chirichella(Fonte LVF) La Igor Gorgonzola Novara si impone al PalaBanca per 3-1 e intravede la Finale Scudetto dei Play Off di Serie A1 Femminile. Le ragazze di Luciano Pedullà mettono al tappeto la Nordmeccanica Rebecchi Piacenza in Gara-2 di semifinale al termine di una battaglia di grandissima intensità e si portano 2-0 nella serie. Sabato, nel fortino del PalaTerdoppio, le azzurre avranno dunque la possibilità di ottenete il punto decisivo per l’accesso alla Finalissima. Prova di forza, se ce ne fosse stato bisogno, al cospetto della formazione di Marco Gaspari, per nulla rassegnata a recitare il ruolo di vittima delle dominatrici stagionali. La lotta senza esclusione di colpi, con attacchi e difese ugualmente spettacolari, se l’aggiudica Novara: recuperando dal 15-10 del primo set, schizzando dal 20-21 al 21-25 nel terzo e resistendo al ritorno delle emiliane nel quarto set (due match point salvati). Katarina Barun e Alix Klineman funzionano a intermittenza ma perfettamente complementari. Quando una cala di rendimento, l’altra sale impetuosamente: 41 punti in due. Menzione per Cristina Chirichella, 7 muri decisivi – soprattutto nel finale di terzo set – e grinta in difesa. L’ex Stefania Sansonna si esalta nel palazzetto che l’ha vista due volte Campionessa d’Italia, al pari della collega Paola Cardullo, strepitosa. Soprattutto con gli attacchi di Lise Van Hecke (22 punti) e il servizio di Indre Sorokaite le emiliane restano sempre in partita e cedono con onore, limitate da un muro poco efficace (3 soli block-in contro i 15 di Novara). La cronaca. Piacenza si riporta in parità (7-7) con il muro di Van Hecke, quindi sorpassa con due fast out di Chirichella (10-8). Pedullà è costretto al time out per fermare il parziale biancoblù, costruito sul servizio di Sorokaite. Un’altra bordata dell’italo-lituana favorisce la slash di Di Iulio per il 12-8 al tempo tecnico. Troppi errori al servizio, Novara resta lontana dalle avversarie (15-10). Le azzurre hanno moltissime risorse, muri di Guiggi e Klineman, poi il tocco di seconda impreciso di Dirickx ed ecco il -1 (15-14). Gaspari inserisce Caracuta in palleggio. Vargas spedisce fuori il primo tempo, mentre Barun indovina il mani out del 17-17. Quando anche Van Hecke indirizza la parallela oltre la riga laterale, le ospiti si ritrovano avanti 19-20 e il coach di casa ferma il gioco. Barun fa sul serio, braccia pesanti che scavano il solco (20-23). Due scambi lunghissimi premiano prima Piacenza e poi la Igor con la pipe di Klineman: 21-24. E’ ancora l’opposta croata a stendere la difesa biancoblù per il 21-25. Nonostante il finale negativo del parziale precedente, la Nordmeccanica Rebecchi riparte con grande convinzione. Di Iulio vince un duello sottorete, Cardullo difende tutto e Vargas assesta la fast del 7-4. Hill alza il ritmo in attacco e il libero biancoblù si piega, granitico block-in di Chirichella e 9-9. L’arma più fastidiosa per le azzurre resta il servizio di Sorokaite: parziale di 3-0 con ace e contrattacco spinto di Di Iulio per il 12-9. Ci pensa Barun a interrompere la serie di casa, mentre l’incomprensione tra Dirickx e Leggeri favorisce il riavvicinamento (13-11). Sbaglia Sorokaite in pipe, come nel primo set Piacenza spreca il vantaggio. Fast vincente di capitan Guiggi, da seconda linea è chirurgica Klineman e 15-16. Le padrone di casa perdono sicurezza, Vargas va morbida sulla slash e Chirichella la respinge: 16-18. Gaspari ferma il gioco per strigliare le sue atlete, al rientro è parità sulla meravigliosa diagonale di Van Hecke. Sorokaite trova un punto fortunoso di testa, mentre è di puro talento il tocco dolce del vantaggio 20-19. Massimo equilibrio e grande spettacolo: tuffo di Sansonna, recupero sotto la rete di Vargas e parallela vincente di Klineman per il 22-22. La statunitense si prende sulle spalle la squadra e trova il +1 (22-23). Azione prolungata, Barun affonda in rete. Sullo scambio successivo Van Hecke picchia e costruisce il set point: 24-23. Pedullà chiama time out. Altro scambio sensazionale, in cui Sansonna salva su Di Iulio una volta ma non due. La banda piacentina firma il 25-23 e riapre la partita. La parità influisce positivamente sul match, anche dal punto di vista qualitativo. Volo di Chirichella per la pipe di Hill, diagonale strettissima di Di Iulio e 4-4. La Igor sul servizio di Barun scappa 4-7 (muro di Guiggi), la Nordmeccanica Rebecchi con l’ace di Dirickx e il tocco di polso raddrizza il punteggio 8-8. Dirickx è più concentrata, funziona anche la ‘sua’ schiacciata di seconda per il 13-11. Klineman, la più continua su palla alta, indovina la parallela della parità 13-13. Ace di Barun, Van Hecke esagera e Novara sprinta 14-16. Murone a uno di Klineman su Vargas e +3, così Gaspari richiama la dominicana e inserisce Wilson. La schiacciatrice USA trova impreparata la difesa emiliana sull’appoggio da seconda linea per il 15-19 e il coach di casa ferma il gioco. La stessa Klineman subisce l’ace da Dirickx, così Pedullà per non rischiare punta in seconda linea su Alberti. Sorokaite di potenza timbra il 18-20, quindi Van Hecke lavora bene con le mani del muro avversario e 20-21. Nel momento di maggiore pressione per le piemontesi, la classe di Chirichella: due muri fantastici e 20-23. Signorile difende su Sorokaite, Barun è precisa e 4 set point. L’impennata di Novara raggiunge la vetta sulla diagonale pazzesca della croata: 20-25 e 1-2. La Igor vuole mettere le mani sul match e con il muro di Guiggi sale 3-5. Wilson, rimasta in campo per Vargas, direziona bene due fast e pareggia a 5. Di Iulio e Sorokaite allungano leggermente la traiettoria di attacco, un doppio errore che spedisce le ospiti al 6-9. Impressionante lo scambio dell’8-10, chiuso da un muro di Signorile dopo almeno 10 attacchi. Sorokaite non si arrende, in parallela e in diagonale nei pressi della linea di fondo. Leggeri stampa Barun e Piacenza è di nuovo lì sul 10-11. C’è ancora la firma di Chirichella sull’allungo della Igor, due difese preziose e poi il pallonetto di Klineman (11-14). Sansonna innesca Barun, 12-15. La Nordmeccanica Rebecchi non molla, con Caracuta e Kozuch in campo. Di Iulio forza il servizio su Klineman e favorisce con le sue bordate il pareggio 15-15. Due primi tempi della palleggiatrice salentina per Wilson e l’ace della tedesca firmano il vantaggio piacentino 18-17. Controsorpasso della Igor con tre mancini di Barun, anche in questo set le prime della Regular Season salgono di colpi in volata (19-21). L’ingenua invasione di Wilson dà a Novara una grossa mano, 20-23. Barun sbaglia, Van Hecke esplode un bolide in battuta e 22-23, il PalaBanca si riscalda. La belga opta per un servizio corto ma si ferma in rete, doppio match point per le azzurre. Incredibile il primo match point, senza fine: Wilson sigla la fast del 23-24 dopo che Guiggi aveva rialzato l’impossibile. E Sorokaite mura la botta di Barun: è 24-24. Coach Pedullà chiama time out. La palla non cade mai, le due squadre danno vita a un altro punto soffertissimo, chiuso da Klineman per il terzo match point (24-25). Cardullo si lancia nell’ennesimo recupero, ma nulla può sulla parallela di Klineman che scrive la parola fine. Novara vince 3-1 e si porta 2-0 nella serie. Sabato alle 20.45, in diretta su Rai Sport 1, la Gara-3 che può già essere decisiva per designare il nome della finalista. Prima però toccherà a Pomì Casalmaggiore e Imoco Volley Conegliano: appuntamento fissato per venerdì 24 aprile alle 20.30 sullo stesso canale. 32^ Play Off Scudetto: il tabellino NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA – IGOR GORGONZOLA NOVARA 1-3 (21-25, 25-23, 20-25, 24-26) NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA: Sorokaite 14, Valeriano, Dirickx 6, Leggeri 2, Vargas Valdez 3, Van Hecke 22, Di Iulio 10, Wilson 5, Caracuta, Kozuch 4, Cardullo (L). Non entrate Poggi, Angeloni. All. Gaspari. IGOR GORGONZOLA NOVARA: Klineman 20, Guiggi 7, Bonifacio, Chirichella 10, Sansonna (L), Alberti, Signorile 1, Hill 12, Barun 21, Zanette. Non entrate Partenio, Kim. All. Pedullà. ARBITRI: Cappello, Ravallese. NOTE – Spettatori 2900, incasso 26000, durata set: 27′, 30′, 29′, 36′; tot: 122′. 32^ Play Off Scudetto: il tabellone (1) Igor Gorgonzola Novara – (4) Nordmeccanica Rebecchi Piacenza 2-0 (2) Pomì Casalmaggiore – (6) Imoco Volley Conegliano 0-2 32^ Play Off Scudetto: il programma delle semifinali Gara 1 Venerdì 17 aprile Pomì Casalmaggiore – Imoco Volley Conegliano 2-3 (27-29, 25-23, 25-18, 17-25, 13-15) Igor Gorgonzola Novara – Nordmeccanica Rebecchi Piacenza 3-0 (25-18, 25-15, 26-24) Gara 2 Lunedì 20 aprile Imoco Volley Conegliano – Pomì Casalmaggiore 3-0 (25-22, 25-21, 25-18) Martedì 21 aprile Nordmeccanica Rebecchi Piacenza – Igor Gorgonzola Novara 1-3 (21-25, 25-23, 20-25, 24-26) Gara 3 Venerdì 24 aprile Pomì Casalmaggiore – Imoco Volley Conegliano ore 20.30 diretta RAI SPORT 1 Sabato 25 aprile Igor Gorgonzola Novara – Nordmeccanica Rebecchi Piacenza ore 20.45 diretta RAI SPORT 1 Ev. Gara 4 Domenica 26 aprile Imoco Volley Conegliano – Pomì Casalmaggiore ore 20.30 diretta RAI SPORT 2 Lunedì 27 aprile Nordmeccanica Rebecchi Piacenza – Igor Gorgonzola Novara ore 20.30 diretta RAI SPORT 1 Ev. Gara 5 Martedì 28 – Mercoledì 29 aprile Pomì Casalmaggiore – Imoco Volley Conegliano Igor Gorgonzola Novara – Nordmeccanica Rebecchi Piacenza

Tags