Freya Aelbrecht (foto web)

Freya Aelbrecht (foto web)

Alziamo il muro! E facciamolo con Freya Aelbrecht, la centrale belga che va ad affiancare la granitica Paola Paggi e l’ambiziosa Laura Frigo.

Sì, è proprio lei il tassello che va a completare il reparto che dovrà murare gli attacchi avversari. E’ la centrale che arriva da Busto Arsizio, ma che a Bergamo si è imparato a conoscere già qualche anno fa. Sì, perché Freya orbitava intorno alla Foppapedretti già quando vestiva la maglia dell’Asterix Kieldrecht, società con cui il Volley Bergamo aveva instaurato una collaborazione tecnica.

In questi anni Freya è cresciuta, ha vinto molto ed è sbocciata. Ha fatto suoi tre Scudetti nel Campionato belga e, trasferitasi in Francia, al Cannes, non ha perso tempo e ne ha conquistati altri due. Tra coppe e supercoppe, non ha perso tempo nemmeno con la sua Nazionale, con cui ha conquistato una medaglia di bronzo, agli Europei 2013 e una d’argento nella European League 2013.

Solo un brutto infortunio l’ha tenuta lontana dai campi lo scorso anno, al suo arrivo in Italia per indossare la maglia di Busto. Ma ora, il suo palmares, la sua esperienza e la sua voglia di rimettersi al lavoro e in gioco la rendono una dei centrali su cui si puntano i riflettori italiani ed internazionali.

In queste settimane vive l’avventura dei Giochi Europei a Baku, dove proprio questa sera affronterà la Serbia nei Quarti di Finale. Prima di vivere la sfida da dentro o fuori, ha però voluto parlare per la prima volta da rossoblù, in un perfetto italiano. Spiegandoci cosa l’ha spinta verso Bergamo…

“Quello della Foppapedretti, secondo me, è un progetto molto interessante. Si sta costruendo una squadra molto forte e ambiziosa. Ho tanta voglia di fare parte di questa società”.

Un gruppo che hai già avuto modo di conoscere.
“Cinque anni fa ho avuto la possibilità di allenarmi con la Foppapedretti. Mi sono allenata con Stefano Lavarini e mi è piaciuto tanto. Anche i tifosi sono un spettacolo. Comunque la Foppapedretti è una società conosciuta nel mondo di pallavolo”.

Quali sono i tuoi obiettivi per questa stagione?
“Credo che con questa squadra possiamo fare belle cose. Voglio arrivare il più alto possibile”.

Che tipo di giocatore sei?
“Sono una giocatrice molto entusiasta. Cerco sempre di dare tutto per la squadra. La mia potenza e la mia forza sono le mie principali caratteristiche”.

Ti aspettiamo presto a Bergamo. Dopo che avrai vissuto da protagonista i Campionati Europei che disputerai proprio in casa, a settembre…
“Non vedo l’ora di iniziare questa avventura e difendere la maglia della Foppapedretti! Ci vediamo presto in campo! Un abbraccio forte! Ciao tutti!”.

LA SCHEDA
Freya Aelbrecht nasce a Zutendaal, comune belga di 8.678 abitanti situato nella provincia fiamminga del Limburgo belga, il 10 febbraio 1990. Alta189 centimetri, veste il ruolo di centrale, anche nella Nazionale del Belgio

La carriera di Freya inizia nel 2008 tra le file dell’Asterix Kieldrecht, in cui milita per quattro stagioni vincendo tre campionati consecutivi, due coppe di Belgio ed una supercoppa; inoltre nel 2010 raggiunge la finale di Challenge Cup, persa contro il Dresdner SC.

Nella stagione 2012-13 viene ingaggiata dal Racing Club de Cannes, con cui vince due Coppa di Francia e due scudetti; con la Nazionale vince la medaglia d’argento all’European League 2013 e quella di bronzo al Campionato Europeo 2013.

Nella stagione 2014-15 passa alla Futura Volley Busto Arsizio.

Palmares
Club
Campionato belga: 3
2009-10, 2010-11, 2011-12

Campionato francese: 2
2012-13, 2013-14

Coppa di Belgio: 2
2009-10, 2010-11

Coppa di Francia: 2
2012-13, 2013-14

Supercoppa belga: 1
2010

Nazionale
Campionato europeo 2013
Bronzo
European League 2013
Argento

Premi individuali
2010 – Challenge Cup: Miglior attaccante
2013 – European League: Miglior muro

Squadre di club
2008-2012     Asterix Kieldrecht
2012-2014     RC de Cannes
2014-2015     Busto Arsizio

Tags