Foto @PallavoloPadova

Foto @PallavoloPadova

(Articolo a cura di Paola Lopez Marchetti) Con un Giannotti e Quiroga spettacolari, la Tonazzo Padova ha vinto una gran partita al Palabanca di Piacenza per 3-1 e si porta a casa i primi 3 punti del campionato. Inoltre Samuele Papi ha festeggiato le 1.000 partite in campo nella sua carriera.

L’incontro inizia meglio per quelli di casa che con una difesa efficace è riuscita a rispondere a tutti i colpi di Padova. Tanto è che Zlatanov era diventato l’incubo per l’attacco padovano. Il vantaggio era tale che nessuno dei tempi tecnici chiesti da Baldovin è servito per calmare il suo team che continuava sconcertato in campo. Il set finisce 25-17 per Piacenza con un mani out!

Nel secondo le cose iniziano a bilanciarsi. Fino al  12 si è giocato  punto a punto e nessuno riusciva a portarsi in vantaggio. Gli estremi della Tonazzo facevano colpi aggressivi difficili di prendere per la difesa piacentina. Nella parte finale del set  si è assistito alla lotta dei centrali e un finale di infarto. Il risultato del tabellone indica alla fine 25-23 per la Tonazzo che si porta il primo set della serata.

Il terzo game è tutta un’altra cosa. Padova si pianta in campo e blocca la rotazione di Piacenza con le efficaci battute di Quiroga. Così la Tonazzo scappa via e non permette il recupero a quelli di casa che continuano anche a fare errori non forzati. Padova si aggiudica il terzo game per 25-15 ed è 2-1.

Pronti, via! Il quarto set è una copia del secondo, inizio equilibrato e dopo salita nel marcatore per Padova. Ma c’è una differenza: la Tonazzo molto più fiduciosa di se stessa riesce anche nel fare dei punti spettacolari lasciando la difesa piacentina senza soluzioni. Il game è pura emozione, entrambe le  due squadre potevano vincere. Ma sono gli ospiti a spingere di più e approfittare i piccoli vantaggi. La Tonazzo chiude in splendore 25-23 con un ace di Gonza Quiroga che, dopo essere rivisto da Video Check, lascia il primo sorriso ai veneti  e i primi 3 punti del campionato.

Santiago Orduna: “Oggi abbiamo lavorato molto bene con le battute. A partire del secondo set migliorammo molto questo aspetto e poi la rotazione è andata molto bene. Siamo riusciti a mettere la pipe e credo che questo è stata la cosa più importante e quella che abbiamo lavorato in settimana pensando alla partita di oggi. Per le prossime partite sarà importante iniziare meglio i primi set”.

Gonzalo Quiroga: “Loro hanno mostrato un buon livello di servizio ma noi siamo riusciti a difendere molto bene. Sono molto felice per questa vittoria ma ora a pensare a mercoledì che avremo una partita molto difficile contro Macerata. Dobbiamo cercare di fare meno errori, il tema della comunicazione di squadra è molto importante, quindi cercheremo di lavorare in questo aspetto in questi due giorni che ci mancano alla prossima partita”.

Tags