Francesca Piccinini

Francesca Piccinini

(Fonte LVF)Con una rimonta straordinaria e sospinta da un palazzetto incandescente, la Savino Del Bene Scandicci piega 3-2 la Liu Jo Modena nell’anticipo della 14^ giornata della Master Group Sport Volley Cup di Serie A1 Femminile e si regala un’altra serata da grande a due settimane di distanza dal 3-0 su Busto Arsizio. Dopo aver buttato via il primo set e perso il secondo, le toscane di Massimo Bellano parevano destinate a una sconfitta densa di rimpianti. E invece con grinta e caparbietà riescono a rallentare l’andatura delle emiliane, finendo per costringerle a parecchi errori.

Difficile eleggere una migliore in campo: Tereza Vanzurova realizza 22 punti ed è decisiva nel tie-break, Daiana Muresan e Tina Lipicer (17 e 15) si prendono grandi responsabilità nei momenti caldi e giocano con intelligenza, Ilaria Garzaro e Federica Stufi sono sempre presenti al centro e imprimono il loro sigillo con 9 muri in due. Sull’altro lato non basta la prova eccellente dell’infinita Francesca Piccinini (20 punti), mentre Samanta Fabris ne mette insieme 24 ma con qualche errore di troppo.

Con questa vittoria Scandicci sale a 17 punti, a -2 da Montichiari, avvicinandosi sensibilmente alla zona Play Off, traguardo ormai alla portata. Modena ottiene solo un punto e raggiunge quota 31. Domenica Novara – nel derby del Ticino contro Busto Arsizio in diretta su Sportitalia alle ore 18.00 avrà la possibilità di allungare ulteriormente in vetta alla classifica.

La cronaca. L’inizio delle toscane è splendido per grinta e concentrazione: Stufi e Muresan costruiscono il 10-5, ci vuole la regina Francesca Piccinini per rialzare Modena dal mortifero turno di servizio di Vincourova. Primo tempo di Garzaro e 14-8. Scandicci non si ferma, il muro di Modena non è incisivo e Vanzurova firma il 16-9. Fuori la pipe di Fabris e la Savino Del Bene mantiene il +7, Beltrami inserisce la Kostic al posto della croata e gli equilibri si modificano. Vincourova firma di seconda il 20-14, ma è l’ultimo sussulto delle bianco-azzurre. Grandissima rimonta della Liu Jo Modena, spinta dalla sua capitana, fino al 20-20. Muresan scuote le padrone di casa, ma l’inerzia ha cambiato campo. Difesa di Arcangeli, attacco di Rousseaux per il 22-21 Modena. Ancora la belga a segno, quindi Ruzzini sfiora cadendo a terra e vanifica il mani out di Lipicer (21-24). Al secondo set point di nuovo Rousseaux per l’incredibile, per come si è concretizzato, 25-22.

Il break delle modenesi prosegue in avvio di secondo parziale con Fabris di nuovo in campo. Dal 2-6, le centrali di casa si scuotono e la Savino Del Bene rientra sul -2 (8-10). Ace di Vincourova e -1, addirittura 11-10 con il muro di Lipicer. Fabris è sempre nel vivo del gioco: muro, attacco vincente e errore in palleggio, Liu Jo sopra 15-14. Quindi per il capocannoniere del torneo anche l’ace del +2 (17-15). Piccinini schianta il diagonale del 19-17, Fabris mura Perinelli per il 23-19 che di fatto chiude il set. Il primo tempo di Folie e Rousseaux scrivono il 2-0 (25-20).

Equilibrio nelle fasi iniziali del parziale, l’ace di Vanzurova fissa il 5-5. Palla spinta di Tina Lipicer per il 10-8, le toscane e il suo pubblico non si sono arresi. Quando però Muresan piazza a lato l’attacco e la Liu Jo sorpassa, si sente profumo di altra beffa. Invece l’opposta rumena si scalda (17-16) e il set torna aperto. Fabris passa tra le mani del muro, ma poi sbaglia il servizio e Rousseaux tocca l’astina per il nuovo sorpasso della Savino Del Bene sul 21-20 e Beltrami ferma il gioco. Spettacolare muro di Stufi al termine dello scambio più bello del match, quindi la parallela di Lipicer bacia la riga – proteste modenesi e giallo alla capitana – per il 24-23. Il primo set point è quello giusto, dopo due super difese di Stufi, muro granitico di Garzaro e 25-23. Il match non è finito.

Un piccolo contraccolpo psicologico le ospiti lo subiscono e, complice l’atteggiamento fiammeggiante di Scandicci, finiscono sotto 3-6. L’ennesimo muro di Garzaro conserva il +3, quindi la panchina di Modena riceve il cartellino rosso per proteste su una palla tenuta viva da Stufi e poi attaccata sulla riga di Vanzurova: 14-10 per la Savino Del Bene. Beltrami prova Ikic e poi Crisanti e sul primo tempo out di Garzaro è -1. Ma la centrale ex Villa Cortese e Busto Arsizio scolpisce due muri di fila e 18-15. La Liu Jo ci prova con la pipe di Piccinini e la fast di Heyrman, ma il divario non si riduce. Almeno fino a quando Fabris mura per il -1: sul 23-22 Bellano ferma il gioco e prova Menghi per Garzaro. La centrale neo-entrata fallisce la fast e pareggio. Lipicer conquista il set point, Piccinini lo annulla. Vanzurova senza paura in diagonale (25-24). Arcangeli fa il miracolo sulla slash di Stufi e poi Fabris fa pari 25. Al terzo set point di nuovo Vanzurova scardina il muro e manda il match al tie-break.

Mentalmente le toscane sono padrone della gara: 3-0 e poi 5-2 sull’errore di Rousseaux. Vanzurova non sbaglia nulla, la ceca al servizio punta sulla belga, la cui ricezione ballerina favorisce la slash di Stufi per il 9-5. La Liu Jo ha sempre le armi per rientrare e con il muro di Rondon fa -1. Ma poi Fabris spedisce lungo, Rousseaux subisce l’ace di Stufi e ancora la croata in rete: 13-8 Savino Del Bene. Due punti di Piccinini prima del primo tempo di Garzaro, 14-10. Alla seconda opportunità, Muresan piega le mani di Fabris e fa esplodere il palazzetto per il 15-11.

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup: il tabellino dell’anticipo
SAVINO DEL BENE SCANDICCI – LIU JO MODENA 3-2 (22-25, 20-25, 25-23, 27-25, 15-11)
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Perinelli, Stufi 12, Garzaro 13, Lipicer Samec 15, Lussana, Ruzzini (L), Muresan 17, Vanzurova 22, Menghi, Vincourova 5. Non entrate Scacchetti. All. Bellano.
LIU JO MODENA: Rousseaux 17, Kostic 2, Heyrman 9, Folie 9, Arcangeli (L), Piccinini 20, Fabris 24, Crisanti 1, Maruotti, Rondon 2, Ikic. Non entrate Petrachi, Muri. All. Beltrami.
ARBITRI: Canessa, Piluso.
NOTE – Spettatori: 1.550, durata set: 28′, 25′, 28′, 33′, 15′; tot: 129′.

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup: il programma della 14^ giornata (domenica 18 gennaio, ore 18.00)
Volley 2002 Forlì – Nordmeccanica Rebecchi Piacenza
Imoco Volley Conegliano – Zeta System Urbino Volley
Foppapedretti Bergamo – Il Bisonte Firenze  DIRETTA SPORTUBE
Igor Gorgonzola Novara – Unendo Yamamay Busto Arsizio  DIRETTA SPORTITALIA
Savino del Bene Scandicci – Liu Jo Modena 3-2 (22-25, 20-25, 25-23, 27-25, 15-11)
Metalleghe Sanitars Montichiari – Pomì Casalmaggiore

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup: la classifica
Igor Gorgonzola Novara 35, Liu Jo Modena 31, Pomì Casalmaggiore 26, Imoco Volley Conegliano 24, Nordmeccanica Rebecchi Piacenza 23, Foppapedretti Bergamo 23, Unendo Yamamay Busto Arsizio 21, Metalleghe Sanitars Montichiari 19, Savino Del Bene Scandicci 17, Il Bisonte Firenze 11, Volley 2002 Forlì 4, Zeta System Urbino Volley 3.

Tutti i risultati e le statistiche live sul sito ufficiale www.legavolleyfemminile.it

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup A2: tie-break vincente per il Club Italia, per la Volalto un punto che fa morale

Un Club Italia abbonato al tie break chiude il girone d’andata con il successo numero 6 nelle ultime 7 partite e conferma l’inviolabilità del Centro Pavesi, dove le azzurre non perdono dal 23 novembre. La vittoria sulla Volalto Caserta per 3-2 arriva al termine di una gara lunga e combattutissima: dopo due set speculari, con molti errori da una parte e dall’altra, l’incontro sale di livello e il terzo e quarto parziale mostrano una serie di scambi lunghi e spettacolari. Nel quinto e decisivo set il Club Italia scappa sul 9-5, si fa raggiungere sul 13-13 ma chiude con due punti della scatenata Egonu, ancora top scorer con 20 punti.

Le azzurrine hanno così la meglio anche sulla stanchezza e sui problemi fisici: D’Odorico non al meglio, Spirito vittima di un’infiammazione al ginocchio e sostituita da un’ottima Zannoni (80% in ricezione) a partire dal quarto set. Stellare la prova di Anna Danesi (82% in attacco e 6 muri), ottime anche Guerra e Malinov, subentrata a gara in corso. La Volalto, al debutto del nuovo allenatore Giandomenico, dimostra di non meritare l’ultimo posto in classifica con una prova di grande carattere, trovando un contributo decisivo dalla battuta e dal muro nei due set vinti; positive le prove di Martinuzzo e di Soraia.

Con questa vittoria il Club Italia si porta provvisoriamente al sesto posto in classifica con 18 punti, ma bisognerà attendere le gare di domani per conoscere il posizionamento finale delle azzurrine al termine del girone d’andata, che determinerà anche gli abbinamenti dei quarti di finale di Coppa Italia (21 e 28 gennaio). Per la Volalto un punto che fa morale e permette di riprendere Olbia e Filottrano in ultima posizione a quota 8.

“Sono contenta della mia prestazione – dice a fine gara Giorgia Zannoni, schiacciatrice del Club Italia – ma soprattutto del fatto che dopo il passo falso di Trento siamo riuscite a rialzarci subito. Dal quarto set abbiamo trovato la giusta aggressività dal punto di vista emotivo e abbiamo giocato da squadra, dimostrando forza ed entusiasmo superiori. La stanchezza c’è ed è tantissima, ma anche questa volta siamo riuscite a dimostrare che possiamo giocarcela con tutte”.

Sonja Percan, banda della Volalto, porta a casa un punto prezioso, nonostante la sconfitta: “Spero che sia l’inizio di un ciclo positivo con il nuovo allenatore. Finora non siamo mai riuscite a giocare di squadra, ma adesso stiamo lavorando bene e mi auguro che lasceremo questa posizione molto deludente. Oggi abbiamo giocato con una squadra con ottime individualità, che però commette anche tanti errori: avremmo dovuto avere più pazienza e non sbagliare le cose semplici, ma non è facile evitare i rischi contro un muro alto come il loro”.

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup A2: il tabellino dell’anticipo
CLUB ITALIA – VOLALTO CASERTA 3-2 (25-19, 19-25, 22-25, 25-19, 15-13)
CLUB ITALIA: Zannoni (L), Spirito (L), D’Odorico 10, Egonu 20, Orro 2, Danesi 17, Guerra 16, Prandi 5, Berti 10. Non entrate Piani, Bartesaghi, Mabilo, Tenti, Camperi. All. Mencarelli.
VOLALTO CASERTA: Percan 11, Martinuzzo 13, Gabbiadini 8, Barone (L), De Lellis 5, Gagliardi 1, Torchia 1, Soraia 22. Non entrate Perata, Armonia, Rocchi. All. Giandomenico.
ARBITRI: Pecoraro, Guarneri.
NOTE – durata set: 21′, 23′, 24′, 23′, 15′; tot: 106′.

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup A2: il programma della 13^ giornata (domenica 18 gennaio, ore 18.00)
Lardini Filottrano – Volley Soverato  Arbitri: Cerra-Moratti
Entu Olbia – Saugella Team Monza  Oranelli-Merli
Riso Scotti Pavia – Obiettivo Risarcimento Vicenza  Licchelli-Rossetti
Corpora Aversa – Beng Rovigo  Scarfò-Morgillo
Volksbank Sudtirol Bolzano – Delta Informatica Trentino  Bertolini-Lolli  DIFFERITA RAI SPORT 2, martedì 20 gennaio ore 22.30
Club Italia – Volalto Caserta 3-2 (25-19, 19-25, 22-25, 25-19, 15-13)
Riposa: Bakery Piacenza

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup A2: la classifica
Volksbank Sudtirol Bolzano 30, Saugella Team Monza 26, Obiettivo Risarcimento Vicenza 25, Delta Informatica Trentino 21, Corpora Aversa 19, Club Italia 18, Beng Rovigo 18, Riso Scotti Pavia 16, Volley Soverato 12, Bakery Piacenza 10, Entu Olbia 8, Lardini Filottrano 8, Volalto Caserta 8.

Tutti i risultati e le statistiche live sul sito ufficiale www.legavolleyfemminile.it

Tags