logocev2015 DenizBank Champions League

Il sorteggio per i PlayOffs 12 appena concluso in Lussemburgo ha decretato gli accoppiamenti tra le squadre classificate dalla Main Phase di Champions League.

 

Tra queste, la formazione tedesca del Berlin Recycling Volleys salterà l’intera fase PlayOffs e andrà a giocarsi di diritto la Final Four quale società a cui la CEV ha assegnato l’organizzazione della fase finale della competizione: sarà la prima Final Four maschile di Champions League in Germania e si svolgerà nella Max-Schmeling-Halle di Berlino il week end del 28 e 29 marzo 2015.

 

La Sir Safety Perugia, quale prima del Pool G, incontrerà in trasferta nella sfida di andata la formazione polacca dello Jastrzebski Wegiel (seconda nel Pool B) guidata da Roberto Piazza e con l’opposto italiano Michal Lasko. Il ritorno è previsto al PalaEvangelisti di Perugia.

La Cucine Lube Treia, seconda del Pool E, affronterà il PGE Skra Belchatow, squadra polacca capolista a punteggio pieno del Pool F, esordendo in versione casalinga al PalaCivitanova, per poi trasferirsi in Polonia per la sfida di ritorno. Chi passerà il turno incontrerà nei PlayOffs 6 la vincente tra la Sir Safety Perugia e lo Jastrzebski Wegiel.

In ultimo, la Copra Piacenza, arrivata seconda del Pool A, ritrova come avversari, dopo i PlayOffs 6 della scorsa edizione (doppia sconfitta degli emiliani per 3-0), i russi dello Zenit Kazan che hanno chiuso in vetta al Pool D da imbattuti e senza set persi. PalaBanca di Piacenza protagonista del primo match e successiva sfida di ritorno in programma in Russia.

 

Il turno di andata dei PlayOffs 12 è in programma in data da definire tra il 10 e il 12 febbraio; il turno di ritorno si giocherà quindi la settimana successiva tra il 17 e il 19 febbraio.

 

LA FORMULA

La 2015 Champions League vede al via 28 squadre divise in 7 gironi da 4 squadre. Da questa League Round vengono promosse al turno successivo le prime classificate di ogni girone, e le migliori cinque seconde. La CEV sceglie quindi la candidata ad ospitare la Final Four tra le 12 squadre classificate, la quale accede direttamente in Semifinale (la sesta migliore seconda la rimpiazza per il passaggio di turno). La settima migliore seconda e le tre migliori terze classificate vanno a giocare la CEV Cup entrando nel Challenge Round.

 

Seguono i PlayOffs 12 e i PlayOffs 6, con gare di andata e ritorno ed eventuale disputa del Golden Set, che si giocherà solo se due squadre terminano gli incontri andata/ritorno con un uguale numero di punti (come in Serie A vengono assegnati 3 punti per le vittorie 3-0 o 3-1, 2 punti per la vittoria al tie break ed 1 punto per la sconfitta al tie break).

Es. Se una squadra vince la gara di andata 3-0 o 3-1, per qualificarsi al turno successivo senza disputare il Golden Set dovrà vincere almeno 2 set nella gara di ritorno.

Le tre squadre qualificate accederanno alla Final Four (Semifinali e Finali).

 

Abbinamenti PlayOffs 12

VfB Friedrichshafen (GER) – Asseco Resovia Rzeszow (POL)

Tomis Constanta (ROU) – Lokomotiv Novosibirsk (RUS)

Jastrzebski Wegiel (POL) – Sir Safety Perugia (ITA)

Cucine Lube Treia (ITA) – PGE Skra Belchatow (POL)

Copra Piacenza (ITA) – Zenit Kazan (RUS)

Halkbank Ankara (TUR) – Belogorie Belgorod (RUS)

 

Prossimo turno

Andata PlayOffs 12

In data da definire tra il 10 e il 12 febbraio 2015

Ritorno PlayOffs 12

In data da definire tra il 17 e il 19 febbraio 2015

 

2015 CEV Cup

E’ stato ufficializzato in Lussemburgo anche il calendario degli scontri nel Challenge Round della 2015 CEV Cup. In corsa c’è l’Energy T. I. Diatec Trentino che in questa prima parte del torneo continentale è riuscita ad arrivare senza intoppi a questa delicata fase della stagione europea, collezionando sei vittorie su altrettante gare giocate. Nel Challenge Round, le quattro squadre superstiti dei Quarti di Finale si incroceranno con quattro squadre che scendono dalla Champions League non qualificate ai PlayOffs 12 (la settima migliore seconda e le tre migliori terze classificate).

Alla squadra di Radostin Stoytchev è stata assegnata la sfida contro la formazione belga del Knack Roeselare, terza classificata del Pool A alle spalle della Copra Piacenza. Gara di andata in programma subito al PalaTrento, in data da definire tra il 3 e 5 marzo prossimo. Il ritorno decisivo per l’accesso alle Semifinali si giocherà invece in Belgio tra il 10 e il 12 marzo: si qualificherà la squadra che otterrà il maggior numero di punti nell’arco delle due gare. Come già accaduto nei Sedicesimi, Ottavi e Quarti di Finale, i punti vengono assegnati come in Campionato: 3 per la vittoria per 3-0 o 3-1, 2 per il successo al tie break, 1 per la sconfitta al tie break (Golden Set a 15 in caso di parità di punti).

La vincente troverà sulla propria strada la migliore tra Zaksa Kedzierzyn-Kozle e Cai Teruel.

 

LA FORMULA

La Coppa CEV è divisa in Sedicesimi (32 squadre), Ottavi, Quarti, Challenge Round, Semifinali e Finali. I vincitori dei Sedicesimi passano il turno, mentre i perdenti giocano i Sedicesimi della Challenge Cup. Il torneo prosegue a eliminazioni fino ai Quarti, dove le 4 vincenti giocano il Challenge Round contro le 4 formazioni che scendono dalla CEV Champions League. Le 4 squadre che passeranno il turno accedono alle Semifinali.

Tutti i turni sono composti da gara di andata e ritorno, comprese le Fasi Finali (non si gioca la Final Four).

 

Abbinamenti Challenge Round

Volley behappy2 Asse-Lennik (BEL) – Precura Antwerp (BEL)

Dinamo Moscow (RUS) – Fenerbahce SK. Istanbul (TUR)

Energy T.I. Diatec Trentino (ITA) – Knack Roeselare (BEL)

Zaksa Kedzierzyn-Kozle (POL) – Cai Teruel (ESP)

 

Prossimo turno

Andata Challenge Round

In data da definire tra il 3 e il 5 marzo 2015

Ritorno Challenge Round

In data da definire tra il 10 e il 12 marzo 2015

(Fonte Legavolley.it)

Tags