glass(Fonte lVF) Le giocatrici gialloblù sotto la curva dei tifosi e lo scroscio di applausi di tutto il PalaVerde. Finisce in trionfo per l’Imoco Volley Conegliano la Gara-2 di semifinale dei Play Off di Serie A1 Femminile. Dopo il soffertissimo 3-2 in trasferta di venerdì scorso, le pantere battono di nuovo la Pomì Casalmaggiore, ma questa volta con un sonoro 3-0. E si portano 2-0 nella serie, a una sola vittoria dalla Finale Scudetto. In una cornice di pubblico ancora una volta spettacolare – quasi 4900 le presenze totali in un giorno feriale – le trevigiane di Alessandro Chiappini dominano la scena, esprimendo un gioco spumeggiante in attacco e in difesa e minando le certezze delle casalasche, troppo imprecise in prima linea e non efficaci al servizio come al solito. Per le rosa di Davide Mazzanti, però, ci sarà perlomeno un’altra opportunità: Gara-3 venerdì sera al PalaRadi di Cremona. Top scorer della partita sono Emiliya Nikolova e Alessia Gennari, entrambe con 14 punti: l’impatto dell’opposta bulgara è devastante, mentre la banda ospite non riesce a tirarsi dietro le compagne. I numeri chiariscono la superiorità gialloblù: 41% di rendimento offensivo contro il 35% della Pomì, 6 errori contro 12, 10 muri a 6.

La cronaca della serata. Coach Mazzanti opta per Ortolani nel ruolo di opposta, con Gennari e Tirozzi in banda, la solita coppia di centrali Gibbemeyer-Stevanovic, Skorupa al palleggio e Sirressi libero. Chiappini conferma l’Imoco delle ultime uscite: Nikolova è al suo posto opposta a Glass, mentre Ozsoy e Fiorin presidiano le bande, Adams e Barazza al centro e De Gennaro è il libero.

Il PalaVerde è un catino bollente, anche di lunedì sera: 4.861 spettatori. Il calore del pubblico trevigiano intimorisce nelle prime battute le rosa: Stevanovic larga con la fast, Tirozzi out in pipe e imprecisa anche Ortolani. Così l’Imoco ne approfitta per scappare 7-3, complice un muro a uno di Fiorin dopo due grandi difese. Per Mazzanti è immediato time out. Al rientro le ospiti si riavvicinano con la parallela di Ortolani e l’ace di Gennari (8-7). Splendente capitan Fiorin, altra doppietta e 10-7. La Pomì entra definitivamente in partita con la pipe di Gennari e il mancino di Tirozzi per l’11-11. Stevanovic stampa Nikolova, resiste la parità (12-12). La bulgara si rifà subito murando Gennari e 14-12 Imoco. Ogni punto gialloblù è salutato da un’ovazione, come il 15-13 griffato dal diagonale di Ozsoy dopo due salvataggi di De Gennaro. Provano a scappare le pantere con l’ace di Nikolova e il muro di Adams: 19-15. Mazzanti si gioca la carta Bianchini al servizio, ma la ricezione funziona e il cambio palla pure con la piazzata di Fiorin (20-16). Tirozzi fatica sulla palla bassa, l’Imoco tiene il +4. Stevanovic insacca la fast, casalasche a -2 (21-19) e coach Chiappini ferma il gioco. Tocca a Nikolova respingere gli assalti ospiti: due mani out potentissimi per il 23-21. Fast di Gibbemeyer e primo tempo di Barazza, 24-22. L’1-0 si concretizza subito, Fiorin mette il sigillo su un primo set per lei pressoché perfetto (6 punti con il 71% offensivo): 25-22.

Gennari è la più continua della Pomì e anche in avvio di secondo set guida le compagne al 3-4. Prende coraggio anche Tirozzi, limitata al 12% nel primo parziale e autrice del muro del 4-6. Dalle prodezze di De Gennaro nascono i parziali trevigiani, il pallonetto di Ozsoy fa 6-6. La turca indovina anche una strepitosa pipe su un palleggio in bagher rovesciato e 9-8. Poi un breve passaggio a vuoto consente alle rosa di condurre 9-11. Il servizio in rete di Adams porta al time out tecnico (11-12). Bolide di Gennari, casalasche decise a tenersi in vantaggio (12-14) nonostante l’intensità difensiva delle padrone di casa. Il tasso di spettacolarità è altissimo, anche perché il pubblico del PalaVerde segue con volume crescente gli scambi prolungati. Tirozzi e poi Ortolani danno un segnale forte, 15-18. Un vantaggio che si esaurisce in fretta sulla fast in rete di Stevanovic (18-18), che induce Mazzanti a fermare il gioco. Il parziale prosegue perché Gennari non può addomesticare un’alzata imprecisa di Skorupa (19-18). Tirozzi passa, non Ortolani e l’Imoco è sempre a +1 sul 21-20. Gennari subisce il muro gialloblù e Mazzanti deve interrompere il gioco sul -2 (22-20). Altro block-in di Barazza, poi Nikolova passa tra le mani del muro per il 24-20. E’ Ozsoy a chiudere il parziale di 10-3 per il 25-21 finale.

Come nel secondo, anche nel terzo parziale la Pomì è più veloce ai blocchi di partenza. Stevanovic mura e poi plana su una fast che cade nei tre metri e 4-6. Allo stesso modo Nikolova impatta 6-6 con il mani out. Il servizio delle casalasche non è incisivo come al solito e dunque è l’Imoco a mettere pressione con le sue attaccanti. Fallo in palleggio di Skorupa e due errori offensivi (il primo dei quali contestato) spingono Conegliano al 12-8. Se le rosa provano a forzare e sbagliano, una Nikolova più rilassata fissa il +5 (15-10). Per Tirozzi non è serata, dopo l’ennesimo errore di misura le subentra Bianchini. Ma l’ardore delle trevigiane non si placa, muro della coppia Fiorin-Barazza e 17-10. Bianchini a freddo allunga la traiettoria, imprecisa anche la fast di Stevanovic: 21-12. La stessa Bianchini realizza l’ace del -7 (21-14), quindi Adams non passa. Per evitare ogni rischio, coach Chiappini si affida al time out. Lo stop interrompe la serie di Bianchini (23-15). Fiorin in difficoltà in ricezione, Chiappini sul 23-18 inserisce Arimattei. Stevanovic sbaglia la battuta e 24-18. Ace diretto di Adams e 25-18. L’Imoco compie un altro passo verso la seconda finale Scudetto della sua storia.

Tutte le fotografie di Gara-2 disponibili nella Photogallery ufficiale a cura di Filippo Rubin. Le foto sono liberamente scaricabili, previa citazione del credito Rubin x LVF.

In attesa di Gara-3, martedì sera sarà la volta della Gara-2 tra Nordmeccanica Rebecchi Piacenza e Igor Gorgonzola Novara (le azzurre conducono 1-0). Si gioca al PalaBanca, diretta su Rai Sport 1 alle 20.30.

32^ Play Off Scudetto: il tabellino
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – POMì CASALMAGGIORE 3-0 (25-22, 25-21, 25-18)
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Glass 2, Fiorin 9, Adams 11, Arimattei, De Gennaro (L), Ozsoy 11, Nikolova 14, Barazza 6. Non entrate Furlan, Boscoscuro, Katic, Nicoletti, Barcellini. All. Chiappini.
POMì CASALMAGGIORE: Ortolani 12, Skorupa 1, Bianchini 2, Sirressi (L), Gennari 14, Gibbemeyer 5, Stevanovic 11, Tirozzi 4. Non entrate Quiligotti, Agrifoglio, Klimovich. All. Mazzanti.
ARBITRI: Longo, Gini.
NOTE – Spettatori 4900, durata set: 27′, 28′, 25′; tot: 80′.

32^ Play Off Scudetto: il tabellone
(1) Igor Gorgonzola Novara – (4) Nordmeccanica Rebecchi Piacenza 1-0
(2) Pomì Casalmaggiore – (6) Imoco Volley Conegliano 0-2

32^ Play Off Scudetto: il programma delle semifinali
Gara 1
Venerdì 17 aprile
Pomì Casalmaggiore – Imoco Volley Conegliano 2-3 (27-29, 25-23, 25-18, 17-25, 13-15)
Igor Gorgonzola Novara – Nordmeccanica Rebecchi Piacenza 3-0 (25-18, 25-15, 26-24)

Gara 2
Lunedì 20 aprile
Imoco Volley Conegliano – Pomì Casalmaggiore 3-0 (25-22, 25-21, 25-18)
Martedì 21 aprile
Nordmeccanica Rebecchi Piacenza – Igor Gorgonzola Novara ore 20.30 diretta RAI SPORT 1

Gara 3
Venerdì 24 aprile
Pomì Casalmaggiore – Imoco Volley Conegliano ore 20.30 diretta RAI SPORT 1
Sabato 25 aprile
Igor Gorgonzola Novara – Nordmeccanica Rebecchi Piacenza ore 20.45 diretta RAI SPORT 1

Ev. Gara 4
Domenica 26 aprile
Imoco Volley Conegliano – Pomì Casalmaggiore ore 20.30 diretta RAI SPORT 2
Lunedì 27 aprile
Nordmeccanica Rebecchi Piacenza – Igor Gorgonzola Novara ore 20.30 diretta RAI SPORT 1

Ev. Gara 5
Martedì 28 – Mercoledì 29 aprile
Pomì Casalmaggiore – Imoco Volley Conegliano
Igor Gorgonzola Novara – Nordmeccanica Rebecchi Piacenza

32^ Play Off Scudetto: la formula
Ai Play Off Scudetto si qualificano le prime 8 squadre classificate al termine della Regular Season. Sono previsti tre turni a eliminazione diretta, secondo un tabellone stabilito a priori.
Quarti di finale, con incroci 1^-8^, 4^-5^, 2^-7^, 3^-6^, da disputarsi su gare di andata, ritorno ed eventuale spareggio. Gara-1 ed eventuale Gara-3 si giocano sul campo della migliore classificata
Semifinali, a cui accedono le vincenti dei quarti di finale. Le serie di semifinale nell’edizione 2014-15 sono al meglio delle cinque gare. Gara-1, Gara-3 ed eventuale Gara-5 si giocano sul campo della migliore classificata.
Finale, a cui accedono le vincenti delle semifinali. Anche la serie di finale è al meglio delle cinque gare. Gara-1, Gara-3 ed eventuale Gara-5 si giocano sul campo della migliore classificata.

Tags