adenizaLa Savino Del Bene Volley annuncia il primo colpo di mercato: Adenìzia Da Silva. Una giocatrice che non avrebbe bisogno di presentazioni e che sancisce la voglia della società di recitare un ruolo da protagonista nella stagione 2016/2017. Dopo le conferme di Merlo e Rondon, infatti, a Scandicci approda la centrale classe 1986 che in carriera con la nazionale brasiliana e il suo club ha vinto praticamente tutto. Il direttore sportivo  Massimo Toccafondi, pochi giorni fa, aveva annunciato che la Savino Del Bene nella prossima stagione sarebbe stata ancora più competitiva e il primo acquisto messo a segno dalla società del Patron Nocentini lancia un chiaro segnale alle altre squadre: la Savino il prossimo anno risponderà presente! Il DS Toccafondi saluta così l’arrivo del primo rinforzo del roster di Scandicci: “Per fare un ulteriore salto di qualità, la Savino Del Bene aveva bisogno di una giocatrice che sapesse vincere, quindi abbiamo subito pensato a lei. Siamo stati fortunati nella trattativa e nella prossima stagione avremo un’altra campionessa in squadra!” Adenìzia ha scelto il progetto di crescita della Savino per la sua prima avventura sportiva estera dopo una vita passata a giocare in terra natia dal 1999. La carriera di Adenízia da Silva, infatti, inizia nel 1999 all’interno del settore giovanile dell’Associação Desportiva Classista BCN; durante questo periodo fa parte delle selezioni giovanili brasiliane e nel 2002 vince la medaglia d’oro al campionato sudamericano pre-juniores, la medaglia di bronzo al campionato mondiale pre-juniores del 2003 e quella d’oro, nell’edizione due anni dopo. Nel 2005 debutta in nazionale maggiore vincendo subito il premio come miglior muro alla Coppa Panamericana e la medaglia di bronzo. Nel 2007-2008 passa in prima squadra nel suo club, vincendo la Coppa Del Brasile e anche in questo caso riceve il premio come miglior muro, come già era accaduto nell’edizione precedente. Nello stesso anno con la nazionale verdeoro si aggiudica la medaglia d’argento alla Coppa Panamericana. Nella stagione 2009-10 passa all’Osasco Voleibol Clube, dove rimarrà fino all’approdo a Scandicci, vincendo il campionato sudamericano per club; lo stesso anno con la nazionale vince la medaglia d’oro in quattro competizioni diverse e prestigiose come la Coppa Panamericana, il World Grand Prix, Il Campionato Sudamericano e la Final Four Cup alla quale sarà anche premiata per il miglior servizio.  Nel 2010 si aggiudica il campionato brasiliano, bissato poi nel 2012 e vince nuovamente il campionato sudamericano per club. Con la nazionale continua a vincere medaglie importanti al World Grand Prix dove nel triennio 2010-2012 conquista tre argenti impreziositi anche dall’argento conquistato ai mondiali in Giappone. Nel 2012 conquista la medaglia più importante e preziosa alle Olimpiadi di Londra ripetendosi anche World Grand Prix 2013 e 2014, e alla Grand Champions Cup 2013. Nella stagione 2013-14 vince il Campionato Paulista e la Coppa del Brasile, mentre con la nazionale arriva alla medaglia di bronzo al campionato mondiale 2014, a quella d’argento ai XVII Giochi panamericani e quella d’oro al campionato sudamericano 2015.

Tags