTA RAI SPORT 1
Liu Jo Modena – Savino Del Bene Scandicci Diretta Sportube
Pomì Casalmaggiore – Metalleghe Sanitars Montichiari

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup A2: Bolzano balza al primo posto in classifica. Successo esterno per Soverato. Vincono in casa Monza, Pavia, Rovigo e Olbia

Le gare della seconda giornata della Master Group Sport Volley Cup A2 regalano il primato in solitaria a Bolzano, grazie al successo in tre set contro la Bakery Piacenza. Due gare vinte, sei punti e nessun set perso. E’ questo il bottino per la Volksbank Sudtirol nel primo incontro casalingo della stagione 2014/15. Ospiti in difficoltà sin dalle prime battute, sorprese in più occasioni da Bresciani, strepitosa in difesa e che si è rivelata essere la chiave del successo delle altoatesine. Positivo anche l’esordio di Lucia Bacchi, attesissima dal proprio pubblico: “Sono contenta soprattutto per aver dato il mio contributo alla squadra. Venendo dal beach mi sono dovuta riabituare al parquet e, se mi sono subito trovata bene, lo devo ad un gruppo di ragazze ed un allenatore che mi hanno aiutato tantissimo. Siamo state brave tutte, grande prestazione difensiva, grinta e lucidità sono state le nostre armi vincenti”.

Pronto riscatto per il Volley Soverato in Campania. Dopo il tie-break perso nella prima giornata, la formazione di Chiappafreddo liquida la pratica Volalto Caserta in poco meno di 90 minuti. La formazione di casa cerca di mettere in difficoltà le avversarie con i mezzi che ha a disposizione e a tratti pare riuscirci. I due sestetti si fronteggiano a viso aperto, soprattutto nei primi due set, ma le ospiti padroneggiano a muro e lasciano poche soddisfazioni alle avversarie.

24 punti per Matuszkova e successo in quattro set per la Saugella Team Monza che ottiene i primi tre punti del proprio campionato. Nulla da fare in casa Obiettivo Risarcimento Vicenza. La formazione veneta lotta in tutti i parziali, ma senza ottenere i risultati sperati. Non fa nessun dramma, però, coach Rossetto, consapevole che la strada da percorrere è ancora lunga: “Abbiamo dimostrato un buon potenziale, tutti i fondamentali si sono equivalsi a quelli delle avversarie ma i troppi errori hanno condizionato, anche a livello psicologico, il match: non giochiamo ancora con la giusta convinzione nei nostri mezzi, ma il binario è quello giusto”

Riso Scotti Pavia al successo contro la Corpora Aversa grazie ai 20 punti di Flavia e a una ricezione più attenta e ordinata nelle fasi calde della gara. Alle ospiti, troppo imprecise al servizio e in difficoltà in fase di ricezione, resta il rammarico di non essere riuscite a far fruttare al meglio il vantaggio ottenuto nel primo parziale.

Successo casalingo per la Beng Rovigo contro il Club Italia. La formazione di casa detta i ritmi del gioco sin dalle prime battute, con le ospiti che trovano la giusta intensità agonistica nel terzo parziale. E’ questo il set più equilibrato del match, con Rovigo che cala di concentrazione e la formazione di Mencarelli brava a sfruttare il momento propizio per conquistare il set. Quarto parziale all’insegna dell’equilibrio, con Manfredini e Brusegan  a chiudere definitivamente le sorti del match a proprio favore.

Polisportiva Hermaea Olbia che fatica non poco contro la Lardini Filottrano. Al termine di cinque tiratissimi set, le padrone di casa riescono a conquistare un importante successo per la gioia del proprio pubblico, ma anche Filottrano sa di aver fatto tutto il possibile per non soccombere sotto i colpi delle isolane. Sotto per due volte, le ospiti riescono infatti a trovare la forza di riportare il match in parità e nel quarto parziale è Corazza a esaltare le proprie compagne, affiancata da una strepitosa Martinelli. Suo lo show in finale di set con il quale tocca quota 17 punti con 7 muri e che regala un punto alla propria squadra.

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup A2: i risultati della 2^ giornata
Volalto Caserta – Volley Soverato 0-3 (18-25, 21-25, 18-25) DIFFERITA RAI SPORT 2, martedì 11 novembre ore 22.30
Saugella Team Monza – Obiettivo Risarcimento Vicenza 3-1 (25-22, 25-17, 22-25, 25-22)
Riso Scotti Pavia – Corpora Aversa 3-1 (25-27, 25-15, 25-19, 25-19)
Beng Rovigo – Club Italia 3-1 (25-12, 25-19, 26-28, 26-24)
Volksbank Sudtirol Bolzano – Bakery Piacenza 3-0 (25-16, 25-18, 25-21)
Polisportiva Hermaea Olbia – Lardini Filottrano 3-2 (25-19, 22-25, 25-21, 18-25, 15-12)
Riposa: Delta Informatica Trentino

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup A2: la classifica
Volksbank Sudtirol Bolzano 6, Beng Rovigo 5, Volley Soverato 4, Riso Scotti Pavia 4, Saugella Team Monza 4, Obiettivo Risarcimento Vicenza 3, Lardini Filottrano 3, Delta Informatica Trentino 2, Polisportiva Hermaea Olbia 2, Corpora Aversa 2, Bakery Piacenza 1, Club Italia 0, Volalto Caserta 0.

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup A2: i tabellini
VOLALTO CASERTA – VOLLEY SOVERATO 0-3 (18-25, 21-25, 18-25)
VOLALTO CASERTA: Percan 10, Martinuzzo 4, Gabbiadini 8, Perata, Barone (L), De Lellis 4, Armonia, Rocchi (L), Gagliardi, Torchia 3, Soraia 14. Non entrate Ricciardi, Fiore. All. Monfreda.
VOLLEY SOVERATO: Paris (L), Travaglini 14, Roani 9, Aluigi 11, Minati 13, Frigo 7, Smutna 1. Non entrate Bacciottini, Bertone, Gili, Burduja. All. Chiappafreddo.
ARBITRI: De Simeis, Di Blasi.
NOTE – durata set: 23′, 29′, 24′; tot: 76′.

SAUGELLA TEAM MONZA – OBIETTIVO RISARCIMENTO VICENZA 3-1 (25-22, 25-17, 22-25, 25-22)
SAUGELLA TEAM MONZA: Nomikou 2, Balboni 3, Saveriano, Rossi Matuszkova 13, Bonetti 12, Devetag 15, Facchinetti 10, Moneta 14, Bisconti (L). Non entrate Bruno, Coatti. All. Delmati.
OBIETTIVO RISARCIMENTO VICENZA: Strobbe 14, Cialfi 1, Lanzini (L), Kapturska 14, Cella 19, Baggi 6, Smirnova 11, Pastorello 2, Ghisellini 2, Fronza 3. Non entrate Fiori. All. Rossetto.
ARBITRI: Nicolazzo, Fretta.
NOTE – Spettatori 970, durata set: 26′, 22′, 26′, 30′; tot: 104′.

RISO SCOTTI PAVIA – CORPORA AVERSA 3-1 (25-27, 25-15, 25-19, 25-19)
RISO SCOTTI PAVIA: Flavia 20, Fernandinha 2, Garavaglia 13, Poma (L), Catena 13, Di Bonifacio, Assirelli 11, Cogliandro 17. Non entrate Nicolini, Bianchi, Poma, Civardi, Cappelli. All. Braia.
CORPORA AVERSA: Focosi 1, Merkova 16, Drozina 1, Ferrara 3, Nardini 7, Donà 2, Dekani, Cvetanovic 15, Minervini (L), Giampietri (L), Lapi 6. Non entrate Veglia. All. Della Volpe.
ARBITRI: Marotta, Allegrini.
NOTE – durata set: 30′, 26′, 27′, 26′; tot: 109′.

BENG ROVIGO – CLUB ITALIA 3-1 (25-12, 25-19, 26-28, 26-24)
BENG ROVIGO: Zardo (L), Guatelli 15, Lotti 10, Brusegan 9, Musti De Gennaro 11, Crepaldi, Pincerato 4, Manfredini 17. Non entrate Norgini, M’bra, Coan, Lisandri, Puglisi. All. Ferrari.
CLUB ITALIA: Piani 3, Zannoni, Spirito (L), D’odorico 19, Egonu 12, Orro, Mabilo, Danesi 6, Guerra 19, Prandi. Non entrate Bartesaghi, Camperi. All. Mencarelli.
ARBITRI: Cerra, Rossetti.
NOTE: spettatori 550. Durata set: 19′, 22′, 31′, 30′; tot: 102′.

VOLKSBANK SUDTIROL BOLZANO – BAKERY PIACENZA 3-0 (25-16, 25-18, 25-21)
VOLKSBANK SUDTIROL BOLZANO: Bresciani (L), Bonafini, Trevisan 4, Gabrieli 5, Kajalina 15, Repice 8, Bacchi 9, Mollers 9. Non entrate Filippin, Lualdi, Papa, Bertolini, Porzio, Waldthaler. All. Bonafede.
BAKERY PIACENZA: Viganò, Fiesoli 2, Rocca 1, Cecchetto (L), Giuliodori 9, Do Carmo Braga 5, Saguatti 8, Cambi, Fava 3, Moretto 7, Ferretti 7. All. Pistola.
ARBITRI: Giardini, Pozzi.
NOTE – durata set: 25′, 26′, 28′; tot: 79′.

POLISPORTIVA HERMAEA OLBIA – LARDINI FILOTTRANO 3-2 (25-19, 22-25, 25-21, 18-25, 15-12)
POLISPORTIVA HERMAEA OLBIA: Kiosi 33, Panucci, Garbet 6, Sintoni 1, Degortes (L), Baldelli 3, Pesce, Rebora 7, Segura 16, Mordecchi. Non entrate Facendola, Vietri. All. Secchi.
LARDINI FILOTTRANO: Corazza 11, Stincone 4, Feliziani (L), Baroli 8, Cavestro 14, Villani 4, Martinelli 18, Malavolta, Rita 5, Argentati 6. Non entrate Carloni, Lupidi. All. Paniconi.
ARBITRI: Carcione, Moratti.
NOTE – durata set: 25′, 29′, 28′, 23′, 21′; tot: 126′.

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup A2: il prossimo turno (domenica 16 novembre, ore 18.00)
Volley Soverato – Beng Rovigo
Saugella Team Monza – Volalto Caserta
Riso Scotti Pavia – Polisportiva Hermaea Olbia sabato 15 novembre, ore 20:30
Corpora Aversa – Volksbank Sudtirol Bolzano <u
Obiettivo Risarcimento Vicenza – Delta Informatica Trentino
Bakery Piacenza – Club Italia sabato 15 novembre, ore 18:00
Riposa: Lardini Filottrano
lega_femminile

Tags