radiciDopo l’iscrizione alla Superlega A1, parte la caccia all’allenatore: al termine di sette anni di grandi successi e di grandi emozioni si sono infatti separate le strade di Andrea Radici e dell’Altotevere. Dai play off per la B1 del 2006-2007 ai play off in A1 del 2013-2014 passando per la vittoria della A2, un bel pezzo di storia pallavolistica è stata scritta dall’allenatore tifernate al quale ovviamente tutta la società del presidente Arveno Joan è grata. Il saluto ad Andrea ma anche agli altri giocatori che di sicuro non vestiranno più la casacca dell’Altotevere è affidata al direttore sportivo, Valdemaro Gustinelli:”Per prima cosa mi preme dire che Altotevere si è iscritta al prossimo campionato 2014-2015 e questo è già motivo di grande soddisfazione. Enorme è il lavoro svolto per arrivare alla data del 18 giugno in condizioni adeguate. Tale soddisfazione è stata in parte mitigata, dalla notizia confermataci nei giorni scorsi da Andrea Radici che ci ha comunicato di aver raggiunto un accordo per la prossima stagione con uno dei più blasonati club italiani. Ad Andrea vanno i migliori ringraziamenti per lo splendido lavoro svolto in questi sette lunghi anni: con lui ho avuto il piacere di condividere, in particolare in queste due ultime stagioni, successi e gioie indimenticabili. Va da sé che sia fisiologico, viste anche le difficoltà nel decidere il nostro futuro, che Andrea avesse una grande opportunità da non farsi sfuggire! La partenza di coach Radici, assieme a quelle di Matteo Piano a Modena, Christian Fromm a Perugia e Gert Van Walle al Beauvais (Francia) nonché il ritorno a Piacenza di Jacopo Massari, dimostra quanto buono sia stato il lavoro svolto in questi anni e quanto la società sia in grado di plasmare, forgiare e lanciare personaggi importanti per il volley italiano. Ora viene il bello! I nostri sostenitori devono stare tranquilli: costruiremo una squadra giovane, frizzante, simpatica in grado di soddisfare i palati fini del nostro pubblico. Occorrerà avere pazienza ma sono convinto che sapremo divertirci e far divertire! Le novità? Tante… Le conferme? Poche… A giorni cominceremo a chiudere definitivamente le posizioni di alcuni giocatori con i quali avevamo già stretto accordi preventivamente. Infine la scelta dell’allenatore e’ una priorità che dovremo risolvere al più presto, penso che entro la fine della settimana entrante comunicheremo il nome del nuovo tecnico. Per ora non resta altro che lavorare alacremente sui tanti fronti aperti e che rendono particolarmente stimolante il lavoro. Si parte da una base solida, una grande società per un grande pubblico, per il resto come dicevano in Grecia “panta rei” (tutto scorre…)”.