Foto gallery.fastnet.it

Foto gallery.fastnet.it

L’Imoco Volley ha messo sotto contratto fino a fine stagione la schiacciatrice Sofia Arimattei, nata a Roma il 17 gennaio 1981, 186 cm, giocatrice di provata esperienza che servirà a rendere ancora più competitivo e completo il team nel reparto. Da oggi Sofia prenderà contatto con la squadra, pronta a scendere in campo agli ordini di coach Negro già dall’esordio di campionato domenica a Firenze con San Casciano.

La carriera di Sofia Arimattei comincia nel 1996 nel Gierre Roma Pallavolo, giocando nella squadra che disputa il campionato di Serie C1; nella stagione successiva fa il suo esordio nella pallavolo professionistica vestendo la maglia del Volleyrò Casal de’ Pazzi, in Serie A2 poi in Serie B1. Tra il 1999 ed il 2002 resta nella stessa categoria giocando prima con la Polisportiva Roma7Volley e poi per la Roma Pallavolo.

Nella stagione 2002-03 va alla Teodora di Ravenna, in Serie A1 dove resta anche nell’annata successiva. Nella stagione 2004-05 passa al River Rivergaro in serie cadetta, torna poi in massima divisione nel campionato successivo con Jesi, per poi riscendere nuovamente in Serie A2 nella stagione 2006-07 con l’Effe Sport Isernia.

Nella stagione 2007-08 si trasferisce in Spagna, nel Club Atlético Voleibol Murcia 2005 dove vince il “triplete”: campionato iberico, la Coppa di Spagna e la Supercoppa; la stagione successiva va invece al Balakovskaja, in Russia, ma l’esperienza dura pochi mesi e a dicembre rientra in Italia per giocare nel Volley 2002 Forlì in Serie A2.

Nella stagione 2009-10 è sempre in serie cadetta con il Joy Volley Vicenza, mentre in quella successiva veste la maglia del Chieri Volley, dove resta per due annate, ottenendo al termine del campionato 2011-12 la promozione in Serie A1; nella stagione 2012-13 torna in massima serie ingaggiata dal Volley 2002 Forlì Bologna. Nell’annata 2013-14 disputa nuovamente il campionato di Serie A2 con il Volley Soverato per poi ritornare in Serie A1 nell’ultima stagione 2013/14 con la squadra di Ornavasso.

INTERVISTA:
Sofia, raccontaci di questa chiamata dell’Imoco, te l’aspettavi? “Non me l’aspettavo e sono stata piacevolmente sorpresa della chiamata di un club prestigioso come l’Imoco, non ci ho pensato due volte e oggi ho preso la macchina e da Roma mi sono fiondata al Palaverde. Fino a dieci giorni fa ero con Ornavasso, ho fatto tutto il precampionato e le amichevoli, sono stata ferma quindi solo qualche giorno, ne ho approfittato per fare un… trasloco e sono stata un po’ con mia mamma a Roma. Comunque sono in forma e adesso sono pronta per questa nuova e stimolante avventura.”

Descriviti un po’ come giocatrice:
“Sono il classico secondo schiacciatore, abbastanza completo, penso di avere come punto di forza la ricezione, e diciamo che ho una certa esperienza…”.

Ultimamente hai giocato in club di A2 e poi a Ornavasso, adesso arrivi in una società ambiziosa come l’Imoco che punta in alto: “Sì, era dai tempi di Murcia che non ero in un club così forte, ma l’aver fatto due anni all’estero e alcune scelte personali poi mi hanno portato in squadre non di prima fascia, ma comunque anche in A2 ho sempre giocato con squadre che puntavano alla promozione, quindi mi sento pronta anche per una squadra del livello di Conegliano.”

Cosa potrai dare alla squadra?
“Sono qui per dare tutto il possibile, so che ci sarà bisogno del mio apporto e mi sento pronta per aiutare la squadra secondo quello che mi chiederà il coach. Sono curiosa di giocare al Palaverde, so che c’e’ un pubblico pazzesco e tanto calore. Io ho giocato qui due anni fa con Bologna, e in piu’ conosco qualche mia nuova compagna per averci giocato in passato e anche altre ragazze mi hanno parlato molto bene della società e dell’ambiente. Oggi si inizia e spero sarà una grande stagione.”

Tags