Mario Jr (Foto Marco Fittipaldi)

Mario Jr (Foto Marco Fittipaldi)

Copra Elior Piacenza: Si fa sempre più concreta e ambiziosa la Piacenza targata 2014/2015.
La squadra emiliana, dopo essersi assicurata l’arrivo della banda Thijs ter Horst, sigilla un ennesimo colpo di mercato proveniente direttamente dal brasile: sarà il libero Mario da Silva Pedreira Junior, meglio conosciuto semplicemente come Mario Jr, ad affiancare l’ormai di casa Davide Marra. Piacenza si rende di nuovo protagonista del volley mercato con l’ingaggio di uno dei migliori liberi al mondo.
Mario Jr, nato a Rio de Janeiro il 3 maggio 1982, approda per la prima volta in Italia con un bagaglio d’esperienza e di vittorie di grande impatto.
Il libero carioca muove i primi passi nel mondo della pallavolo nel 1993, tra le fila del settore giovanile del Tijuca Tenis Clube, Società in cui rimane per ben 7 anni; il suo talento è così evidente che, senza tanti ripensamenti, i selezionatori lo convocano nelle Nazionali giovanili verdeoro. Avviene nel 2000 il suo debutto tra i professionisti con la maglia dell’América RJ; nelle successive stagioni cambia colore di maglia in diverse occasioni ma è con la Cimed Esporte Clube (2007-2010) che si aggiudica 3 Scudetti, una Coppa del Brasile, due Campionati statali e il Campionato sudamericano per club. Dal 2010 al 2012 gioca nel Gremio Recreativo e Esportivo Reunidas con cui conquista un Campionato Paulista. Nella stagione 2012-2013 viene ingaggiato dal team RJ Volei con cui si aggiudica il Campionato Carioca e la quarta Superliga.
Il suo percorso in Nazionale inizia nel 2009, come riserva di Serghinho, vincendo immediatamente la World League. Da titolare, nel 2010, si impadronisce nuovamente della World League e, in più, del premio come miglior libero. Poco dopo, sempre con la maglia verdeoro, vive la finale della World League del 2011, vince i XVI Giochi panamericani (ricevendo il premio come miglior ricevitore della competizione) e sucessivamente trionfa a Mar del Plata guadagnando la medaglia d’argento (2013). Nella Grand Champions Cup, tenutasi in Giappone nel 2013, arriva a vincere la medaglia d’oro.
Con i club raggiunge i traguardi di 4 campionati brasiliani, 1 Coppa del Brasile, 2 Campionati Caterinensi, 1 Campionato Paulista, 1 Campionato Carioca, 1 Campionato sudamericano per club.
I premi individuali che gli vengono conferiti dal 2010 ad oggi sono 2 “Miglior libero” (World League del 2010 e 2013), 1 “Miglior ricevitore” (giochi panamericani del 2011) e 1 “miglior libero” (2013 Campionato sudamericano).
Di Mario Jr si sono potute ammirare le prodezze nel corso dell’attuale World League: il Brasile, nel suo percorso per arrivare alla Final Six, ha incontrato 4 volte anche l’Italia chiudendo la serie di incontri in parità (due 3-1 a testa).
Con il Brasile il libero carioca è in preparazione per la Final Six di Firenze in programma il prossimo 17 e 18 luglio.
“Arrivare a disputare una stagione in Italia, a Piacenza, è per me un sogno – dichiara Mario Jr. – Piacenza è un grande Società ed è sempre stata una squadra ai vertici; penso che anche in questa stagione, visto come è composto il team, sarà in grado di dire la sua e farsi valere. Sono felice di poter far parte di questo nuovo progetto e spero di poter giocare sempre al mio meglio per portare il mio contributo in quelle che sono i tre impegni certi della stagione: Supercoppa, Campionato e Champions League”.
Stringato ma d’impatto il commento del Presidente Molinaroli: “Mario Jr. è uno dei tre migliori liberi al mondo, se non il migliore. Penso che ci darà grandi soddisfazioni”.