Foto D. Carabelli

Foto D. Carabelli

(Fonte LVF) La Metalleghe Sanitars Montichiari svolge correttamente i compiti a casa e, col successo per 3-1 ottenuto contro la Savino del Bene Scandicci, mette una seria ipoteca sull’ottavo posto in classifica, ultimo pass valido per l’accesso ai Play Off. Dopo un inizio gara un po’ contratto da parte di entrambe le formazioni in campo, la Savino del Bene trova per prima il ritmo di gioco e mette in difficoltà le avversarie riuscendo portare a casa il primo parziale. Dal secondo set il gioco delle ragazze di coach Barbieri migliora in tutti i fondamentali e trova in Maren Brinker la vera trascinatrice della squadra, con 27 punti complessivi – best scorer – il 48% in attacco e un buon 64% in ricezione. Per Scandicci, solo Vanzurova riesce a tenere testa alle avversarie e, pur sbagliando molto, alla fine della gara porta a casa un bottino di 22 punti complessivi. Molti gli errori al servizio da entrambe le parti, ma la vera differenza l’ha fatta il gioco a muro: 16 i block in vincenti di Montichiari contro i 6 messi a segno da Scandicci.

L’inizio della gara è equilibrato, con Montichiari che cerca da subito di imprimere il proprio gioco al match, ma Scandicci rimane sempre a un passo dalle avversarie. Il lungolinea di Vindevoghel vale il punto numero 8 per le padrone di casa, ma un suo errore da posto quattro permette a Scandicci di portarsi in parità, Lipicer di potenza mette a terra il pallone del +1 per le toscane (8-9). E Barbieri chiama time out. L’attacco preciso di Maren Brinker vale ancora la parità (10-10), poi Vanzurova e Usic aumentano il gap per la Savino che va al time out tecnico sul 10-12. Il rientro in campo è ancora per le ospiti che continuano la propria progressione grazie ai colpi di Vanzurova, che il muro bresciano riesce solo a sporcare (11-15). Barbieri manda in campo Saccomani per Vindevoghel e la numero dieci ripaga con una prova incisiva la fiducia raccolta. Saccomani e Brinker giocano i palloni che scottano e la Metalleghe Sanitars si riporta presto in corsa (19-22). Sul finire di set, doppio cambio tra le fila della Savino del Bene: dentro Muresan e Sacchetti per Vincourova e Vanzurova. A chiudere il set a favore delle ospiti è Senna Usic.

Partenza col botto di Maren Brinker nel secondo set. Due ace consecutivi e una buona dose di punti danno a Montichiari il piglio giusto per condurre questo parziale. (5-2). Anche Simona Gioli mette il proprio zampino in questa fase della gara: i suoi attacchi sono sempre pesanti e Montichiari resta sempre in vantaggio (7-5). Barbieri decide di mandare in campo Alberti per una Olivotto un po’ giù di fase. Al time out tecnico Montichiari conduce 12-10, poi Scandicci trova la reazione e si riporta in parità. Ora il gioco è equilibrato e le ospiti riescono anche a portarsi avanti. Dalia commette invasione a rete che vale il 14-16. Tomsia latita, ma la forza di Montichiari si trova nelle mani di Maren Brinker, onnipresente in campo con i suoi 14 punti nel set. Sul 16-16 Dalia a muro e Brinker di potenza riportano Montichiari sul +2. Ormai le padrone di casa prendono il largo e si portano sul 25-17, 1-1.

Ancora un ribaltamento di fronte nel terzo set: questa volta è Scandicci a partire forte, con il turno al servizio di Stufi che regala il +3 alle sue, grazie anche ai punti di Senna Usic (7-10). Montichiari chiama il time out e al rientro in campo la musica cambia: Tomsia per il -2, poi Vindevoghel mette a terra il tredicesimo punto, quello della parità. Barbieri decide allora di mandare in campo Natalia Serena al servizio e il suo gioco dai nove metri favorisce le murate di Simona Gioli (15-13 e poi 16-13).  Tomsia fa sentire la propria presenza con l’attacco dal centro del 18-14, Vanzurova tra le ospiti è l’ultima ad arrendersi.
Il tocco di Gioli tocca al millimetro le mani del muro avversario e Montichiari vola sul 24-19. Un attacco out delle toscane chiude i conti del set.

Il set vinto con determinazione infonde sicurezza alle ragazze di Barbieri che cominciano il quarto set come avevano concluso il terzo, ovvero attaccando con decisione. Simona Gioli aumenta, a ogni pallone giocato, le proprie percentuali d’attacco e il gioco delle lombarde ne beneficia. La Savino del Bene perde la concentrazione e Montichiari non può che approfittarne. Al time out tecnico le locali conducono 12-7, poi il gap è destinato ad aumentare. Alberti a muro porta al massimo vantaggio +8 (16-8), allora Lipicer e compagne tentano una reazione grazie al mini break realizzato da Gazaro, Muresan e ancora Garzaro. Barbieri con il time out interrompe la rimonta delle avversarie e Montichiari riprende la corsa: Tomsia regala il ventesimo punto, Vindevoghel porta le sue a una sola lunghezza dal set (24-15). L’errore al servizio di Serena mantiene vive le speranze di Scandicci, Brinker spara a rete, ma Vanzurova dai nove metri regala set e vittoria alle padrone di casa.

Domenica in programma il resto della 19^ giornata, con la sfida attesissima tra Igor Gorgonzola Novara e Liu•Jo Modena: non solo la rivincita della Finale di Coppa Italia, ma anche il duello tra la prima e la seconda in classifica. Il match del PalaTerdoppio sarà trasmesso in diretta alle ore 17.00 su Sportitalia (canale 153 del digitale terrestre e 225 del bouquet Sky) con il commento di Gianmario Bonzi e Manuela Secolo. Alle 18.00 il terzo match visibile a tutti gli appassionati sarà quello tra Imoco Volley Conegliano e Volley 2002 Forlì, in live streaming su Sportube.tv e su www.legavolleyfemminile.it.

Il resto del programma prevede la classica tra Unendo Yamamay Busto Arsizio e Foppapedretti Bergamo, sinonimo di spettacolo sul campo e sugli spalti. Quindi l’impegno interno della Pomì Casalmaggiore, terza forza del Campionato, contro la Zeta System Urbino. E il confronto tra Il Bisonte Firenze e la Nordmeccanica Rebecchi Piacenza.

La 19^ giornata potrebbe fornire le prime risposte definitive, sia nelle zone alte della classifica che nei bassifondi. Novara sarebbe certa del primato in Regular Season – e della conseguente qualificazione diretta alla Champions League 2015-16 – in caso di successo per 3-0 su Modena. Inoltre, alcune concatenazioni di risultati potrebbero decretare la retrocessione in Serie A2 di Forlì e Urbino.

Sempre attivi tutti i canali di coinvolgimento di tifosi e appassionati:
– si avvicina alle battute finali la 2^ edizione della Fantavolley Cup. Ancora 4 giornate prima della conclusione della Regular Season e sarà proclamato il vincitore ed è sempre possibile iscriversi al gioco.
– l’App Livescore Lega Volley Femminile permetterà di vivere sul proprio smartphone o tablet i risultati in diretta di tutte le partite di Campionato, consultare il calendario e le classifiche, accedere alla biglietteria e consultare le indicazioni stradali per raggiungere i palazzetti. Disponibile la versione aggiornata sull’official store di iTunes, su Play Store e sulla TAB della pagina Facebook ufficiale della Lega Pallavolo Serie A Femminile.
– il Livescore Advanced pubblicherà sull’homepage del sito ufficiale di Lega i risultati e le statistiche in diretta da tutti i campi di Serie A.
– il Live Tweet del Campionato di Serie A sui profili Twitter e Facebook di Lega intratterrà fan e follower con contenuti sempre aggiornati e interattivi.
– la Photogallery ufficiale del match tra Igor Gorgonzola Novara e Liu•Jo Modena , a cura di Daniele Mora, sarà pubblicata in real time nella pagina dedicata del sito di Lega e su Flickr. Tutte le foto sono liberamente scaricabili previa citazione del credito “Rubin x LVF”.
– gli Highlights di tutte le partite di Serie A1 saranno disponibili da lunedì su DailyMotion, il canale ufficiale della Lega Pallavolo Serie A Femminile.

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup: il programma della 19^ giornata (domenica 8 marzo, ore 18.00)
Il Bisonte Firenze – Nordmeccanica Rebecchi Piacenza
Imoco Volley Conegliano – Volley 2002 Forlì DIRETTA SPORTUBE
Unendo Yamamay Busto Arsizio – Foppapedretti Bergamo
Igor Gorgonzola Novara – Liu•Jo Modena ore 17.00, DIRETTA SPORTITALIA
Pomì Casalmaggiore – Zeta System Urbino
Metalleghe Sanitars Montichiari – Savino Del Bene Scandicci 3-1 (21-25, 25-17, 25-19, 25-17)

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup: la classifica
Igor Gorgonzola Novara 47, Liu Jo Modena 41, Pomì Casalmaggiore 38, Unendo Yamamay Busto Arsizio 34, Nordmeccanica Rebecchi Piacenza 32, Imoco Volley Conegliano 32, Foppapedretti Bergamo 28, Metalleghe Sanitars Montichiari* 28, Savino Del Bene Scandicci* 21, Il Bisonte Firenze 17, Volley 2002 Forlì 5, Zeta System Urbino Volley 4.
*una gara in più

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup: il tabellino
METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 3-1 (21-25, 25-17, 25-19, 25-17)
METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI: Carocci (L), Dalia 4, Brinker 27, Tomsia 12, Alberti 5, Saccomani 1, Olivotto 2, Vindevoghel 6, Gioli 17, Serena. Non entrate Mingardi, Milani, Zampedri. All. Barbieri.
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Perinelli, Stufi 4, Garzaro 8, Lipicer Samec 8, Usic 8, Ruzzini (L), Muresan 2, Scacchetti, Vanzurova 22, Menghi, Vincourova 2. Non entrate Lussana. All. Bellano.
ARBITRI: Gasparro, Gini.
NOTE – durata set: 26′, 24′, 28′, 23′; tot: 101′.

Tutti i risultati e le statistiche live sul sito ufficiale www.legavolleyfemminile.it
Sul sito di Lega inoltre disponibile il dettaglio dei precedenti tra le squadre

Tags