Foto web

Foto web

Dopo la palleggiatrice Alisha Glass, un’altra giocatrice americana sbarca dagli USA in casa Imoco Volley, si tratta della centrale Rachel Alexis Adams, nata a Cincinnati il 9 giugno del 1990.

Alta 190 cm., nelle ultime due stagioni la Adams ha giocato da professionista dopo la carriera di college negli USA, entrambi gli anni in Polonia, nel 2013/14 con la squadra allenata proprio dall’attuale coach dell’Imoco Volley Nicola Negro, il Tauron Dąbrowa Górnicza dove ha vinto la Supercoppa polacca e giocato la Champions League, mentre l’anno precedente giocava nel Klub Sportowy Pałac Bydgoszcz.

Fino al 2012 invece la sua carriera si è svolta al college (si è laureata come grafica pubblicitaria e si dilettava già all’high school a creare t-shirt, inviti, locandine, ecc.), nell’Università di Texas at Austin, con cui nel 2010 ha anche giocato una Finale NCAA persa contro Penn State (di Alisha Glass). In quella stagione l’allora ventenne Rachel Adams venne inserita nella squadra ideale del torneo NCAA, mentre per due stagioni è stata All-American.
Nel suo palmares giovanile anche la vittoria del torneo nazionale nordamericano delle High School nel 2006 con la sua scuola Mount Notre Dame High School.
Dal 2013 è nel giro della Nazionale USA (dopo aver militato nelle nazionali giovanili), con la quale proprio la scorsa estate ha vinto i Campionati Panamericani.

Cura assieme alla collega Urango un interessante blog (http://athletesabroad.wordpress.com/), che ha avuto molto spazio e suscitato l’interesse dei media americani, dedicato agli sportivi professionisti degli USA (non solo pallavolisti) che giocano in giro per il mondo, dove gli atleti e le atlete raccontano le loro esperienze di vita lontano dalla loro patria.

Nicola Negro coach trevigiano dell’Imoco Volley, ha allenato nell’ultima stagione la Adams in Polonia: “Rachel è un’atleta giovane in grande crescita, destinata in breve tempo ad imporsi come uno dei talenti piu’ importanti nel ruolo di centrale a livello internazionale. E’ uscita solo due anni fa dal college dove gioco’ anche una finale NCAA proprio contro la Glass, e negli ultimi due anni in Polonia ha già fatto vedere le sue doti: eccezionali qualità fisiche, grande atleta, forte in attacco e in progresso anche nella predisposizione a muro. In nazionale USA ha iniziato l’estate scorsa e quest’estate con la nazionale di Kiraly penso avrà ancora più spazio e responsabilità.
Si tratta di un’atleta gia’ di primo livello, – continua coach Negro – ma con margini di crescita importanti, aveva avuto sondaggi da top team turchi e azeri, ma per crescere ancora ha scelto di venire a Conegliano così da perfezionarsi e proseguire il suo sviluppo tecnico e fisico. E’ una grande lavoratrice, questo testimonia la sua qualità e la sua determinazione e sono convinto sarà uno dei nomi nuovi più importanti della prossima stagione in Italia. La nostra società è stata brava a lavorare sottotraccia e battere la concorrenza per un tassello importante nello scacchiere della nuova Imoco Volley.”