Rocco Barone

Rocco Barone

Sir Safety Perugia: “Rocco Barone sprizza Veleno!”. Sarà ancora questo uno dei cori più gettonati il prossimo anno al PalaEvangelisti! La Sir Safety Banca di Mantignana Perugia annuncia con grande piacere di aver raggiunto l’accordo per la prossima stagione con Rocco Barone!
Il centrale di Palmi, uno dei beniamini del pubblico bianconero, va a chiudere un reparto da favola con l’altro confermato Simone Buti e con il nuovo acquisto Thomas Beretta e continua dunque la sua splendida storia con Perugia!
È una storia davvero bella quella di Rocco con la Sir. Una storia nata lo scorso anno nel quale il posto tre calabrese si è dimostrato atleta di primo livello e professionista esemplare, giocando un campionato di altissimo spessore grazie alle sue qualità tecniche e fisiche ed al suo cuore infinito che ha fatto breccia nei supporters del PalaEvangelisti.
Fortemente voluto dalla società e dal nuovo tecnico Grbic, Barone potrà portare alla causa bianconera i suoi primi tempi “al veleno” ed i suoi lunghi tentacoli a muro e chiude una pattuglia di centrali completa.
Negli occhi della gente perugina sono ancora bene impresse le sue ottime prestazioni nei playoff scudetto, il primo tempo decisivo nel tie break di gara 2 in semifinale con Piacenza, la voglia di non mollare mai che, al pari di quella di tutta la squadra, è stata la vera forza della Sir.
Insomma, un matrimonio che rende felice la società, che fa esultare la tifoseria e che, basta sentirlo al telefono, porta al settimo cielo lo stesso Rocco Barone:
“Sono strafelice perché restare a Perugia era quello che volevo!”, spiega Barone. “La società e il mister mi hanno voluto fortemente. Questo mi fa enorme piacere e mi fa capire che quello che ho fatto l’anno scorso è stato importante. Il rapporto ed il legame profondo che si è creato con la società, con il presidente, con i tifosi e con tutto l’ambiente… tutto questo ha contribuito ad una scelta che volevo fortemente e che la società stessa voleva. Anche per questo la trattativa è stata estremamente rapida”.
Negli occhi di tutti c’è ancora la splendida cavalcata dello scorso anno. Barone però guarda subito avanti.
“L’anno scorso fa ormai parte del passato, anche se è innegabile che rappresenta un qualcosa di importante e di ancora vivo. Quest’anno però ci aspetta una stagione piena di impegni in Italia ed anche la Champions. Sarà la prima volta per me e sarà un’esperienza sicuramente straordinaria che mi farà crescere. È un impegno in più che va gestito al meglio anche come dispendio di energie, però molto affascinante e poi ci consentirà di far conoscere Perugia in giro per l’Europa”.
A differenza dello scorso anno, nella prossima stagione la Sir avrà più riflettori puntati addosso.
“Il nostro obiettivo sarà quello di cercare di ripetere quanto fatto l’anno passato, magari con risultati ancora migliori. Una stagione dove vogliamo essere protagonisti e nella quale probabilmente ci aspettano in tanti. È la famosa stagione della conferma e per farci trovare pronti dovremo lavorare ancora di più in palestra. Lo sport non ti concede niente, bisogna guadagnarsi tutto ogni giorno in allenamento, ma i giocatori, la società e lo staff tecnico sono di altissimo livello perciò i presupposti ci sono tutti”.
A proposito di squadra…
“È  una squadra tutto sommato abbastanza giovane, ma con tanti elementi con esperienza anche  internazionale, Mi piace molto, sono felice di farne parte. Dovremo essere bravi a creare prima possibile un gruppo compatto. Lo scorso anno è stata la chiave dei nostri successi. Conosco già parecchi dei ragazzi che sono arrivati quest’anno e sono sicuro che questo non sarà un problema”.
Tra le novità della nuova Sir c’è Nikola Grbic in panchina.
“Come giocatore l’ho sempre stimato ed allo stesso tempo temuto tantissimo. Quando era in campo incuteva sempre molto rispetto, è stato un grandissimo giocatore e penso che il cambio di ruolo sarà rapido e naturale per un personaggio che ha così tanta esperienza di campo. Poi anche noi giocatori dovremo essere bravi ad aiutarlo in questo”.
Prima di lasciarlo alle meritate vacanze, un’ultima battuta verso i suoi tifosi è d’obbligo.
“Sono orgoglioso di aver visto tanti nostri tifosi che sono stati contenti della squadra ed anche di me. L’attaccamento che ho verso tutti loro è stato il motivo in più che mi ha spinto a rimanere qui a Perugia. Non solo i tifosi, parlo anche dei dirigenti, dell’ambiente in generale. Componenti che mi hanno portato a sposare ancora questa volta il progetto”.
Manca quindi un solo ultimo tassello per completare l’ottimo mercato di rafforzamento estivo della Sir Safety Banca di Mantignana Perugia. Un mercato che ha portato a Perugia tanti campioni, tanti giocatori di livello internazionale, tanti atleti che, questo è l’auspicio della società del presidente Sirci, contribuiranno a portare sempre più in alto il nome della Sir nell’universo del volley. Con la conferma di Barone, resta da riempire un’ultima casella, quella del libero da affiancare ad Andrea Giovi. E per l’ufficialità dovrebbe essere solo questione di giorni.

Nella foto: Rocco Barone in azione. Anche la prossima stagione sarà protagonista in maglia Sir!

UFFICIO STAMPA SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA

Tags