gennari(articolo a cura di Cristina Gatti) Seconda semifinale in atto in quel di Ravenna, la Foppapedretti Bergamo e la Pomì Casalmaggiore si contenderanno il posto in finale.
Mr Barbolini manda in campo LLoyd-Kozuch, Stevanovic-Gibbemeyer, Piccinini-Tirozzi, Sirressi (L); Coach Lavarini risponde con Lo Bianco-Barun, Albrecht-Paggi, Gennari-Sylla, Cardullo (L).
Prima frazione con Casalmaggiore che mette subito avanti la testa, Bergamo insegue ma non trova le contromisure e vede il set volare nelle mani delle avversarie per 25-19. Gibbemeyer e Tirozzi mettono a segno 4 punti a testa, Bergamo ha Gennari con 3 punti (60%).


Secondo parziale con Casalmaggiore che incalza senza trovare opposizione dalla Foppapedretti, che nulla può fare con un 12% in fase offensiva, subendo il muro della Pomì, che chiude per 25-11.
Finalmente più equilibrato il terzo set. Casalmaggiore tiene avanti la testa fino al 16-14, poi Bergamo cambia marcia, induce in errore le avversarie (ben 8) e accorcia le distanze (25-22).

Si mette in luce per la Foppa, Celeste Plak con 9 palloni a terra, seguita da Gennari con 4, mentre per Casalmaggiore solo Tirozzi riesce ad essere continua (7 punti).
Si va al tie-break. Bergamo tira fuori gli artigli e grazie alla coppia Barun-Gennari, 11 punti in due ed un buon gioco corale, riapre la partita.

Per Casalmaggiore c’è Kozuch che tiene a galla la prima linea (6 punti per lei nel set), insieme a Gibbemeyer (3 punti 100%).
Quinto set di quelli al cardiopalma, punto su punto: vince la Foppa, con tanto carattere, capace di ribaltare la partita. Gennari e Plak 35 punti
in due, contro i 17 muri di Casalmaggiore.

Due squadre che hanno dato spettacolo, ma coe si sa, una sola vince.

Tags