Nel Dahlia TV Busnago, rivelazione della scorsa stagione del campionato di A2, si è scelto per un ruolo delicato come quello del libero, di dare fiducia a Ilaria Brognoli.
Alla terza stagione nei ranghi della società Ilaria, classe 1980 per 174 cm di altezza, è pronta a vivere la SUA stagione da protagonista.

MDV: Ciao Ilaria, terzo anno a Busnago, quali sono le tue prime impressioni?

IB: Sono felicissima di restare a far parte per il terzo anno consecutivo di questa società, perché mi ha regalato tanto in questi anni. Il nuovo gruppo mi piace molto e in palestra si sta lavorando molto bene. Con l’allenatore mi trovo bene, e cercherò con tutta me stessa di contraccambiare la fiducia che mi da, facendo bene e non mollando anche nei momenti meno ‘rosa’..

MDV:  Quest’anno la società ha riposto fiducia in te e ti ha dato l’opportunità di giocare titolare nel ruolo di libero. Come hai accolto questa proposta?

IB: Si, quest’anno vestirò la maglia da libero … sono molto carica e ho una gran voglia di fare bene e contribuire in modo positivo ad ottenere ottimi risultati. Lo so che non sarà facile, ma ce la metterò tutta e ho vicino delle compagne che mi stano dando tanta fiducia.

MDV: L’anno scorso, dopo una prima parte di campionato nella quale avete faticato un po’, siete riuscite ad inanellare ottimi risultati e vi siete piazzate ai margini della zona play off. Quest’anno quali sono i vostri obiettivi?

IB: Quest’anno?? Battere i risultati dell’anno scorso!!

MDV:  Quest’anno sono cambiate diverse giocatrici a Busnago. In cosa siete diventate più forti rispetto allo scorso campionato, e viceversa?

IB: Siamo 12 ragazze con una grande voglia di fare bene … tutte si allenano senza risparmiarsi e questo fa si che ogni allenamento richieda sempre maggior impegno. Inoltre stiamo facendo gruppo anche fuori dalla palestra.
MDV: Nel prossimo campionato chi vedi favorito ai nastri di partenza? E quali saranno secondo te le squadre che più vi daranno filo da torcere?

IB: Per quanto riguarda le squadre favorite o meno, sono abituata a giocarmela ad ogni gara e di conseguenza ad affrontare una squadra come se fosse lei quella di ‘punta’, anche perché guardando il campionato dell’anno scorso ci sono state partite a sorpresa … ovvero capitava che le squadre al vertice perdevano punti con squadre di bassa classifica … quindi … affrontare sempre una gara per volta!

MDV: Giocare ad alti livelli richiede massimo impegno, sia dal punto di vista psicofisico, che da quello di gestione del tempo. Come riesci a conciliare la tua professione e il volley?

IB: Vero. Lavorare e giocare ad alti livelli comporta molti sacrifici fisici, stanchezza e non poter dormire al mattino perché la sveglia suona e il lavoro chiama. Un pisolino? non so cosa significhi … pranzo e via a fare gli allenamenti … ma la sera quando torno a casa e sfinita vado a dormire sono felice e mi sento bene … perché faccio tutto con passione e fortunatamente ho al mio fianco persone che mi appoggiano, mi capiscono e mi aiutano, sanno che ho poco tempo da dedicargli ma ci sono sempre quindi colgo l’occasione per ringraziarli … tutti! Non faccio nomi, loro lo sanno!!!

MDV: Ultimamente si sente parlare di ragazze molto molto giovani (15/16 anni) che giocano già nella massima serie. Tu hai raggiunto la A2 all’età di 29 anni …. Pensi che l’occasione di quest’anno ti darà l’opportunità di arrivare in A1?

IB: A1?????? Non penso … per ora la guardo in tv…. eheheheh … prima devo dimostrare di far bene in A2… già mi sembra un bell’obiettivo!!

MDV: Nel corso della tua carriera sportiva ti sei allontanata da Milano per andare a giocare a Narni. Come hai fatto con lo studio o il lavoro? Se oggi dovessi compiere ancora una scelta di quel tipo, come ti comporteresti?

IB: L’esperienza fuori casa a Narni la porto con me nel cuore… sono stata bene ed è stato un anno fantastico a livello pallavolistico. Ho conosciuto ragazze gentilissime e persone ospitali che mi hanno aiutato a stare lontano da casa. Un grazie particolare a Roberto Scaccia, l’allenatore di quell’anno… le sue parole quando mi ha salutato sono state… tu potresti fare il libero in A2…. un mago??? eheheheheheh

MDV: Durante la presentazione della squadra nella piazza del Comune quasi tutte le tue compagne hanno affermato di sognare di vivere in luoghi esotici o grandi città straniere. La stessa domanda posta a te ha ricevuto come risposta “Io vorrei vivere a casa mia”. Cosa c’è di tanto speciale nel posto dove abiti?

IB: Vivo da sola da qualche mese … abito vicino ai miei … di particolare??? Niente … ho una famiglia spettacolare, adoro i miei genitori e ho un fratello al quale sono legatissima … la mia super nonna e pochi ma cari amici … come potrei allontanarmi da questo mio piccolo mondo?? Ne ho bisogno..

MDV: Ci racconti chi è Ilaria fuori e dentro l’ambito pallavolistico?

IB: Chi è Ilaria?? Una ragazza solare, testarda , molto autoironica , abbastanza disordinata, che crede ancora nei valori … do sempre il massimo in ogni cosa che faccio … e se cado a terra, curo la botta e via, mi rialzo!

MDV: Concludiamo con una curiosità: Un sogno tutto tuo …

IB: Il mio sogno???? Avere una famiglia tutta mia e la vorrei proprio come la mia … la paura è tanta perché non è per niente facile… intanto magari prima però trovo l’uomo … ehehehehehe …

Lo staff di Momenti di Volley ringrazia Ilaria per la disponibilità e le fa i suoi migliori in bocca al lupo per la stagione che sta per iniziare.

Tags

 

0 Comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Comment

 

You must be logged in to post a comment.