Chiara Scacchetti (foto web)

Chiara Scacchetti (foto web)

Un altro giovane talento sarà allenato da Massimo Bellano. Mani d’oro e bella personalità fanno, infatti, sicuramente di Chiara una delle alzatrici migliori nella prospettiva della pallavolo italiana. Chiara Scacchetti è ufficialmente una giocatrice della Savino Del Bene. Chiara arriva a Scandicci per proseguire il suo percorso di crescita e contribuire al raggiungimento degli obiettivi societari. La palleggiatrice di Rubiera, ex Foppa, classe ’95, sarà una delle registe della nuova squadra creata per la Serie A1.

Nel suo palmares può vantare un argento e mvp come miglior palleggio Europeo Juniores 2011, mentre militava nell’Anderlini. Nella stessa estate partecipò al Mondiale pre-juniores. Da qui in poi la sua carriera si tinge di azzurro. Nel 2013, in Nazionale, da juniores “conquista” la medaglia di legno mentre milita nella Foppapedretti. Quest’anno si è allenata molto con la A1 ma per motivi di tesseramento non ha potuto calpestare il parquet della massima serie.

A livello di club può vantare uno scudetto Under 14 nell’Anderlini, due secondi posti in Under 16 e under 18 sempre con lo stesso club. A livello personale riconoscimenti come miglior giocatrice in Under 14 d’Italia, miglior palleggio in Under 16 e Under 18. Chiara ha iniziato con la pallavolo in prima elementare nella Rubierese. In terza media spicca il volo con l’Anderlini. Ma ora è il momento di confrontarsi con la Serie A1 a Scandicci: il presente e il futuro della giovanissima Chiara.

Perché Chiara Scacchetti ha scelto la Savino Del Bene?
“Perché’ ho voglia di un’esperienza nuova e di migliorarmi con atlete più esperte di me e ho fiducia in quello che può insegnarmi Massimo Bellano”

Obiettivi?
“Vorrei crescere e migliorarmi tantissimo. Naturalmente essere protagonista nella culla del Rinascimento è uno stimolo in più; mi sento fortunata ad essere a Firenze in una società ambiziosa come la Savino Del Bene”.