lubeRisultati Gara 1 Quarti di Finale Play Off SuperLega UnipolSai

Sir Safety Perugia – Calzedonia Verona 2-3 (18-25, 25-21, 16-25, 25-21, 12-15)

Parmareggio Modena – CMC Ravenna 3-1 (18-25, 25-13, 25-20, 25-13)

Cucine Lube Banca Marche Treia – Top Volley Latina 1-3 (25-21, 19-25, 17-25, 19-25)

 

Energy T.I. Diatec Trentino-Exprivia Neldiritto Molfetta – Non ancora disputata 15/04/2015 ore 20.30 Diretta RAI Sport 2

 

PARMAREGGIO MODENA – CMC RAVENNA 3-1 (18-25, 25-13, 25-20, 25-13) – PARMAREGGIO MODENA: Mossa De Rezende 7, Sala, Petric 4, Rossini (L), Ngapeth 18, Piano 6, Verhees 11, Kovacevic 4, Vettori 19. Non entrati Donadio, Boninfante, Casadei. All. Lorenzetti. CMC RAVENNA: Mengozzi 4, Ricci, Cavanna 1, Zappoli, Gabriele, Jeliazkov 1, Koumentakis 6, Goi (L), Zanatta Buiatti 11, Cester 9, Bari (L), Mc Kibbin, Cebulj 13. All. Kantor. ARBITRI: Sampaolo, Vagni. NOTE – Spettatori 3267, incasso 32500, durata set: 26′, 25′, 28′, 23′; tot: 102′.

 

La Parmareggio Modena inizia i Play Off con Ravenna vincendo 3-1. Parte forte Ravenna con Cavanna protagonista, poi è Vettori a rispondere per Modena, 3-4 davanti a un PalaPanini come sempre caldissimo. Lorenzetti corre subito ai ripari chiamando il timeout sul 3-7, ma la squadra di Kantor c’è, eccome. Modena fatica molto in difesa, Ravenna domina a muro, Bruno ha solo Vettori che non sbaglia una palla, 6 su 6 per l’opposto gialloblù, 8-10. Nemanja Petric con una bella parallela completa la rincorsa di Modena, ma Mengozzi è implacabile al centro. Cebulj e Renan continuano a sbagliare pochissimo, Ravenna è sempre avanti, 13-17 e Modena è in difficoltà, poi i romagnoli vanno sul 15-21. Ravenna vince il primo parziale che si chiude sul 18-25. Il secondo set inizia con una difesa strepitosa di Rossini e Modena che sembra aver cambiato marcia, con Bruno e Ngapeth scatenati, 6-1. La marcia dei gialli non si ferma e Ravenna subisce il volley modenese, Vettori fa 9-5. Set che continua nel segno di Modena, Piano mette un muro importante su Renan, 14-8 e il PalaPanini spinge forte. Tanti errori da parte di Cavanna e compagni, bene invece Parmareggio, 19-11 e set senza storia. Un ace di Nemanja Petric chiude il parziale 25-13. Il terzo set inizia con grande equilibrio, 7-5 e Modena mette un piccolo break. Cebulj gioca una partita sontuosa, Bruno fa girare bene i suoi, 11-10. Prova a scappare Parmareggio, che si porta sul 15-13 con uno strappo importante, ma Renan risponde presente. Continua su alti livelli il match, Modena resta avanti e con Piano trova il 22-18. Un muro a uno di Verhees chiude il terzo set 25-20, 2-1 Modena. Quarto set che inizia nel segno di Modena, 5-2. Entra Kovacevic per Petric e il serbo si fa sentire, Modena resta avanti 9-6. I gialloblù padroneggiano il set, 18-9 e match che sembra segnato. Modena vince 25-13 il quarto set e chiude 3-1 un match che era iniziato con tante difficoltà, domenica prossima gara 2 si gioca a Forlì dove Modena avrà la prima chance di chiudere la Serie e qualificarsi alle Semifinali.

Spettatori: 3267 per 32.500 € d’incasso

MVP: Luca Vettori

 

Chiamate Video Check

1° SET

14-18 (Attacco Cebulj) Video Check richiesto da: Modena per verifica in/out Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Ravenna (14-20)

2° SET

6-1 (IMuro Ravenna) Video Check richiesto da Modena: per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Ravenna (6-2) 2° SET: 24-13 (Servizio Petric) Video Check richiesto da: Ravenna per verifica in/out Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Modena (25-13) 3° SET: 18-17 (Muro Modena) Video Check richiesto da Ravenna: per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Modena (19-17)

 

Angelo Lorenzetti (allenatore Parmareggio Modena): “Penso che quella di oggi sia stata una partita importante, molto importante e alla mia squadra, se mi chiedete un voto, piazzo un buon 8. Ravenna ha giocato una buona gara, mettendoci in grande difficoltà in particolare nel primo set. Loro hanno giocatori importanti che sanno gestire bene i momenti difficili, ma in questa partita Modena ha dimostrato che sa anche rimontare, facendo gruppo e giocando con grande consapevolezza. Ora andiamo a Ravenna, forti di questa prima vittoria”.

Beppe Cormio (General Manager CMC Ravenna): “Abbiamo perso la concentrazione in alcuni momenti della partita, sul finire del terzo set in particolare, quando abbiamo patito alcune decisioni arbitrali, calando poi totalmente nel quarto set. Penso però che nei primi tre set la CMC abbia dimostrato nuovamente di potersela giocare anche contro la Parmareggio Modena”.

 

CUCINE LUBE BANCA MARCHE TREIA – TOP VOLLEY LATINA 1-3 (25-21, 19-25, 17-25, 19-25) – CUCINE LUBE BANCA MARCHE TREIA: Fei 20, Henno, Parodi 10, Paparoni (L), Stankovic 4, Kovar 1, Sabbi 4, Monopoli, Shumov 1, Garcia, Kurek 7, Podrascanin 7. All. Giuliani. TOP VOLLEY LATINA: Manià (L), Rauwerdink, Sottile 1, Ferenciac, Skrimov 16, Tailli 1, Van De Voorde 8, Rossi 6, Starovic 19, Urnaut 15. Non entrati Pellegrino, Davis. All. Blengini. ARBITRI: Puecher, Pol. NOTE – Spettatori 3200, incasso 15000, durata set: 27′, 30′, 28′, 25′; tot: 110′.

 

La Top Volley Latina viola per la prima volta in Campionato il PalaCivitanova, aggiudicandosi per 3-1 (21-25, 25-19, 25-17, 25-19) Gara 1 dei Quarti di Finale Play Off UnipolSai con un 3-1 che mette spalle al muro la Cucine Lube Banca Marche.

Domenica prossima i Campioni d’Italia dovranno assolutamente vincere Gara 2 in trasferta al PalaBianchini per non scucirsi lo Scudetto dal petto decisamente anzitempo rispetto all’ipotizzabile.

Giuliani mescola continuamente le carte rispetto all’ultima uscita di Regular Season: per l’occasione schiera Paparoni libero titolare mettendo il francese Henno a referto da schiacciatore, il tutto naturalmente (in ottemperanza al regolamento vigente sugli stranieri) per poter presentare Ricardo al palleggio con i serbi Stankovic e Podrascanin al centro, e il polacco Kurek a formare la diagonale di posto 4 con Parodi. Latina non si fa sorprendere, parte anzi benissimo sfoderando un Urnaut inizialmente infermabile in attacco (13-9), poi però soffre la pronta mossa dell’allenatore di casa, che piazza Sabbi in prima linea sul turno al servizio di Fei, partito nello starting six. I Campioni d’Italia acciuffano la parità a quota 14 (2 ace di Fei, che firma 7 punti col 71% di positività in attacco), poi mettono la freccia quando si completa il doppio cambio della diagonale con l’inserimento di Monopoli in regia (20-17). Finisce 25-21, con i marchigiani che registrano il 100% in attacco con Parodi 4 punti), Sabbi (3) e Podrascanin.

Stessa trama in avvio nel secondo parziale, in cui i pontini martellano dalla linea dei nove metri mettendo in netta difficoltà la Cucine Lube Banca Marche sotto 7-11 dopo l’ace di Skrimov e 15-18 dopo il servizio di Van de Voorde che consente a un compagno di mettere la palla a terra di prima intenzione. Giuliani effettuata il doppio cambio anche stavolta, inserendo pure Kovar per Kurek nel tentativo di rafforzare la ricezione. Ma non ne trova gli effetti sperati, merito di una Latina che viaggia a vele spiegate col cambio palla innescato da Sottile (sempre ottimo Urnaut, altri 5 punti), trovando soprattutto in Starovic un terminale offensivo sempre concreto anche in fase di contrattacco (7 punti, 70%). Chiude Van De Voorde sul 25-19.

E Latina continua il medesimo trend anche nel terzo parziale, in questa occasione dominando dall’inizio alla fine in tutti fondamentali: subito avanti 11-6 forzando la battuta (dentro Monopoli per Ricardo nelle fila Lube), i pontini giocano una pallavolo lineare, con un gran lavoro in difesa, un ottimo muro (5 vincenti contro 1) che evidenzia all’ennesima potenza le difficoltà dei Campioni d’Italia in attacco, e soprattutto pochi errori in attacco, al contrario dei padroni di casa. Che si arrendono 17-25. Torna Ricardo al palleggio all’inizio del quarto set tra i cucinieri, che però alzano bandiera bianca già dopo l’ace di Skrimov che fissa il 12-8 per la squadra di Blengini. Che chiude 25-19, e batte dunque la Cucine Lube Banca Marche per la seconda volta in stagione, entrambe tra le mura amiche. Starovic (19 punti col 52% in attacco su 33 palloni, 1 ace e 1 muro), si merita lo scettro di MVP.

 

Chiamate Video Check

1° SET

21-19 (attacco Fei): Video Check richiesto da Latina per verifica in-out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Treia (22-19).

2° SET

4-5 (attacco Stankovic): Video Check richiesto da Latina per verifica in-out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Treia (5-5).

7-9 (attacco Starovic): Video Check richiesto da Latina per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Latina (7-10).

16-18 (servizio Stankovic): Video Check richiesto da Treia per verifica in-out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Latina (16-19).

3° SET

5-6 (attacco Kurek): Video Check richiesto da Treia per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Latina (5-7).

8-12 (attacco Fei): Video Check richiesto da Latina per verifica in-out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Treia (9-12).

9-13 (muro Podrascanin): Video check richiesto da Latina per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Treia (10-13).

12-15 (attacco Kurek): Video Check richiesto da Treia per verifica in-out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Latina (12-16).

4° SET

16-19 (muro Fei): Video Check richiesto da Latina per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Latina (16-20).

16-20(muro Rossi): Video Check richiesto da Treia per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Latina (16-21).

 

Alberto Giuliani (allenatore Cucine Lube Banca Marche Treia): “Abbiamo faticato molto nel cambia palla, primo set a parte, poi inspiegabilmente per come era andato proprio il parziale di esordio siamo crollati tutti quanti in attacco. Credo che il solo Fei abbia avuto percentuali discrete. I cambi non sono serviti, perché eravamo all’apparenza apatici, poco in partita, con un atteggiamento scarso. Questa cosa non me la so spiegare, perché eravamo stati chiari in settimana, ci eravamo detti che queste sono partite senza ritorno, e questa era l’occasione in cui dare tutto. La cosa bella dei Play Off, comunque, è aspettare domenica prossima per ricercarsi una nuova opportunità. Ma servono qualità e atteggiamento diversi”.

Sasa Starovic (Top Volley Latina): “Abbiamo disputato una grande partita, e questo risultato è arrivato grazie al nostro lavoro svolto in palestra giorno dopo giorno. Naturalmente questa sfida non è finita, ma ora avremo una grande occasione in gara 2 per chiudere la Serie di fronte ai nostri tifosi e proveremo a sfruttarla. È ancora tutto aperto, e in generale penso che sarà un Play Off molto equilibrato”.

 

Giocata ieri, sabato 11 aprile

SIR SAFETY PERUGIA – CALZEDONIA VERONA 2-3 (18-25, 25-21, 16-25, 25-21, 12-15) – SIR SAFETY PERUGIA: Buti 8, Fromm 9, Paolucci, De Cecco 4, Giovi (L), Barone 2, Tzioumakas, Beretta 6, Vujevic 7, Atanasijevic 27, Fanuli (L), Sunder 6. Non entrati Maruotti. All. Grbic. CALZEDONIA VERONA: Zingel 6, Coscione 2, Pesaresi (L), Gasparini 22, Deroo 19, White 1, Bellei, Sander 19, Anzani 7. Non entrati Gitto, Blasi, Centomo, Borgogno. All. Giani. ARBITRI: Gnani, Pasquali. NOTE – Spettatori 2300, durata set: 27′, 28′, 26′, 34′, 19′; tot: 134′.

 

Prossimo turno

Play Off SuperLega UnipolSai – QUARTI DI FINALE Gara 1

Mercoledì15 aprile 2015, ore 20.30

Energy T.I. Diatec Trentino (1a) – Exprivia Neldiritto Molfetta (8a) Diretta RAI Sport 2

Diretta streaming su www.raisport.rai.it

(Sobrero-Goitre)

Addetto al Video Check: Giglio Segnapunti: Tomasi

 

Play Off SuperLega UnipolSai – QUARTI DI FINALE Gara 2

Domenica 19 aprile 2015, ore 17.00

Exprivia Neldiritto Molfetta (8a) – Energy T.I. Diatec Trentino (1a) Diretta Lega Volley Channel

Domenica 19 aprile 2015, ore 17.30

CMC Ravenna (7a)Parmareggio Modena (2a) Diretta RAI Sport 1

Diretta streaming su www.raisport.rai.it

Domenica 19 aprile 2015, ore 18.00

Calzedonia Verona (5a)Sir Safety Perugia (4a) Diretta Lega Volley Channel

Domenica 19 aprile 2015, ore 19.00

Top Volley Latina (6a) – Cucine Lube Banca Marche Treia (3a) Diretta Lega Volley Channel

 

Play Off SuperLega UnipolSai – QUARTI DI FINALE Gara 3 Eventuale

Mercoledì 22 aprile 2015, ore 20.30

Una gara in diretta su RAI Sport 1, le altre in diretta su Lega Volley Channel

Energy T.I. Diatec Trentino (1a) – Exprivia Neldiritto Molfetta (8a)

Sir Safety Perugia (4a) – Calzedonia Verona (5a)

Parmareggio Modena (2a) – CMC Ravenna (7a)

Cucine Lube Banca Marche Treia (3a) – Top Volley Latina (6a)

 

Play Off SuperLega UnipolSai – SEMIFINALE Gara 1

Sabato 25 aprile 2015, ore 18.00

Vincente 1a/8a – Vincente 4a/5a

Vincente 2a/7a – Vincente 3a/6a

Una gara in diretta su RAI Sport 1 e una in diretta su Lega Volley Channel

 

Play Off SuperLega UnipolSai – SEMIFINALE Gara 2

Martedì 28 aprile 2015, ore 20.30

Vincente 4a/5a – Vincente 1a/8a

Vincente 3a/6a – Vincente 2a/7a

Una gara in diretta su RAI Sport 1 e una in diretta su Lega Volley Channel

Play Off SuperLega UnipolSai – SEMIFINALE Gara 3

Venerdì 1 maggio 2015, ore 18.00

Vincente 1a/8a – Vincente 4a/5a

Vincente 2a/7a – Vincente 3a/6a

Una gara in diretta su RAI Sport 1 e una in diretta su Lega Volley Channel

 

Play Off SuperLega UnipolSai – FINALE Gara 1

Domenica 3 maggio 2015, ore 18.15

Finalista (migliore Regular Season) – Finalista (peggiore RS) Diretta RAI Sport 2

Play Off SuperLega UnipolSai – FINALE Gara 2

Mercoledì 6 maggio 2015, ore 20.30

Finalista (peggiore RS) – Finalista (migliore RS) Diretta RAI Sport 1

Play Off SuperLega UnipolSai – FINALE Gara 3

Domenica 10 maggio 2015, ore 17.30

Finalista (migliore RS) – Finalista (peggiore RS) Diretta RAI Sport 1

Play Off SuperLega UnipolSai – FINALE Gara 4

Mercoledì 13 maggio 2015, ore 20.30

Finalista (peggiore RS) – Finalista (migliore RS) Diretta RAI Sport 1

Play Off SuperLega UnipolSai – FINALE Gara 5

Domenica 17 maggio 2015, ore 18.15

Finalista (migliore RS) – Finalista (peggiore RS) Diretta RAI Sport 2

 

FORMULA PLAY OFF SCUDETTO

Le squadre classificatesi dal 1° all’8° posto partecipano ai Play Off Scudetto. I Quarti di Finale e Semifinali al meglio di 3 gare la Serie di Finale si disputaal meglio delle 3 vittorie su 5 partite. Le gare 1, 3 e 5 si disputano in casa delle squadre con la miglior classifica al termine della Regular Season, gara 2 ed eventuale gara 4 in casa delle squadre con peggior classifica.

 

Tags