Foto F. Rubin

Foto F. Rubin

(Fonte LVF)La Pomì Casalmaggiore supera 3-1 la Savino Del Bene Scandicci nell’anticipo televisivo della 9^ giornata di andata del 70° Campionato di Serie A1 Femminile – Master Group Sport Volley Cup. I tre punti consentono alle rosa di Davide Mazzanti di agguantare a quota 20 il secondo posto in coabitazione con la Igor Gorgonzola Novara, in attesa delle partite di domenica pomeriggio. Le padrone di casa danno l’impressione di essere sempre in controllo della gara, anche quando non sfruttano due match point nel terzo set e finiscono per perderlo. Nel quarto parziale Valentina Tirozzi – top scorer con 20 punti ed eletta MVP – e compagne imprimono una nuova accelerazione e si aggiudicano l’intera posta in palio. Torna a casa a mani vuote la formazione di Massimo Bellano, efficace solo a tratti. La grinta espressa nella volata del terzo parziale e le buone prove delle centrali Federica Stufi e Ilaria Garzaro sono comunque segnali positivi in vista del derby con Il Bisonte del prossimo turno di Campionato, importante per la classifica che vede Scandicci ferma in terzultima posizione.

Nell’immediato pre-partita, tempo di premiazioni al PalaPomì: Marco Brunale, segretario generale della Lega Pallavolo Serie A Femminile, ha consegnato a Jovana Stevanovic il premio di Migliore Muro e a Valentina Zago quello di Migliore Servizio della Serie A1 2013-14. Quindi il club casalasco è stato celebrato per il successo ottenuto nell’All Star Game Go&Fun, seconda tappa del Lega Volley Summer Tour 2014.

Inizio veemente della padrone di casa, che sprintano 4-0. La Savino Del Bene impiega un attimo di troppo per carburare, ma rientra in parità a quota 7. Fast di Stevanovic e ace di Bianchini per l’allungo rosa in corrispondenza del time out tecnico (12-10). La centrale serba è caldissima e va a segno altre due volte per il 17-13. Muresan calpesta la linea dei tre metri sulla pipe e coach Bellano chiama time out sul -5. L’ex Lipicer tiene le ospiti a galla con l’attacco diagonale, Vincourova indovina il tocco di seconda ed è -3 sul 17-20. Muresan ha la palla del contrattacco, ma allarga troppo la traiettoria e il set sfugge di mano. Il tecnico delle toscane prova a interrompere di nuovo il gioco, ma resta un po’ di confusione nella metacampo biancoazzurra. Una difesa di Lipicer non è raccolta dalle compagne, Tirozzi picchia sul lungolinea ed è 24-19. Le rosa rallentano, il quarto set point è quello buono, concretizzato ancora da Stevanovic (6 punti nel parziale), sempre in fast.

Le rosa non vogliono lasciarsi sfuggire l’opportunità di salire al secondo posto per una notte e ricominciano con grande attenzione. Spingono tutte al servizio, la ricezione ospite fatica a servire Vincourova con precisione. Bianchini a segno, muro della specialista Gibbemeyer e 9-4. Garzaro va lunga, Vanzurova spedisce due metri fuori e il punteggio assume contorni preoccupanti per Scandicci, sotto 6-14. Bellano a questo punto opta per Perinelli, nella speranza di trovare più ordine. Stufi sulle mani del muro e il divario si ricuce leggermente (10-16). Un attacco da seconda linea di Muresan e il primo tempo in rete di Gibbemeyer sono ossigeno per la Savino Del Bene, più a contatto sul 13-17. Mazzanti immediatamente utilizza un time out discrezionale per ricaricare le pile delle sue atlete. Ottenendo buone risposte, visto che la Pomì riprende a spingere: Bianchini passa a sinistra del muro a due toscano e infila il 21-15. Ortolani scatena la sua forza, Lipicer fa lo stesso ma spara fuori. Il 25-18 è siglato dalla fast debordante di Gibbemeyer.

Scandicci si rende conto che il match sta scivolando via troppo velocemente e in avvio di terzo set appare più grintosa. Garzaro urla la sua determinazione al termine di uno scambio prolungato, Perinelli – confermata in campo – fa tris in attacco ed è 9-6 per le ospiti. Anche Lipicer cambia marcia e conduce le compagne all’11-7. Appena il servizio di Casalmaggiore riprende a funzionare – dopo qualche errore di troppo – ecco che si torna a contatto. Il recupero di Skorupa sul pallonetto di Perineli favorisce il -1 (14-15). Risponde Lipicer, attenta sulla palla vagante, per il nuovo +3. Il confronto si fa serrato, la Pomì alza il ritmo ma la Savino Del Bene resiste con le unghie. Ortolani dà la scossa al palazzetto con il fulmine del 18-20, Gibbemeyer è libera di realizzare la fast e Lipicer si ferma sul nastro: 20-20. Bellano corre ai ripari, rientra Vanzurova, ma da opposta al posto di Muresan. Niente da fare, il cambio-palla non riesce e Bianchini opera il sorpasso. Skorupa sbaglia il servizio, ma Ortolani è bollente (23-22). Bianchini procura il primo match point, che Tirozzi spreca spedendo lungo: 24-24. Vanzurova fa lo stesso e nuova palla match, Ortolani è imprecisa con il pallonetto e di nuovo parità a 25. Sorpasso Scandicci con Garzaro che vince il duello sotto rete. E Lipicer fa il botto con il muro decisivo che allunga la contesa.

Le rosa vogliono i 3 punti e accelerano a inizio quarto. Ortolani schiaccia, Tirozzi piega la ricezione avversaria con il servizio al salto e 6-2. La serie continua fino all’8-2, firmato dal muro di Stevanovic. Incomprensione tra Sirressi e Skorupa e le biancoazzurre si avvicinano (5-8), ma è solo un attimo, al time out tecnico è 12-6 sull’invasione di Vincourova. Pipe di Tirozzi, la difesa ospite tocca il soffitto e fuga sul 14-6. Guizzo di Stufi, splendido muro a uno su Gibbemeyer e Mazzanti chiede lo stop (9-15). Il parziale ospite prosegue sull’errore di Bianchini, che si riscatta prontamente per il 16-11. La centrale fiorentina prende in mano le compagne (-3), Ortolani le ricaccia indietro con un tocco intelligente che sorprende la seconda linea ospite: 19-14 e Bellano prova a rifletterci su. L’ace di Tirozzi assomiglia alla parola fine, segue il block-in di Skorupa del 22-15. Schiaffo di Ortolani e i match point sul 24-17 sono tantissimi. Al secondo è ancora la numero 1 rosa a indovinare il diagonale vincente: 25-18.

Domenica pomeriggio in campo la capolista Liu Jo Modena, in trasferta al PalaVerde contro l’Imoco Volley Conegliano. ‘Classiche’ tra Unendo Yamamay Busto Arsizio e Nordmeccanica Rebecchi Piacenza e tra Igor Gorgonzola Novara e Foppapedretti Bergamo. Il confronto tra Metalleghe Sanitars Montichiari e Volley 2002 Forlì sarà trasmesso in live streaming alle 18.00 su Sportube.tv e su www.legavolleyfemminile.it. La 9^ giornata si chiuderà lunedì sera, con il posticipo tra Il Bisonte Firenze e la Robur Tiboni Urbino.

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup: il tabellino
POMì CASALMAGGIORE – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 3-1 (25-22, 25-18, 25-27, 25-18)
POMì CASALMAGGIORE: Ortolani 18, Skorupa 1, Bianchini 16, Sirressi (L), Gennari, Gibbemeyer 8, Stevanovic 15, Tirozzi 20. Non entrate Quiligotti, Agrifoglio, Klimovich, Zago. All. Mazzanti.
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Perinelli 8, Stufi 11, Garzaro 8, Lipicer Samec 13, Lussana (L), Astarita, Ruzzini (L), Muresan 16, Vanzurova 5, Menghi, Vincourova 3. Non entrate Scacchetti. All. Bellano.
ARBITRI: Frapiccini, Lot.
NOTE – Spettatori: 1318, durata set: 25′, 23′, 30′, 24′; tot: 102′.

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup: il programma della nona giornata (domenica 14 dicembre ore 18.00)
Unendo Yamamay Busto Arsizio – Nordmeccanica Rebecchi Piacenza
Imoco Volley Conegliano – Liu Jo Modena
Igor Gorgonzola Novara – Foppapedretti Bergamo
Pomì Casalmaggiore – Savino del Bene Scandicci 3-1 (25-22, 25-18, 25-27, 25-18)
Il Bisonte Firenze – Robur Tiboni Urbino lunedì 15 dicembre ore 20.30
Metalleghe Sanitars Montichiari – Volley 2002 Forlì DIRETTA SPORTUBE

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup: la classifica
Liu Jo Modena 21, Igor Gorgonzola Novara 20, Pomì Casalmaggiore 20, Imoco Volley Conegliano 16, Nordmeccanica Rebecchi Piacenza 15, Foppapedretti Bergamo 14, Unendo Yamamay Busto Arsizio 13, Metalleghe Sanitars Montichiari 11, Il Bisonte Firenze 7, Savino Del Bene Scandicci 6, Volley 2002 Forlì 4, Robur Tiboni Volley Urbino 0.

Tutti i risultati e le statistiche live sul sito ufficiale www.legavolleyfemminile.it.

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup A2: Pavia passa a Piacenza, il Club Italia stende 3-0 Olbia

Il doppio anticipo dell’ottava giornata della Master Group Sport Volley Cup di Serie A2 Femminile sorride a Riso Scotti Pavia e Club Italia, che ottengono tre punti importanti per allontanare la zona più calda della classifica.

Le vespe di Rosario Braia espugnano il PalaAnguissola, il 3-1 alla Bakery Piacenza pone fine alla serie di sconfitte consecutive. Successo pieno nonostante un primo set scivolato via dal vantaggio di 22-17 (parziale di 0-8 griffato da Giuliodori e dalla neoentrata Fiesoli). Le ospiti sono brave a mantenere la concentrazione, con Garavaglia – 17 punti totali – a mettere a terra i palloni più pesanti del secondo parziale. Nel terzo la Riso Scotti amministra nel finale un buon vantaggio costruito con le bordate di Catena: Flavia prova a chiudere ma il suo attacco non va a segno e consente a Fiesoli di continuare a rosicchiare punti, alla prova successiva la brasiliana si vendica e chiude ancora una volta sul 25-22. Lotta serrata anche nel quarto: Assirelli mura, l’attacco out di Gioia dà a Pavia il ventitreesimo punto, Fiesoli resiste e poi il mani-out di Garavaglia sembra mettere la firma sulla partita. Il match termina sull’attacco in rete di Gioia.

Fa festa il Club Italia di Marco Mencarelli, che al Centro Pavesi di Milano batte la Entu Olbia per 3-0 e conquista la seconda vittoria consecutiva, la prima da tre punti nel campionato di Serie A2. Ottima la prestazione delle azzurrine, che in battuta mettono costantemente in crisi la squadra avversaria – 9 ace in tre set, 4 per la sola Guerra, e ricezione ospite ferma al 34% di ricezione positiva – contenendo poi a muro e in difesa tutte le sue attaccanti, compresa la temuta Kiosi, incappata in una giornata no chiusa con soli 4 punti.

Dopo un primo set sempre condotto dalle padrone di casa, Olbia prova a reagire nel secondo portandosi avanti 16-19, ma il break firmato da Guerra ribalta il risultato permettendo al Club Italia di chiudere 25-22. Ancor più altalenante l’andamento del terzo parziale: 11-3 iniziale per Orro e compagne, poi 14-18 per le ospiti, fino al micidiale break di 8-0 che timbra set e partita. Protagonista assoluta del match Anastasia Guerra, autrice di 21 punti con 3 muri, 4 ace e il 42% in attacco; importante anche il contributo della ricezione e in particolare di Paola Egonu che, oltre a 15 punti, fa registrare ottime percentuali (71% di positività).

Con questo successo il Club Italia sale a quota 8 punti in classifica staccando proprio Olbia, che subisce la quarta sconfitta di fila e rimane sola al terzultimo posto in attesa delle gare della domenica.

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup A2: il programma dell’ottava giornata (domenica 14 dicembre, ore 18.00)
Corpora Aversa – Volley Soverato
Volksbank Sudtirol Bolzano – Saugella Team Monza DIFFERITA RAI SPORT 2, martedì 16 dicembre ore 22.30
Bakery Piacenza – Riso Scotti Pavia 1-3 (25-22, 22-25, 22-25, 21-25)
Beng Rovigo – Obiettivo Risarcimento Vicenza
Delta Informatica Trentino – Lardini Filottrano
Club Italia – Entu Olbia 3-0 (25-17, 25-22, 25-20)
Riposa: Volalto Caserta

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup A2: la classifica
Volksbank Sudtirol Bolzano 17, Saugella Team Monza 16, Beng Rovigo 14, Delta Informatica Trentino 13, Obiettivo Risarcimento Vicenza 13, Corpora Aversa 11, Volley Soverato 11, Riso Scotti Pavia 11, Club Italia 8, Volalto Caserta 6, Entu Olbia 5, Bakery Piacenza 4, Lardini Filottrano 3.

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup A2: i tabellini degli anticipi
BAKERY PIACENZA – RISO SCOTTI PAVIA 1-3 (25-22, 22-25, 22-25, 21-25)
BAKERY PIACENZA: Viganò 7, Fiesoli 17, Cecchetto (L), Giuliodori 9, Saguatti 20, Cambi 1, Fava 2, Moretto 9, Ferretti, Gioia 10. Non entrate Rocca, Do Carmo Braga. All. Pistola.
RISO SCOTTI PAVIA: Flavia 13, Fernandinha 5, Nicolini, Garavaglia 17, Poma (L), Bianchi 8, Catena 17, Di Bonifacio, Poma, Assirelli 11, Cogliandro. Non entrate Civardi, Cappelli. All. Braia.
ARBITRI: Stancati, Palumbo.
NOTE – durata set: 31′, 27′, 29′, 27′; tot: 114′.

CLUB ITALIA – ENTU OLBIA 3-0 (25-17, 25-22, 25-20)
CLUB ITALIA: Piani 7, Spirito (L), D’odorico 10, Egonu 15, Orro 2, Danesi 5, Guerra 21, Camperi. Non entrate Bartesaghi, Zannoni, Mabilo, Prandi, Berti. All. Mencarelli.
ENTU OLBIA: Facendola 6, Kiosi 4, Panucci 2, Garbet 8, Sintoni 1, Degortes (L), Baldelli 6, Pesce, Segura 8, Mordecchi. Non entrate Vietri, Rebora. All. Secchi.
ARBITRI: De Sensi, Morgillo.
NOTE – durata set: 21′, 26′, 26′; tot: 73′.

Tutti i risultati e le statistiche live sul sito ufficiale www.legavolleyfemminile.it.

Tags