Foto Varesenews.it

Foto Varesenews.it

Rinnovamento, con continuità, per una Futura Volley solida nel tempo. Questo, in estrema sintesi, il contenuto della conferenza stampa di presentazione del nuovo assetto societario della Futura Volley Busto Arsizio, svelato oggi nell’affollata sala hospitality del Palayamamay. La prima grande novità è rappresentata dal cambio di presidenza e di proprietà del club: Michele Forte, dopo quindici anni di comando, lascia il timone a Giuseppe Pirola, che lega dunque ancora di più alla squadra il nome dell’azienda Unendo Energia Italiana. L’organizzazione e la guida della società sarà affidata al nuovo amministratore delegato Paolo Lugiato, stimato manager in campo internazionale nel settore delle energie rinnovabili. Paolo Lugiato avrà il compito di proseguire e migliorare il processo di crescita della società, sia sotto il profilo gestionale della struttura e delle risorse umane, sia per quanto riguarda le attività di comunicazione, marketing e ricerca di nuovi partner economici.

Alle novità, come si diceva, vanno affiancati importanti elementi di continuità: la Futura Volley si evolve, ma non perde la sua identità e le sue origini. Michele Forte, lasciata la presidenza, rimarrà insieme alla moglie Nadia Brogioli, a presidiare l’area fisioterapica e medica, con la qualità e la competenza che da anni accompagnano il suo lavoro. Enzo Barbaro, maturata proprio a Busto Arsizio un’esperienza manageriale di altissimo livello, è pronto per allargare il suo campo d’azione, diventando ancora di più elemento chiave all’interno della società: continuerà ad essere il team manager della squadra e a curare l’area marketing, ma seguirà ora in prima persona anche l’attività di costruzione del roster delle giocatrici. Barbaro è già al lavoro insieme al tecnico Marco Mencarelli proprio in quest’ottica. L’area comunicazione e new-media, che tanto ha prodotto in fatto di numeri e consensi di qualità nelle ultime stagioni, sarà affidata ancora a Giorgio Ferrario.

Queste le parole di Pirola, Lugiato, Barbaro, Mencarelli e Forte:

Giuseppe Pirola:Innanzitutto vorrei ringraziare Michele Forte e Massimo Aldera, per questi anni di lavoro e di grandi successi. Ci tengo a dire che accetto questa sfida perchè credo che il lavoro svolto in questi anni sia testimonianza di un patrimonio sportivo legato a un fenomeno sociale senza paragoni in Italia, nella pallavolo senza ombra di dubbio. E’ necessario rinnovarsi come stiamo facendo per poterci garantire un futuro più solido, che ci dia la possibilità di lavorare con la necessaria tranquillità e di poter programmare un progetto nuovo: perciò è fondamentale per noi poter lavorare insieme al nuovo arrivato Paolo Lugiato, che sta già radicando in tutti noi le sue idee e la sua metodologia di azione“.

Paolo Lugiato:Sono qui perchè ho vissuto in prima persona sulle tribune del Palayamamay l’atmosfera delle partite della UYBA e la bellezza di uno sport ricco di valori; uno sport che a Busto Arsizio percepisco sempre come spettacolo, un evento ogni volta nuovo e curato nei dettagli. Voglio dire grazie a Giuseppe Pirola, che mi ha introdotto in società, e a Massimo Aldera, che ha apprezzato le mie competenze, ritenendole idonee a proseguire il minuzioso lavoro da lui svolto fin qui. Ho scelto di unirmi a questa bellissima squadra perchè vedo che ci sono delle potenzialità ancora inespresse, che potranno essere sviluppate grazie al mio lavoro e al contributo degli altri compagni di viaggio. Miriamo ad un progetto sostenibile, in cui inizialmente focalizzeremo le nostre risorse: per questo abbiamo scelto di non partecipare alla prossima Challenge Cup, per spingere con le nostre potenzialità nelle competizioni italiane. Abbiamo in mente un processo di rinnovamento a 360 gradi, che con il tempo darà i suoi frutti: per iniziare questo percorso, per la parte tecnica sportiva, non poteva esserci scelta migliore del nuovo coach Marco Mencarelli“.

Enzo Barbaro:I cambiamenti che stiamo illustrando rappresentano una svolta positiva per la società. Nelle prime settimane di lavoro ho già potuto constatare tanto entusiasmo da parte di tutti. Credo che l’arrivo di Paolo Lugiato possa garantirci delle opportunità nuove, non solo per quanto riguarda il reperimento di nuove risorse economiche, ma anche per gli aspetti legati all’organizzazione interna e alla comunicazione. Ovviamente sulle mie spalle graverà un carico di lavoro superiore al passato, ma non mi spaventa: so di poter contare su un team di persone preparate in ogni campo e che mi potranno dunque supportare quotidianamente. Per la costruzione della squadra, nello specifico, lavoro quotidianamente con il supporto di Massimo Aldera, che tanto ha fatto in questi anni per questa società e il cui supporto è per me fonte di sicurezza e tranquillità“.

Marco Mencarelli:I primi incontri con la dirigenza della società hanno suscitato in me entusiasmo e positiva sorpresa: noto con piacere infatti che, oltre alla fiducia nei miei confronti per quanto riguarda gli aspetti più attinenti il gioco, c’è la volontà da parte di tutti di essere un team compatto che discute e si confronta su tanti aspetti. C’è insomma un progetto ad ampio respiro che sinceramente non ho mai trovato durante la mia carriera. Siamo già al lavoro per costruire la nuova squadra, che avrà sicuramente un’impronta nuova e sarà formata da tante giovani atlete, con le quali sono abituato a lavorare vista la mia esperienza con la nazionale juniores azzurra. Sarà per me una sfida nuova e molto stimolante“.

Michele Forte:Voglio dire grazie a tutti coloro che hanno lavorato con sacrificio in questi anni. Lascio la presidenza ma dico ai nuovi compagni di viaggio che noi siamo portatori di emozioni e sempre dovremo lavorare con questa idea. E nessuno si dovrà permettere di remare contro la nostra passione“.

Ufficio Stampa UYBA – Giorgio Ferrario

Tags