lega_femminile(Fonte LVF)Riscatto è la parola chiave della terza giornata della Master Group Sport Volley Cup di Serie A1.
Riscatto per la Foppapedretti Bergamo che torna al successo, in casa de Il Bisonte Firenze. Riscatto per la Liu Jo Modena vincente in quattro set ai danni della Savino del Bene Scandicci. Piccinini e compagne vanno sotto, poi domano la compagine toscana che già aveva creato grattacapi importanti a due big del campionato come Busto Arsizio e Piacenza. Vittoria di carattere che proietta Modena con il giusto morale al big match di mercoledì contro Piacenza. Nordmeccanica Rebecchi che non perde un colpo e mantiene la testa solitaria della classifica grazie al 3-1 contro la Volley 2002 Forlì.
Vince anche Conegliano a casa della Robur Tiboni Urbino. Il successo della Imoco Volley significa il terzo posto in classifica a pari merito con la Foppapedretti, prossima avversaria mercoledì al PalaVerde.
Bastano infine tre set alla Pomì Casalmaggiore per smorzare l’entusiasmo della Metalleghe Sanitars Montichiari, irriconoscibile sul campo di Viadana dopo il successo della scorsa settimana con Modena.

Continua la solidarietà del volley femminile per Ghoncheh Ghavami. Anche sui campi della terza giornata sono stati mostrati gli striscioni a favore della ragazza iraniana detenuta dal giugno scorso. Sostegno e partecipazione anche alla Giornata Mondiale ONU del Ricordo delle Vittime della Strada, promossa dall’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada (AIFVS), tramite la diffusione nei palasport di un annuncio fonico di sensibilizzazione.

La Serie A1 sarà di nuovo in campo mercoledì 19 novembre alle ore 20.30 per il turno infrasettimanale valevole per la quarta giornata di Regular Season.

NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA – VOLLEY 2002 FORLì 3-1 (25-21, 20-25, 25-13, 25-18)
Ancora un successo a pieni voti per la Nordmeccanica Rebecchi Piacenza. Forlì tenta i tutti i modi di impensierire la squadra di Chiappini e lo fa, soprattutto nel secondo set, condotto dalle forlivesi grazie a buone giocate che riportano la contesa in parità.
Conquistato il secondo parziale le ospiti si perdono e Piacenza alza il ritmo del suo gioco, evita le distrazioni, migliora quasi in tutti i fondamentali e i risultati sono subito apprezzabili. Forlì perde contatto e le biancoblù possono dilagare per il resto del match fino al successo finale.

La fromazione di casa è costretta a concedere il prio parziale della stagione alle proprie avversarie, ma è una rinuncia di poco conto se si considerano le percentuali di rendimento della formazione di Chiappini, che tendono a migliorare di goata in giocata. Top scorer nelle file biancoblù è Sorokaite con 15 punti, seguita da Van Hecke, Di Iulio e Borgogno con 12.

ROBUR TIBONI VOLLEY URBINO – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 1-3 (24-26, 20-25, 25-20, 24-26)
Nikolova incontenibile nell’1-3 dell’Imoco Volley Conegliano al PalaMondolce di Urbino. L’opposto bulgaro chiude il match con 31 punti, con una prestazione determinante in tutti i fondamentali e in tutte le fasi del match.
Ospiti che vincono in rimonta e ai vantaggi il primo parziale, con Rachael Adams precisa a muro.
La reazione della Robur Tiboni arriva nel terzo set: Micoli rivoluziona il sestetto e inserisce Santini, Lestini e Fresco che provano a dare smalto alla Robur che si riavvicina con un break d’orgoglio e riesce a riaprire la gara. Al quarto set la partita  diventa accesissima, con la Robur che, sulle ali dell’entusiasmo, inizia bene anche questo set. L’Imoco Volley è brava a riordinare in fretta le idee e a rimettere le cose a posto sul campo. Il set scorre non senza cambi di fronte, ma sono le ospiti ad aggiudicarsi il successo.
Vittoria che spinge le venete al terzo posto in classifica appaiate a Bergamo (prossima avversaria mercoledì al Palaverde), ma che lascia Urbino ancora a quota zero, a fondo classifica.

Obiettiva l’analisi a fine gara di Jenny Barazza: “Ci siamo un po’ complicate la vita perchè non siamo state costanti, come è successo nel terzo set. Dobbiamo avere più continuità, specie in battuta, ma anche nel muro-difesa. In attacco è stata bravissima Emy Nikolova, ma possiamo fare meglio. Comunque prendiamo i tre punti che erano il nostro obiettivo.”

IL BISONTE FIRENZE – FOPPAPEDRETTI BERGAMO 1-3 (23-25, 25-23, 18-25, 16-25)
Il Bisonte Firenze è costretto a rimanadare l’appuntamento con il primo successo in campionato anche oggi. In un Mandela Forum che ancora una volta risponde nel migliore dei modi alla chiamata della propria squadra, la Foppapedretti Bergamo riesce a vincere in quattro set, trascinata dall’importante prestazione di Celeste Plak.

Malgrado i problemi fisici che avevano costretto la squadra ad un lavoro difficoltoso durante la settimana, a causa dei tanti forfeit, prima di Deesing, poi di Plak e quindi di Melandri, le rossoblù sono scese in campo con la voglia di riprendere la corsa della Regular Season dopo la battuta d’arresto casalinga della scrosa domenica.
Melandri è stata così più forte della febbre che l’aveva fermata da giovedì e Plak è riuscita ad essere protagonista alternandosi con Sylla. Subentrata a gara in corso, l’opposto olandese è la chiave del successo delle ospiti, capace di mettere a segno 14 punti in un set e mezzo e di girare le sorti della partita a favore della propria squadra. Importanti per il successo della Foppapedretti anche le difese di Merlo e i punti di Loda, implacabile a quota 25, con un muro e un ace.

LIU JO MODENA – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 3-1 (20-25, 25-15, 25-18, 25-22)
La diretta Sportube della terza giornata di Regular Season vede i 2000 spettatori del PalaPanini assistere al successo della Liu Jo Modena sulla Savino del Bene Scandicci.
Ospiti che partono con grinta e giocano a viso aperto il primo set. Vincourova smista bene, Stufi e Lipicer si alternano con la medesima efficacia, Muresan scandisce il ritmo delle giocate delle toscane. Nel primo set Modena fatica a trovare la giusta lettura del match e si trova a dover rincorrere.
Supremazia Liu Jo nel secondo parziale: il gioco si fa di più ampio respiro e la tecnica di Piccinini e compagne cresce a ogni colpo fino al massimo vantaggio a +6 per le modenesi che segna le sorti del set. Ancora l’eterna Piccinini a indicare la giusta direzione nel terzo parziale, ben spalleggiata da Rousseaux, incontenibile. La squadra di coach Bellano cerca di giocarsela come meglio può, ma lo fa commettendo alcuni errori e lasciandosi confondere dalle giocate delle avversarie.

L’MVP del match Helene Rousseaux: “Sono molto felice, a me piace molto giocare qua e i nostri tifosi sono molto bravi. Siamo state brave a crescere dopo il primo set, non avevamo iniziato bene poi abbiamo dato tutto mostrando il valore del gruppo. Con la testa forse eravamo ancora alla partita di Montichiari, abbiamo cambiato questo e poi mentalmente è andata bene. Mercoledì la sfida con Piacenza? Sarà molto difficile, loro sono una squadra molto forte con le mie compagne di nazionale Van Hecke e Dirickx. Sono molto forti, ma noi lavoriamo e vediamo come andrà”.

POMì CASALMAGGIORE – METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI 3-0 (25-21, 25-17, 25-17)
Grande serata di festa al Pala Farina di Viadana per il derby lombardo tra la Pomì Casalmaggiore e la Metalleghe Sanitars Montichiari. Spettacolo sulle tribune e spettacolo sul campo dove le due squadre si sono affrontate a viso aperto, con le padrone di casa che sono riuscite a interpretare meglio la gara e a imprimere al proprio gioco maggior concretezza. In tre set è stata la Pomì a prevalere sulla Metalleghe Sanitars Montichiari che non è riuscita a ripetere la gara di sette giorni fa contro Modena ed è apparsa un po’ impacciata e in affanno.
Le ospiti riescono a mantenere il vantaggio per buona parte del primo set, ma la formazione di Mazzanti è trascinata dalle giocate di Ortolani e riesce a rientrare in gara e a fare suo il primo parziale. L’entusiasmo per aver rimontato nel primo set spaina la strada alle casalasche che comandano il gioco per l resto della gara.

Soddisfatto per lo schieramento messo in campo l’allenatore della Pomì Davide Mazzanti: “Sono tornato allo schieramento che avevo utilizzato nell’esordio con Novara, quello che più mi sembrava potesse garantire equilibrio e profitto. La squadra si è espressa su buoni ritmi, abbiamo fatto molto bene in attacco e in seconda linea abbiamo gestito ottimamente le situazioni che si sono presentate”.

Emozionata per il ritorno a Viadana la ex del match, Rossella Olivotto: “Ad inizio gara il cuore batteva all’impazzata, ma poi sono riuscita a concentrarmi sul gioco della mia squadra, peccato per il risultato finale ma mi sembra di poter dire che la Pomì abbia meritato la vittoria. Ringrazio per l’attestato di stima i tifosi rosa, è stato bello vedere che ho lasciato un ottimo ricordo e che nei tre anni a Casalmaggiore in tanti si sono affezionati a me”.

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup: i risultati della 3^ giornata
Nordmeccanica Rebecchi Piacenza-Volley 2002 Forlì 3-1 (25-21, 20-25, 25-13, 25-18)
Robur Tiboni Volley Urbino-Imoco Volley Conegliano 1-3 (24-26, 20-25, 25-20, 24-26)
Il Bisonte Firenze-Foppapedretti Bergamo 1-3 (23-25, 25-23, 18-25, 16-25)
Unendo Yamamay Busto Arsizio-Igor Gorgonzola Novara 0-3 (12-25, 15-25, 24-26)
Liu Jo Modena-Savino Del Bene Scandicci 3-1 (20-25, 25-15, 25-18, 25-22)
Pomì Casalmaggiore-Metalleghe Sanitars Montichiari 3-0 (25-21, 25-17, 25-17)

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup: la classifica
Nordmeccanica Rebecchi Piacenza 9, Igor Gorgonzola Novara 8, Foppapedretti Bergamo 7, Imoco Volley Conegliano 7, Liu Jo Modena 6, Pomì Casalmaggiore 5, Unendo Yamamay Busto Arsizio 4, Volley 2002 Forlì 3, Metalleghe Sanitars Montichiari 3, Il Bisonte Firenze 1, Savino Del Bene Scandicci 1, Robur Tiboni Volley Urbino 0

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup: i tabellini
NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA – VOLLEY 2002 FORLì 3-1 (25-21, 20-25, 25-13, 25-18)
NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA: Sorokaite 15, Valeriano 2, Dirickx 7, Van Hecke 12, Carocci (L), Brussa 4, Di Iulio 12, Borgogno 12, Wilson 9. Non entrate Poggi, Angeloni, Caracuta. All. Chiappini.
VOLLEY 2002 FORLì: Lancellotti, Stoltenborg 2, Ventura 6, Rossi, Nazarenko 4, Cardullo (L), Neriotti 7, Aguero 15, Koleva 19, Prsa. Non entrate Guasti, Segalina, Ferrara. All. Marone.
ARBITRI: Andreoni, Frapiccini.
NOTE – Spettatori 2200, incasso 8500, durata set: 26′, 26′, 21′, 23′; tot: 96′.

ROBUR TIBONI VOLLEY URBINO – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 1-3 (24-26, 20-25, 25-20, 24-26)
ROBUR TIBONI VOLLEY URBINO: Zecchin, Agostinetto 3, Bruno (L), Richey 3, Fresco 3, Vujko, Santini 12, Lestini 5, Walker 9, Spelman 14, Leggs 11. Non entrate Giacomel. All. Micoli.
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Glass 4, Vasilantonaki, Adams 14, Arimattei, De Gennaro (L), Boscoscuro (L), Ozsoy 14, Nikolova 31, Nicoletti, Barcellini 8, Barazza 4. Non entrate Furlan, Fiorin, Katic. All. Negro.
ARBITRI: Longo, Oranelli.
NOTE – durata set: 29′, 26′, 28′, 29′; tot: 112′.

IL BISONTE FIRENZE – FOPPAPEDRETTI BERGAMO 1-3 (23-25, 25-23, 18-25, 16-25)
IL BISONTE FIRENZE: Mastrodicasa 1, Petrucci 1, Liliom 4, Turlea 16, Negrini 14, Pascucci 1, Parrocchiale (L), Pietrelli 1, Calloni 10, Bertone 8, Vingaretti. Non entrate Poggi, Savelli. All. Vannini.
FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Mori, Loda 25, Paggi 6, Blagojevic 7, Merlo (L), Melandri 7, Radecka Sadurek 4, Plak 14, Sylla 14, Tasca. Non entrate Deesing, Mambelli, Pillepich. All. Lavarini.
ARBITRI: Turtù, Pristerà.
NOTE – Spettatori 2800. Durata set: 30′, 30′, 25′, 22′; tot: 107′.

UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO – IGOR GORGONZOLA NOVARA 0-3 (12-25, 15-25, 24-26)
UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO: Lyubushkina 7, Degradi 16, Michel 2, Leonardi (L), Marcon 2, Perry, Wolosz 1, Havelkova 13, Pisani 1. Non entrate Rania, Camera. All. Parisi.
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Klineman 23, Guiggi 6, Chirichella 8, Sansonna (L), Signorile, Hill 8, Barun 14, Zanette. Non entrate Partenio, Kim, Bonifacio, Alberti. All. Pedullà.
ARBITRI: La Micela, Zanussi.
NOTE – Spettatori 4200, durata set: 20′, 25′, 30′; tot: 75′.

LIU JO MODENA – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 3-1 (20-25, 25-15, 25-18, 25-22)
LIU JO MODENA: Rousseaux 25, Heyrman 6, Folie 9, Arcangeli (L), Piccinini 18, Fabris 12, Maruotti, Rondon 5, Ikic. Non entrate Kostic, Petrachi, Muri, Crisanti. All. Beltrami.
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Perinelli 6, Stufi 6, Garzaro 6, Lipicer Samec 13, Lussana (L), Astarita, Ruzzini (L), Muresan 10, Scacchetti, Vanzurova 14, Menghi, Vincourova 4. All. Bellano.
ARBITRI: Tanasi, Ravallese.
NOTE – Spettatori 2157. Durata set: 25′, 24′, 25′, 27′; tot: 101′.

POMì CASALMAGGIORE – METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI 3-0 (25-21, 25-17, 25-17)
POMì CASALMAGGIORE: Ortolani 12, Skorupa 2, Bianchini 11, Sirressi (L), Gibbemeyer 7, Zago 2, Stevanovic 10, Tirozzi 16. Non entrate Gennari, Quiligotti, Agrifoglio, Klimovich. All. Mazzanti.
METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI: Dalia 1, Brinker 2, Tomsia 14, Ghilardi (L), Alberti 1, Mingardi, Saccomani, Olivotto 4, Milani 1, Zampedri, Vindevoghel 2, Gioli 10. Non entrate Pinedo, Serena. All. Barbieri.
ARBITRI: Luciani, Feriozzi.
NOTE – Spettatori 1500. Durata set: 25′, 23′, 23′; tot: 71′.

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup: il prossimo turno (mercoledì 19 novembre, ore 20.30)
Liu Jo Modena – Nordmeccanica Rebecchi Piacenza
Imoco Volley Conegliano – Foppapedretti Bergamo diretta RAI SPORT 1
Igor Gorgonzola Novara – Robur Tiboni Volley Urbino
Metalleghe Sanitars Montichiari – Unendo Yamamay Busto Arsizio
Pomì Casalmaggiore – Il Bisonte Firenze
Savino del Bene Scandicci – Volley 2002 Forlì

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup A2: Bolzano ancora regina. Tengono il passo Monza e Rovigo

Terzo successo consecutivo per 3-0 per la Volksbank Sudtirol Bolzano. Ruolino di marcia impeccabile che le consente di mantenere la testa della classifica di Serie A2.
In un PalaJacazzi festante e gremito, il match – che verrà trasmesso in differita su RAISPORT 2 martedì 18 novembre – ha vissuto in equilibrio per due terzi del primo set, rivelandosi per il resto un monologo della Neruda che ha sempre diostrato con estrema lucidità di poter gestire tutte le fasi della gara, intenzionata a non cedere nemmeno un punto alle avversarie e giusta regina della serie cadetta.

Al Paliper di Monza fa festa la Saugella che in poco più un’ora e mezzo di gioco ha la meglio della Volalto.
Caserta ci ha provato nei primi due set, con determinazione ed entusaismo ha tentato di giocare con semplicità ed efficacia, ma la Saugella Team Monza si è dimostrata squadra quadrata.
Matuszkova (13) e Bonetti (14) picchiano forte e giocano con il muro avversario, Devetag e Moneta vanno in doppia cifra dando il giusto cambio in fase offensiva alle compagne. La Volalto si dimostra troppo inconsistente: solo Soraia sembra in grado di fronteggiare le lombarde, ma il suo apporto al match è solitario e non basta.
Il successo consente alla formazione di Delmati di raggiungere il secondo posto della classifica, a pari merito con Pavia e Rovigo.

Beng Rovigo che espugna il PalaScoppa e infligge la seconda battuta d’arresto casalinga alla Volley Soverato.
La formazione di casa esce sconfitta dal proprio campo non senza rammarico, soprattutto per non essere stata incisiva nei primi due set, giocati commettendo troppi errori. La Beng Rovigo è stata brava ad approfittare dei cali di concentrazione di Roani e compagne, con Brusegan ancora top scorer ma in buona compagnia di Guatelli, Lotti e Manfredini, tutte a doppia cifra.
E’ uno Stefano Ferrari raggiante, quello intervistato a fine gara: “Brave a tutte. Una vera e propria impresa quella di oggi che ci vede vincitori su un campo così difficile e dove le padrone di casa volevano riscattarsi dopo il ko interno contro Trento. Questa vittoria è il giusto coronamento del tanto lavoro settimanale che stiamo svolgendo in campo ed in palestra”.

Marchioron sugli scudi e miglior realizzatrice del match con 21 punti per il netto successo della Delta Informatica Trentino sul campo dell’Obiettivo Risarcimento Vicenza. Le padrone di casa risultano troppo incerte in difesa, mentre le ospiti fanno del gioco in ricezione la loro arma in più. Le sorti del set si decidono in poche mosse, soprattutto con Trento precisa e concreta al servizio.

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup A2: i risultati della 3^ giornata
Volley Soverato-Beng Rovigo 2-3 (19-25, 22-25, 25-15, 25-22, 12-15)
Saugella Team Monza-Volalto Caserta 3-0 (25-19, 25-19, 25-14)
Riso Scotti Pavia-Entu Olbia 3-1 (25-18, 14-25, 25-21, 25-19)
Corpora Aversa-Volksbank Sudtirol Bolzano 0-3 (19-25, 12-25, 17-25) Differita RAI SPORT 2 martedì 18 novembre, ore 22.30
Obiettivo Risarcimento Vicenza-Delta Informatica Trentino 0-3 (22-25, 22-25, 23-25)
Bakery Piacenza-Club Italia 2-3 (27-25, 20-25, 18-25, 27-25, 13-15)
Riposa: Lardini Filottrano

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup A2: la classifica
Volksbank Sudtirol Bolzano 9, Beng Rovigo 7, Saugella Team Monza 7, Riso Scotti Pavia 7, Delta Informatica Trentino 5, Volley Soverato 5, Lardini Filottrano 3, Obiettivo Risarcimento Vicenza 3, Entu Olbia 2, Club Italia 2, Corpora Aversa 2, Bakery Piacenza 2, Volalto Caserta 0

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup A2: i tabellini
VOLLEY SOVERATO – BENG ROVIGO 2-3 (19-25, 22-25, 25-15, 25-22, 12-15)
VOLLEY SOVERATO: Bacciottini, Paris (L), Travaglini 7, Roani 7, Aluigi 16, Minati 19, Gili 1, Frigo 11, Burduja, Smutna 5. Non entrate Bertone. All. Chiappafreddo.
BENG ROVIGO: Zardo (L), Guatelli 15, Lotti 14, M’bra, Brusegan 17, Musti De Gennaro 2, Crepaldi 1, Pincerato 3, Manfredini 12, Coan, Puglisi. Non entrate Milan, Lisandri, Norgini. All. Ferrari.
ARBITRI: Pecoraro, Guarneri.
NOTE – durata set: 26′, 29′, 22′, 26′, 18′; tot: 121′.

SAUGELLA TEAM MONZA – VOLALTO CASERTA 3-0 (25-19, 25-19, 25-14)
SAUGELLA TEAM MONZA: Bruno 6, Nomikou, Balboni 2, Saveriano, Rossi Matuszkova 13, Bonetti 14, Devetag 12, Facchinetti 2, Moneta 11, Bisconti (L). Non entrate Falotico, Coatti. All. Delmati.
VOLALTO CASERTA: Ricciardi, Percan 9, Martinuzzo 4, Gabbiadini 5, Perata 1, Barone (L), De Lellis, Armonia, Rocchi (L), Gagliardi 1, Torchia 6, Soraia 9. Non entrate Fiore. All. Monfreda.
ARBITRI: Spinnicchia, De Sensi.
NOTE – durata set: 26′, 26′, 23′; tot: 75′.

RISO SCOTTI PAVIA – ENTU OLBIA 3-1 (25-18, 14-25, 25-21, 25-19)
RISO SCOTTI PAVIA: Flavia 5, Fernandinha 1, Garavaglia 10, Poma (L), Catena 19, Di Bonifacio 1, Assirelli 10, Poma, Cogliandro 11. Non entrate Nicolini, Cappelli, Civardi. All. Braia.
ENTU OLBIA: Kiosi 15, Garbet 5, Sintoni 3, Degortes (L), Baldelli 9, Pesce, Rebora 3, Segura 15, Mordecchi 1. Non entrate Facendola, Vietri, Panucci. All. Secchi.
ARBITRI: Scarfò, Bassan.
NOTE – durata set: 24′, 23′, 26′, 29′; tot: 102′.

CORPORA AVERSA – VOLKSBANK SUDTIROL BOLZANO 0-3 (19-25, 12-25, 17-25)
CORPORA AVERSA: Merkova 6, Drozina 3, Ferrara 2, Nardini 6, Donà, Dekani 5, Cvetanovic 6, Minervini (L), Giampietri (L), Lapi 4. Non entrate Focosi, Veglia. All. Della Volpe.
VOLKSBANK SUDTIROL BOLZANO: Bresciani (L), Trevisan 8, Gabrieli, Kajalina 12, Lualdi 8, Repice 6, Bacchi 15, Mollers 7. Non entrate Bonafini, Papa, Bertolini, Porzio, Waldthaler. All. Bonafede.
ARBITRI: Somansino, Merli.
NOTE – durata set: 26′, 23′, 25′; tot: 74′.

OBIETTIVO RISARCIMENTO VICENZA – DELTA INFORMATICA TRENTINO 0-3 (22-25, 22-25, 23-25)
OBIETTIVO RISARCIMENTO VICENZA: Strobbe 10, Cialfi 3, Lanzini (L), Kapturska 11, Cella 5, Baggi 10, Fiori (L), Smirnova 4, Pastorello 8, Ghisellini. Non entrate Fronza. All. Rossetto.
DELTA INFORMATICA TRENTINO: Cardani (L), Marchioron 21, Morolli, Fondriest 1, Candi 8, Demichelis 1, Martini 7, Lamprinidou 9, Pirv 4, Bezarevic 2. Non entrate Paoloni, Pucnik, Candio. All. Gazzotti.
ARBITRI: Lolli, Bertolini.
NOTE – durata set: 23′, 29′, 27′; tot: 79′.

BAKERY PIACENZA – CLUB ITALIA 2-3 (27-25, 20-25, 18-25, 27-25, 13-15)
BAKERY PIACENZA: Viganò 7, Fiesoli 10, Cecchetto (L), Giuliodori 19, Do Carmo Braga 14, Saguatti 9, Cambi 5, Fava 1, Moretto 7, Ferretti. Non entrate Rocca, Gioia. All. Pistola.
CLUB ITALIA: Piani 10, Zannoni, Spirito (L), D’odorico 20, Egonu 23, Orro 1, Danesi 13, Guerra 20, Prandi 3, Camperi 1. Non entrate Botezat, Bartesaghi, Mabilo, Tenti, Berti. All. Mencarelli.
ARBITRI: Curto, Paravano.
NOTE – durata set: 31′, 24′, 23′, 31′, 16′; tot: 125′.

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup A2: il prossimo turno (domenica 23 novembre, ore 18.00)
Volley Soverato – Saugella Team Monza
Entu Olbia – Beng Rovigo
Volalto caserta – Volksbank Sudtirol Bolzano
Lardini Filottrano – Obiettivo Risarcimento Vicenza differita RAI SPORT 2, martedì 25 novembre ore 22.30
Club Italia – Corpora Aversa sabato 22 novembre, ore 18.00
Delta Informatica Trentino – Bakery Piacenza
Riposa: Riso Scotti Pavia

Tags