Foto Legavolley.it

Foto Legavolley.it

(Fonte Legavolley.it) ENERGY T.I. DIATEC TRENTINO – PARMAREGGIO MODENA 3-2 (23-25, 17-25, 29-27, 28-26, 15-12) – ENERGY T.I. DIATEC TRENTINO: Kaziyski 21, Birarelli 13, Zygadlo 1, Giannelli 4, Lanza 9, Solé 5, Mazzone, Colaci (L), Djuric 21, Fedrizzi, Burgsthaler. Non entrati Nemec, Thei. All. Stoytchev. PARMAREGGIO MODENA: Mossa De Rezende 4, Sala, Petric 32, Boninfante, Casadei, Rossini (L), Ngapeth 27, Piano 2, Verhees 8, Vettori 15. Non entrati Donadio, Kovacevic. All. Lorenzetti. ARBITRI: Cipolla, Bartolini. NOTE – Spettatori 3502, incasso 43374, durata set: 27′, 27′, 39′, 36′, 18′; tot: 147′. MVP Kaziyski

La serie di Finale Play Off SuperLega UnipolSai 2015 si apre nel segno dell’Energy T.I. Diatec Trentino e del suo fattore campo. Ad appena 48 ore di distanza dal soffertissimo successo al tie break sulla Sir Safety Perugia in gara 3 di Semifinale, la formazione vincitrice della stagione regolare ha confermato l’imbattibilità del proprio campo vincendo gara 1, anche stavolta dopo 5 set di autentica battaglia. Avanti 0-2 con merito grazie ad un primo e secondo parziale molto precisi in attacco e a muro, la Parmareggio Modena è sembrata sorpresa dalle riserve di energie a cui Birarelli e compagni hanno attinto per ottenere il punto del vantaggio nella serie; nel momento più difficile del suo match Trento ha infatti ritrovato il piglio giusto fra attacco e muro conquistando faticosamente ma meritamente prima il terzo periodo e poi il quarto ai vantaggi. Nel tie break la spinta del PalaTrento ed un Kaziyski stellare (mvp del match e ben spalleggiato da Djuric – entrambi autori di 21 punti) hanno condotto per mano i suoi verso una vittoria soffertissima ma di straordinario valore per l’economia della serie. Da standing ovation anche la prova del giovanissimo Giannelli, entrato in campo nel finale di secondo set e lucidissimo nei restanti parziali in regia per guidare con personalità e precisione la sua squadra verso l’1-0. Modena ha vissuto sull’efficacia dei suoi posti 4 (59 punti fra Petric e Ngapeth) ma a gioco lungo ha pagato l’assenza di alternative e l’eccessiva fallosità a rete (16 errori diretti). Mercoledì sera gara 2 al PalaPanini.

 

Radostin Stoytchev (Energy T.I. Diatec Trentino): “Questa vittoria è esclusivamente merito della squadra; io non c’entro davvero nulla. Sono stati straordinari i ragazzi che sono riusciti a mettere in piedi un match sembrava compromesso e a vincerlo con una splendida rimonta. Eravamo stanchi e provati dai cinque set di venerdì sera con Perugia ma nel momento in cui è entrata in corpo l’adrenalina siamo tornati a giocare la nostra pallavolo. Cosa ho detto a Giannelli prima del suo ingresso? Solo di giocare come sapeva e di stare tranquillo”.

Angelo Lorenzetti (Parmareggio Modena): “Trento è stata più brava di noi, in particolar modo nella fase di contrattacco e nella gestione del servizio float. Abbiamo obiettivamente gestito male la componente emozionale, dobbiamo crescere da questo punto di vista verso gara 2 di finale”.

 

Chiamate del Video-Check

2° SET: 15-19 (attacco di Lanza) Video Check richiesto da Modena: per verifica tocco a muro

Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Modena (15-20)

3° SET: 1-1  (attacco di Ngapeth) Video Check richiesto da Trento: per verifica invasione

Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Trento (2-1)

3° SET: 10-7 (attacco di Verhees) Video Check richiesto da Modena: per verifica tocco a muro

Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Trento (11-7)

3° SET: 16-17  (attacco di Solé) Video Check richiesto da Trento: per verifica invasione

Decisione arbitrale invertita, punto da ripetere (16-17)

3° SET: 17-17 (servizio di Lanza) Video Check richiesto da Trento: per verifica in/out

Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Modena (17-18)

3° SET: 25-25 (attacco di Kaziyski) Video Check richiesto da Trento: per verifica tocco a muro

Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Trento (26-25)

4° SET: 22-21 (attacco di Petric) Video Check richiesto da Trento: per verifica in/out

Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Modena (22-22)

4° SET: 23-24 (attacco di Lanza) Video Check richiesto da Modena: per verifica tocco a muro

Decisione arbitrale confermato, punto assegnato a Trento (24-25)

5° SET: 3-2  (attacco di Kaziyski) Video Check richiesto da Trento: per verifica invasione

Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Modena (3-3)

 

Tags