Archive for category: Lega Volley Femminile

  • Dragan Nesic pensa positivo: la squadra ha potenzialità, cresceremo!

    Lega Volley Femminile 23 ottobre 2017 16:15 no comments

    “ Era la nostra gara d’esordio davanti al pubblico amico, in noi era forte la voglia di far bene, purtroppo le cose non sono andate come sperato, ma alle mie ragazze voglio fare, comunque, i complimenti per l’impegno profuso”.
    Commentare uno 0-3 interno non è mai esercizio semplice, ma coach Dragan Nesic lo fa con serena lucidità, fiducia immutata nelle sue ragazze e fiducia circa il proseguo della stagione.
    L’inizio della sfida con la Conad non è stato dei più semplici, poi, però, la squadra è venuta fuori riuscendo a tener testa alle rivali. La maggior esperienza delle avversarie a giocare con maggior freddezza i punti topici dell’incontro, il muro ravennate e percentuali in ricezione non sempre brillanti hanno fatto pendere l’ago della bilancia lungo la via Emilia.
    “Purtroppo la nostra partenza non è stata delle migliori – ammette Nesic – diciamo che per adesso siamo una squadra diesel che ha bisogno di un po’ di tempo per carburare. Chiaro che quando ti ritrovi sotto 1-7 in avvio, il parziale è già di suo compromesso. Nel secondo e terzo, però, il match è stato più equilibrato. Peccato, avremmo potuto anche strappare un set, avremmo voluto fare un regalo al nostro presidente che si sta facendo in quattro per noi. Lavoriamo, lavoriamo sodo per crescere”.

    Come già avvenuto nelle precedenti sfide, la Golden Tulip ha, comunque, messo in mostra interessanti potenzialità. Cvetinc e la Denysova sono due bocche da fuoco interessanti, il gruppo è coeso, capitan Moretti una giocatrice solida, Mabilo una centrale sulla quale lavorare. Insomma, il bicchiere va visto mezzo pieno.
    Di fronte le casertane si sono ritrovate una squadra molto concreta, costante nel suo rendimento e con tre giocatrici che potrebbero giocare tranquillamente in A1.
    “ Senza ombra di dubbio – prosegue il tecnico della VolAlto – Ravenna ha confermato di essere formazione di assoluto valore. Lo sapevamo. Hanno messo in mostra una velocità di gioco ed una costanza di rendimento tipica delle squadri forte. Noi – continua Nesic – lavoriamo per crescere, per migliorare, per arrivare a quella continuità di gioco necessaria per portare a casa le sfide. Mi auguro che con l’impegno quotidiano in palestra riusciremo a centrare il nostro obiettivo”.
    Dopo il giorno di riposo, Barone e compagne si sono ritrovate martedì mattina per la ripresa degli allenamenti. Il prossimo impegno è in programma sabato 28. Le dragonesse saranno di scena al centro Pavesi di Milano opposte al Club Italia.

     
  • Mercoledì la seconda giornata al PalaVerde con l’Imoco

    Lega Volley Femminile 23 ottobre 2017 12:45 no comments

    Dici Imoco Conegliano, e la prima cosa che ti viene in mente è sicuramente il momento più alto della storia de Il Bisonte Firenze: l’anno scorso la squadra di Marco Bracci raggiunse i quarti di finale dei play off scudetto, e venne eliminata proprio dalle Pantere, vincendo però gara uno a Firenze e mettendo in grossa difficoltà le avversarie anche nelle due sfide del PalaVerde. Mercoledì sera alle 20.30 si torna nello splendido impianto di Villorba per la seconda giornata della Samsung Galaxy Volley Cup di serie A1 (posticipo dovuto agli impegni in Champions League dell’Imoco), e il primo imperativo, come da insegnamento di coach Bracci, sarà quello di dimenticare del tutto quanto successo pochi mesi fa: le due squadre sono cambiate molto, e la concentrazione dovrà essere messa su tutti quegli accorgimenti da adottare per cercare di contrastare una delle squadre più forti del campionato. Conegliano si è ulteriormente rinforzata con l’arrivo di fuoriclasse del calibro di Wolosz, Easy, Hill e Fabris (che però potrebbe non giocare per un problema alla mano sinistra), e vista la profondità della rosa non dovrebbe risentire del doppio impegno della scorsa settimana nel preliminare di Champions, dove ha agevolmente eliminato le ungheresi del Linamar dopo aver battuto 3-0 in trasferta la Pomì alla prima di campionato. Dal canto suo Il Bisonte è in piena fiducia dopo l’ottima vittoria al debutto contro la Saugella Team Monza, e oltretutto Bracci potrà contare anche su Daly Santana, tornata da Santo Domingo con in tasca la qualificazione al mondiale del suo Porto Rico: mercoledì quindi ci sarà un’alternativa in più in posto quattro, mentre rimane ancora in dubbio l’impiego di Chiara Di Iulio e Ivana Miloš Prokopić, entrambe in non perfette condizioni fisiche.
    EX E PRECEDENTI – Sono tre le ex della sfida: nell’Imoco c’è Laura Melandri, che nella scorsa stagione ha giocato a Firenze alla corte di Marco Bracci, mentre ne Il Bisonte ci sono Valentina Tirozzi, che ha militato fra le Pantere nel 2013/14, e Marta Bechis, che a Conegliano è stata nel 2013/14 e poi la prima parte del 2015/16, prima di trasferirsi a Firenze. I precedenti invece sono nove (tutti in A1 fra regular season e play off), con due vittorie per Il Bisonte e sette per l’Imoco (cinque su cinque al PalaVerde).
    LE PAROLE DI MARCO BRACCI – “Mercoledì sarà una gran partita, ma anche molto difficile, perché Conegliano è una delle squadre più forti del nostro campionato e soprattutto ha tante alternative, e quindi si può permettere di giocare in molti modi diversi. Noi purtroppo un po’ meno, anche per la probabile indisponibilità di un paio di giocatrici, ma mi auguro che sarà una battaglia, perché vorrebbe dire che riusciamo a tenere il campo anche con queste avversarie. La vittoria contro Monza è stata molto importante, siamo stati bravi ad avere un atteggiamento positivo, ma al tempo stesso siamo consapevoli che abbiamo diverse partiti difficili di fronte a noi e dovremo affrontarle pensando a una gara alla volta”.
    LE AVVERSARIE – L’Imoco Conegliano di Daniele Santarelli, che quest’estate è diventato capo allenatore dopo la nomina di Davide Mazzanti (di cui era vice) a ct della nazionale italiana, è una vera e propria corazzata, ed è difficile ipotizzare un sestetto titolare, sia per le tante alternative che per la regola delle straniere. Sulla base delle ultime uscite in regia dovrebbe giocare la polacca Joanna Wolosz (classe 1990), prelevata dal Chemik Police ma già vista in Italia a Busto Arsizio, mentre l’opposto, viste le non perfette condizioni della croata Samanta Fabris (1992), potrebbe essere Anna Nicoletti (1996), tornata a Conegliano dopo un anno a Monza. Al centro le favorite sono due confermate, l’olandese Robin De Kruijf (1991) e l’azzurra Raphaela Folie (1991), mentre in banda dovrebbero trovare spazio le statunitensi Kimberly Hill (1989), arrivata dal Vakifbank Istanbul ma con un passato italiano a Novara, e Megan Easy (1988), di ritorno all’Imoco dopo l’esperienza cinese nell’Henan. Il libero infine sarà l’altra confermata Monica De Gennaro (1987).
    IN TV E IN RADIO – La partita fra Imoco Conegliano e Il Bisonte Firenze sarà trasmessa in diretta streaming da LVF TV (www.lvftv.com), la web tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile visibile agli abbonati in HD. La gara sarà poi trasmessa in differita da Tele Iride, la tv ufficiale de Il Bisonte (canale 96 del Digitale Terrestre), venerdì sera alle 21.20.

     
  • Soverato: A Baronissi altri tre punti pesanti

    Lega Volley Femminile 23 ottobre 2017 11:55 no comments

    P2P Givova Baronissi 1
    Volley Soverato 3
    Parziali set: 25/20; 17/25; 21/25; 20/25
    P2P GIVOVA BARONISSI: Baruffi, Ferrara 1, Avenia 2, Prestanti, Mendaro Leyva 17, Strobbe 11, Maggipinto (L), Kijakova 6, Pedone ne, Vujko 4, Gagliardi ne, Moneta 17, Quarchioni 3. Coach: Ivan Castillo
    VOLLEY SOVERATO: Bacciottini ne, Millesimo 1, Formenti ne, Bertone 3, Donà (K) 11, Gray 28, Frigo 14, Pizzasegola 3, Valli ne, Caforio (L), Taborelli 1, Mc Mahon 5. Coach: Leonardo Barbieri
    ARBITRI: Zingaro Marco – Noce Alessandro
    DURATA SET: 24′, 24′, 28′, 25′. Tot 1h41′
    MURI: Baronissi 4, Soverato 8
    Soverato cala il poker. Arriva il quarto successo consecutivo su altrettante gare del Samsung Galaxy Volley Cup A2 per la squadra di Leonardo Barbieri che supera in trasferta la P2P Givova Baronissi. Una partita che ha visto le calabresi sotto dopo il primo set ma che hanno saputo reagire e mettere in campo ancora una volta tanto carattere e voglia di vincere. Coach Barbieri, poi, con la sua esperienza ha effettuato i giusti cambi nei momenti importanti dei parziali. Una vittoria meritata su un campo non facile; il Soverato si dimostra gruppo unito e che sà soffrire e riuscire a piazzare i colpi decisivi. Passiamo al match. Padrone di casa in campo con Avenia al palleggio e Mendaro opposto, al centro l’ex di turno Vujko e Strobbe, schiacciatrici Kjiakova e Moneta con libero Maggipinto. Il Soverato di Barbieri risponde con Pizzasegola in regia e Mc Mahon opposto, Bertone e Frigo centrali, in banda Donà e Gray con libero Caforio. Inizia la partita con le due squadre appaiate nel punteggio sul 9-9. Il risultato vede le due compagini alternarsi nella conduzione del punteggio con le calabresi avanti 11-12; reazione locale e Baronissi guadagna qualche punto di margine su Soverato, 17-13. Il pubblico di casa sostiene le ragazze di coach Castillo made non sono da meno i tifosi del Soverato giunti in Campania per sostenere le ioniche. Fasi decisive del primo set con la P2P Givova sul più cinque, 19-14. Rosicchia qualche punto Soverato e sul 19-16 coach Castillo chiama time out. Al rientro Baronissi riesce a mantenete i punti di vantaggio e dopo che Strobbe guadagna quattro set point, le campane chiudono 25/20 il primo parziale. Al via il secondo gioco con le ospiti in campo decise a recuperare la situazione; Sovetato guadagna cinque lunghezze sulle locali ed è time out Baronissi sul 3-8. Reazione di Strobbe e compagne che sul 9-13 piazzano un break che le riporta a meno due, 11-13, costringendo coach Barbieri al time out. Al rientro, Soverato si porta 13-17 e questa volta il time out è per le locali. Dentro Taborelli per Mc Mahon con Soverato che spinge forte, riuscendo ad aumentare il vantaggio e a chiudere senza particolare affanno il set, 17/25 con errore al servizio di Baronissi. Mc Mahon nuovamente in campo. Parte forte il Soverato nel terzo set, 0-4, ma piano piano le padrone di casa si riavvicinano e poco dopo si è in parità, 8-8. Sul punteggio di 8-9, di nuovo in campo Taborelli per Mc Mahon nelle ospiti con la gara in equilibrio, 16-16. Due punti consecutivi delle biancorosse di Barbieri, costringono al time out Baronissi sul 16-18. Al rientro, Soverato è sul più tre 18-21 e sul 19-22 coach Castillo chiede un altro time out. Baronissi ritorna sulle avversarie, 21-22, ed è time out per Soverato. Si ritorna in campo e le ragazze di Barbieri chiudono 21/25 ribaltando il punteggio. Nel quarto set, le campane dimostrano di non voler mollare e si portano avanti 6-3 e 8-5, ma Soverato sul 10-7 piazza un mini break ribaltando il punteggio con due aces consecutivi di Gray 10-11. Gara in equilibrio con le ospiti che sul 14-14 vanno avanti di due punti con Baronissi al time out, 14-16. La squadra di coach Barbieri allunga ancora 17-21 e nonostante il tentativo di rimonta di Strobbe e compagne chiudono meritatamente 20/25, conquistando altri tre punti importanti che mantengono la squadra del presidente Matozzo in testa alla classifica con undici punti. Domenica prossima al “Pala Scoppa” sfida con Perugia.

     
  • Domenica di nuovo a Bergamo

    Lega Volley Femminile 23 ottobre 2017 11:45 no comments

    Domenica si bissa al PalaNorda: dopo il debutto con Modena, la Foppapedretti resta a Bergamo e si prepara alla seconda sfida casalinga consecutiva. Avversaria di turno sarà la Pomì Casalmaggiore, che sta percorrendo un cammino parallelo a quello delle rossoblù, ancora in attesa della prima vittoria.
    “La cosa di cui dobbiamo essere contente è che siamo andate meglio della prima partita – ha commentato Sanja Malagurski a fine gara – Siamo partite piano ma ci siamo riprese alla fine del primo set e nel secondo abbiamo giocato davvero bene. Poi abbiamo ripreso con molti sbagli e contro una squadra come Modena, con giocatrici di grande esperienza, non ti perdonano niente. Mi dispiace per il risultato, ma penso che possiamo essere contente di alcuni punti della partita e dobbiamo ripartire da questi. E dobbiamo migliorare la battuta, perché da qui inizia tutto per mettere in difficoltà gli avversari”.
    Si tornerà in palestra martedì mattina per riprendere la preparazione e il programma della settimana prevederà anche un allenamento congiunto con il Millenium Brescia a Montichiari, mercoledì pomeriggio. Facendo prima i conti con l’infermeria, dove per il momento si trovano Mina Popovic, costretta ad arrendersi nel corso del match con Modena a causa del riacutizzarsi del dolore alla caviglia destra, la lungodegente Lia Malinov, Miriam Sylla, ancora bloccata dal dolore alla spalla destra, Francesca Marcon, in campo domenica malgrado il mal di schiena, e l’ultima arrivata Paola Cardullo, dolorante al ginocchio al termine del match con Modena.
    Qui il programma allenamenti completo
    LA SECONDA DI CAMPIONATO. Resta sola in vetta per ora la Savino Del Bene Scandicci dopo che si sono disputate cinque gare della seconda giornata della Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A1 Femminile. Grazie al successo sulla Pomì Casalmaggiore nell’anticipo del sabato sera, le toscane guardano dall’alto tutte le avversarie, in attesa del posticipo di mercoledì sera tra Imoco Volley Conegliano e Il Bisonte Firenze, le quali con una vittoria piena aggancerebbero il primato.
    Al secondo posto c’è l’Igor Gorgonzola Novara, che passa per 3-0 sul campo della myCicero Volley Pesaro e resta imbattuta. Primo successo per la Liu Jo Nordmeccanica Modena, che vince 3-1 al PalaNorda contro la Foppapedretti Bergamo e cancella lo scivolone della prima giornata. Si riscatta anche il Saugella Team Monza, che all’esordio nella Candy Arena fa suo il derby lombardo con la SAB Volley Legnano.
    Alla prima al PalaYamamay invece la Unet E-Work Busto Arsizio conferma quanto di buono aveva mostrato sette giorni fa a Novara, divertendo il pubblico amico nel 3-0 contro la Lardini Filottrano.
    SAMSUNG GALAXY VOLLEY CUPI RISULTATI DELLA SECONDA GIORNATA
    Savino Del Bene Scandicci – Pomì Casalmaggiore 3-0 (25-18, 25-20, 25-19)
    Unet E-Work Busto Arsizio – Lardini Filottrano 3-0 (25-18, 25-21, 25-16)
    Foppapedretti Bergamo – Liu Jo Nordmeccanica Modena 1-3 (27-29, 25-19, 16-25, 18-25)
    Saugella Team Monza – SAB Volley Legnano 3-1 (28-26, 21-25, 25-18, 25-14)
    myCicero Pesaro – Igor Gorgonzola Novara 0-3 (19-25, 19-25, 19-25)
    Imoco Volley Conegliano – Il Bisonte Firenze | mercoledì 25 ottobre
    LA CLASSIFICA
    Savino Del Bene Scandicci 6; Igor Gorgonzola Novara 5; Unet E-Work Busto Arsizio 4; Imoco Volley Conegliano* 3; Il Bisonte Firenze* 3; SAB Volley Legnano 3; Saugella Team Monza 3; Lardini Filottrano 3; LiuJo Nordmeccanica Modena 3; Foppapedretti Bergamo 0; Volley Pesaro 0; Pomi’ Casalmaggiore 0.* una partita in meno
    IL PROSSIMO TURNOSabato 28 ottobre, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
    Saugella Team Monza – Savino Del Bene ScandicciSabato 28 ottobre, ore 20.30 (diretta LVF TV)
    Liu Jo Nordmeccanica Modena – Unet E-Work Busto Arsizio
    SAB Volley Legnano – myCicero PesaroDomenica 29 ottobre, ore 17.00 (diretta LVF TV)
    Foppapedretti Bergamo – Pomì Casalmaggiore
    Il Bisonte Firenze – Igor Gorgonzola Novara
    Lardini Filottrano – Imoco Volley Conegliano

     
  • Battistelli un vero “Compressore” : regolata anche Chieri 3-0.

    Lega Volley Femminile 23 ottobre 2017 10:55 no comments

    Chieri (To) – Una vittoria schiacciante quella ottenuta dalla compagine marignanese su uno dei campi più difficili di questa stagione. In questo inizio di campionato le ragazze di coach Saja arrivano da tre convincenti vittorie ottenute in trasferta a Orvieto, in casa con Marsala e per ultima la trasferta infrasettimanale di Baronissi . Questa che sulla carta doveva essere la prima gara “difficile”, vista la caratura tecnica delle avversarie, si è invece rivelata una cavalcata vincente conclusasi con il miglior risultato possibile per la Battistelli. Un risultato corale, maturato su un’impeccabile asse muro- difesa, con una prova magistrale del libero Gibertini e delle due centrali Casillo e Caneva.
    Le padrone di casa sotto la guida di coach Secchi schierano De Lellis in palleggio con Manfredini opposta, Angelina e Perinelli bande, Akrari e Lualdi al centro e Bresciani libero. Coach Saja risponde con Battistoni opposta a Zanette, Markovic e Saguatti bande, Caneva e Casillo le centrali e Gibertini libero.
    Inizio set molto equilibrato fra le due squadre capo classifica di questo campionato di serie A2. Le padrone di casa si portano in vantaggio 2 a 0 ma la Battistelli piazza il contro break e si porta sul 3 a 2 . Il set procede sul filo dell’equilibrio fino al 7 pari quando la Battistelli tenta e trova l’allungo che la porta a più 4 e costringe Secchi a fermare il gioco. Il set riprende con Mezzi in campo al posto di una spenta Angelina.
    Chieri tenta il riaggancio, più con gli errori delle ospiti che per meriti propri e si riporta ad un punto. Saja mischia le carte ed effettua un doppio cambio con la giovane Giordano in regia e Nasari opposta. Le Romagnole allungano con 2 punti di Saguatti e vanno a vincere il set con un bel muro di Casillo.
    Il secondo set riprende con i sestetti invariati e nessuna delle due squadre riesce a prendere il largo. Dopo il time out chiamato sul 9 a 9 da Saja il set procede punto a punto trascinate da Zanette da una parte e Manfredini dall’altra. Sul punteggio di 13 a 14 Chieri ci prova e si porta in vantaggio, ma è un fuoco di paglia perché il muro e la difesa delle ospiti sono impeccabili. Sul nuovo vantaggio Battistelli Secchi ferma il gioco.
    I consigli che impartisce il coach sembrano funzionare ed è di nuovo parità 23 a 23.
    Ma è ancora il muro , questa volta della ex Caneva a fare la differenza ed il set si conclude 23 a 25.
    Con un punto già in tasca la Battistelli cerca il colpaccio per portarsi a casa l’intera posta in palio e crea subito uno strappo portandosi in vantaggio per 2 a 6 con una super Saguatti. Parecchie indecisioni ed errori in attacco danno a Chieri la possibilità di portarsi in vantaggio 12 a 11 con un ace di Perinelli (7/1 il parziale per le padrone di casa). La Battistelli non demorde e dopo un errore al sevizio di Manfredini allunga prima con Saguatti e poi con 2 punti consecutivi di Markovic .Come nel primo set Secchi riprova la carta Mezzi per Angelina. Il protagonista di questo match rimane il muro, con il quale Caneva chiude il set e l’incontro. 16 a 25.
    Prossima avversaria delle Romagnole sarà la GolemVolley Olbia di coach Giangrossi ex Palmi.
    La gara avrà luogo nel Palasport di San Giovanni in Marignano domenica 29 Ottobre alle ore 17:00.
    Il Tabellino
    FENERA CHIERI – BATTISTELLI S.G. MARIGNANO 0-3 (22-25 23-25 16-25)
    FENERA CHIERI: De Lellis 5, Angelina 5, Akrari 5, Manfredini 6, Perinelli 7, Lualdi 8, Bresciani (L), Mezzi 4. Non entrate: Salvi, Rolando, Sandrone, Colombano, Moretto. All. Secchi, Sinibaldi.
    BATTISTELLI S.G. MARIGNANO: Markovic 7, Caneva 11, Zanette 15, Saguatti 8, Casillo 7, Battistoni 2, Gibertini (L), Giordano,Nasari.Non entrate: Bordignon, Sgarbossa,Gray. All. Saja, Zanchi.

     
  • Il Club Italia CRAI prepara la trasferta sul campo di Olbia

    Lega Volley Femminile 23 ottobre 2017 10:35 no comments

    Weekend di riposo per il Club Italia CRAI femminile, rimasto alla finestra nella quarta giornata di Samsung Galaxy Volley Cup Serie A2: la squadra della Federazione Italiana Pallavolo, infatti, tornerà in campo mercoledì 25 ottobre alle 20.30 nel posticipo sul campo della Golem Olbia. Sarà dunque un programma speciale quello della settimana di lavoro che per le azzurre inizia oggi e si concluderà sabato 28 ottobre con la sfida casalinga del Centro Pavesi FIPAV contro la Golden Tulip Volalto Caserta (ore 17).
    Questo il calendario degli allenamenti:
    – Lunedì 23/10: Palla 10.30-12; pesi e palla 16-20.
    – Martedì 24/10: Palla 17-20.
    – Mercoledì 25/10: Partenza per Olbia ore 9; palla 11.30-13; Golem Olbia-Club Italia CRAI ore 20.30.
    – Giovedì 26/10: Partenza per Milano ore 7.10; pesi e video 11-13.15.
    – Venerdì 27/10: Pesi e palla 16-19.45.
    – Sabato 28/10: Palla 10.30-12; Club Italia CRAI-Golden Tulip Volalto Caserta ore 17.

     
  • Delta Informatica Trentino, tie break amaro a Collegno. Non bastano alle gialloblù i 25 punti di Kiosi e i 17 di Fondriest

    Lega Volley Femminile 23 ottobre 2017 10:15 no comments

    Non porta bene l’aria di trasferta alla Delta Informatica Trentino che sul mondoflex di Collegno esce sconfitta al tiebreak al termine di una partita molto combattuta. Non bastano alla formazione trentina le ottime prestazione di Kiosi (25 punti) e di capitan Fondriest (17 punti). Pesano, invece, tantissimo i complessivi 37 errori commessi . Nelle file delle padrone di casa, alla prima vittoria in serie A2, ottime le prestazioni di Schlegel e delle subentrate Vokshi e Poser.
    In campo i sestetti annunciati alla vigilia, con Negro che recupera in extremis l’acciaccata Moncada e la schiera subito al palleggio con Kiosi opposto, Dekany e Fiesoli in posto-4, Fondriest e Moretto al centro e Zardo libero. Michele Marchiaro risponde con la ex Morolli in regia, Agostinetto opposto, Fiorio e Schlegel laterali, Gobbo e Pastorello al centro e Lanzini libero.
    Il primo set inizia tutto nel segno di Collegno che riesce, grazie al fondamentale del muro, a creare le prime insidie alla formazione trentina (9-13), difficoltà che continueranno con gli attacchi out di Fiesoli e il fallo di invasione di Kiosi (12-17). Negro vede in affanno Fiesoli e si gioca la carta Michieletto ed è proprio quest’ultima che suona la carica trentina fino ad impattare la parità (18-18). Un punto in battuta della stessa Michieletto, due muri di Moretto ed uno in attacco regalano poi il +3 alla Delta (23-20) ma la formazione trentina fa e disfa. Infatti ai vantaggi sarà un fallo di invasione di Kiosi a regalare la frazione a Collegno (26-28).
    Nel secondo parziale Negro conferma in campo Micheletto e la Delta Informatica mette subito punti tra sè e le avversarie (8-5). Collegno non ci sta e riesce a rifarsi sotto (10-10) e a sorpassare le gialloblù (13-15). Negro effettua il doppio cambio palleggiatore-opposto e alla diagonale Moncada-Kiosi subentrano Carraro-Antonucci. Il cambio si rivela vincente in quanto arriva subito un ace di Carraro e due ottime difese rovesciano la situazione in favore Delta Informatica (23-17). A mettere fine al secondo parziale è un attacco di prima intenzione di Moncada (25-22).
    Negro non cambia sestetto cosa che invece effettua il suo rivale Marchiaro inserendo la nuova opposta Vokshi, scelta che si rivelerà poi vincente. Inizio tutto a tinte gialloblù con le trentine che si portano subito sul +4 grazie all’esperienza di Dekany e Kiosi (12-8). È poi il servizio della schiacciatrice piemontese Poser, subentrata a Fiorio, a togliere sicurezze alla linea di ricezione della Delta Informatica creando un break incredibile di 10 punti e ipotecando la vittoria della terza frazione (12-18). Con una doppia di Moncada si chiude il terzo parziale in favore di Collegno (15-25).
    Nella quarta frazione torna in campo Fiesoli nelle file della Delta Informatica. Il set è equilibratissimo e il cambio palla di entrambe le squadra ha ottimi risultati (6-6 e 10-10). Il primo break lo regala nuovamente il servizio di Poser che porta a +3 Collegno (11-14), vantaggio che rimane immutato fino alle battute conclusive (19-22). Kiosi sale in cattedra e a suon di attacchi vincenti riesce incredibilmente a riacciuffare le piemontesi e a chiudere con un pallonetto vincente il set portando il match al decisivo quinto set (25-23).
    Il momento positivo di Kiosi continua nel tiebreak e permette alla Delta Informatica di piazzare il primo importante allungo (6-3). È nuovamente il servizio, questa volta di Agostinetto, a riportare sotto Collegno (12-12). Nel finale un attacco fuori di Dekany molto contestato permette a Collegno di portarsi avanti (12-14). Il primo match ball viene annullato da un muro di Fiesoli ma successivamente è un’invasione a muro della stessa a consegnare il set e la vittoria a Collegno.
    “Bruttissima prestazione da parte nostra inutile girarci intorno – commenta l’allenatore della Delta Informatica Nicola Negro – Non abbiamo giocato ai livelli che sappiamo esprimerci sbagliando tantissimo, 37 errori gratuiti tra attacco e battuta sono decisamente troppi e si pagano. Ci siamo complicata noi la partita, gara che se giocata invece con ordine avrebbe avuto probabilmente un risultato ben differente. Il break nel corso del terzo set ci ha tagliato le gambe, perché abbiamo subito dieci punti consecutivi in una rotazione che solitamente non soffriamo”.
    Il tabellino della partita giocata a Collegno
    Barricalla Collegno – Delta Informatica Trentino 3-2
    Parziali: 28-26; 22-25; 25-15; 23-25; 15-13
    Barricalla Collegno: Morolli 4, Agostinetto 8, Schlegel 19, Fiorio 5, Gobbo 7, Pastorello 7, Lanzini (L), Vokshi 15, Poser 10, Fragonas 1, Brussino, Migliorin ne, Colamartino (L). All. Marchiaro
    Delta Informatica Trentino: Moncada 4, Kiosi 25, Dekany 11, Fiesoli 2, Moretto G. 9, Fondriest 17, Zardo (L); Carraro 01 Antonucci 1, Michieletto 9, Moro 1, Fucka 0. All. Negro
    Arbitri: Antonio Licchelli e Danilo De Sensi
    Durata set: 35′, 32′, 23′, 30′, 20′ (totale: 2h20′)
    Note: Delta Informatica (muro 10, ace 8, errori azione 18, errori battuta 5), Collegno (muro 13, ace 5, errori azione 11, errori battuta 9)

     
  • La settimana UYBA verso Modena

    Lega Volley Femminile 23 ottobre 2017 07:15 no comments

    Dopo la bella vittoria di sabato sera contro la Lardini Filottrano, la Unet E-Work Busto Arsizio gode di due giorni di riposo e ricomincia domani (martedì) il lavoro in vista del prossimo incontro, in programma ancora di sabato, questa volta in trasferta. Stufi e compagne saranno impegnate a Modena, contro la Liu-Jo Nordmeccanica. Lì saranno accompagnate, al solito, da tanti sostenitori: gli Amici delle Farfalle organizzano pullman al seguito (tutte le info qui: https://www.facebook.com/events/125375508161266/). Sempre a proposito di tifosi, UYBA comunica che da domani, martedì 24 ottobre, saranno aperte le prevendite per la prossima gara casalinga di sabato 4 novembre (ore 20.30) contro la Foppapedretti Bergamo (acquisti on-line su www.volleybusto.com/tickets.php e in tutti i punti vendita Booking Show). Disponibili tutti i settori, compresi i numerati.
    Ecco nel dettaglio la settimana delle farfalle:
    Lunedì 23
    Riposo
    Martedì 24
    9.00 pesi Palayamamay
    16.30/19.00 Palayamamay (ingresso libero)
    Mercoledì 25
    17.45/20.00 Palayamamay (ingresso libero)
    Giovedì 26
    9.00 pesi Palayamamay
    16.00/18.30 Palayamamay (ingresso libero)
    Venerdì 27
    13.45 video
    14.00/16.30 Palalayamamay (ingresso libero)
    Sabato 28
    20.30 Modena-UYBA
    Domenica 29
    Riposo

    Ufficio Stampa UYBA – Giorgio Ferrario