caterina bosettiContinua il lavoro della Igor Volley per l’allestimento della nuova rosa, con il d.g. Enrico Marchioni che riporta in Italia la giovanissima schiacciatrice della nazionale Caterina Bosetti (nata il 2 febbraio 1994), reduce da due stagioni all’estero, prima in Brasile (Osasco) poi in Turchia (Galatasaray). Per la schiacciatrice di Busto Arsizio, a dispetto della giovanissima età, quella in azzurro sarà già la quinta stagione in serie A1, a fronte di un palmares che, tra club e nazionali, la vede vantare due Coppa Italia, un titolo Europeo (2010) e uno Mondiale juniores (2011) oltre a un argento all’Europeo prejuniores (2011) e alla prestigios World Cup vinta nel 2011 con la nazionale seniores. Nel 2014 è stata tra le protagoniste del Mondiale italiano.

«Caterina è il primo tassello per ricostruire il reparto schiacciatori – spiega il direttore generale azzurro Enrico Marchioni – e siamo ovviamente molto soddisfatti per aver riportato in Italia una delle schiacciatrici più talentuose della nuova generazione. Abbiamo entrambi una grande sfida da vincere: noi vogliamo ripartire dopo la grande stagione disputata e continuare a crescere, alzando ulteriormente l’asticella; per Caterina sarà invece una stagione importante per dimostrare la crescita, sportiva e umana, compiuta nel corso di questo biennio all’estero, tra Brasile e Turchia. Arriverà a Novara forte della fiducia che sia la dirigenza che l’allenatore ripongono in lei e, soprattutto, con in più anche l’esperienza di un’altra estate vissuta con la nazionale. Contiamo tutti, oltre che sulle sue indiscutibili doti tecniche, anche sul suo carattere, molto forte, per un contributo importante a una squadra che sarà costruita per continuare a competere ad alto livello».

Caterina Bosetti, 180 cm d’altezza e una tecnica sopraffina su cui fare affidamento (sia nei fondamentali d’attacco che in quelli di seconda linea), è attualmente impegnata con la nazionale seniores italiana, con cui sta lavorando in vista del World Grand Prix. Sarà esentata, in questa prima fase, dalla partecipazione al torneo di Montreux, in programma la prossima settimana e cui prenderà parte anche la Germania del tecnico azzurro Luciano Pedullà (accompagnato in questa avventura dal preparatore atletico Alessandro Contadin).

Tags