MelandriE’ sempre più intenso il mercato di Nordmeccanica Rebecchi Volley. La società del presidente Cerciello ufficializza gli ingaggi di Laura Melandri e di Giulia Pascucci, giovani di forte prospettiva, emergenti nel panorama nazionale, che vanno a rinforzare ulteriormente il roster che nella prossima stagione sarà affidato al confermato Marco Gaspari.

LAURA MELANDRI, classe 1995, 186 centimetri, centrale, nel 2008 entra a far parte della squadra giovanile della Teodora Ravenna, per poi passare nell’anno successivo alla Pallavolo Reggio Emilia. Nel 2010 viene ingaggiata dal Volley Bergamo, giocando nel settore giovanile, mentre nell’annata successiva passa alla squadra che disputa la serie B1, oltre a collezionare qualche convocazione in prima squadra, dove viene aggregata definitivamente nella stagione 2013/2014.

Durante la permanenza al club bergamasco fa parte delle nazionali giovanili italiane, con cui vince la medaglia d’argento al campionato europeo pre-juniores 2011 e quella di bronzo al campionato europeo juniores 2012. Melandri è oggi nel giro azzurro. Il commissario tecnico Marco Bonitta, dopo averla schierata la settimana scorsa contro la Cina Under 23, l’ha convocata per il Volley Masters Montreaux. Il torneo svizzero rappresenta la prima occasione stagionale di confronto tra alcune delle migliori squadre mondiali. Domani l’Italia esordirà nella kermesse affrontando la Germania. Con Melandri a disposizione.

GIULIA PASCUCCI, classe 1993, 188 centimetri, gioca schiacciatrice/opposto. Nell’ultima stagione era in serie A1, nel Bisonte Firenze. Nella sua carriera spiccano anche i campionato vissuti nel Trevi in B1, a Pesaro in A1, dove ha vinto una supercoppa italiana, nel San Severino (A2) e nel Gricignano (A2).

Come Melandri, anche Pascucci rappresenta una delle giocatrici più futuribili del panorama nazionale. Non a caso, Giulia nella scorsa stagione è approdata nella massima serie, completando così un importante percorso di crescita.

“Con gli arrivi di Melandri e Pascucci – sottolinea Giorgio Varacca, direttore generale di Nordmeccanica Rebecchi Volley – ci assicuriamo due giovani di grande prospettiva, già comunque molto competitive, in grado di dare un prezioso contributo alla squadra. Come nel caso degli altri ingaggi, la nostra società ha dovuto superare la concorrenza di diversi club, a ulteriore testimonianza che sia Melandri che Pascucci rappresentavano obiettivi di molte squadre, non solo per noi. Stiamo costruendo una formazione in grado di restare ai vertici. Il tutto con ritmi serrati, a testimonianza della ferma volontà della società di mettere le radici nella prima fascia del volley italiano”.

Tags