Enrica Merlo

Enrica Merlo

E’ tempo di mercato, è tempo di far capire che la Savino Del Bene puo’ recitare un ruolo importante nella prossima stagione. Come? Un modo certo è sicuramente annunciare Enrica Merlo. Uno dei migliori liberi in Italia.

Hai scelto la Savino Del Bene tra tante possibilità: cosa ti è piaciuto di più del progetto della società di patron Nocentini?

“Ha influito moltissimo il fatto di essere uno dei primi tasselli di questa squadra che ha un progetto di crescita per il futuro che ha subito espresso il desiderio della mia presenza in questa società ed io sarò ben contenta di collaborare insieme a tutto lo staff”.

Nella passata stagione, come costanza e come rendimento, sei stata quasi perfetta: ti senti di aver raggiunto una maturità come giocatrice?

“L’unica cosa che posso dire è che non si finisce mai d’imparare dalle persone e da ciò che la pallavolo t’insegna negli anni: l’esperienza.

Esperienze di gioco e di vita perché il campo rosa e lilla alla fine mostra ciò che tutte noi siamo”.

Quali sono i segreti per avere una mentalità vincente?

“Saper essere una squadra, aiutarsi nel momento del bisogno e non pensare troppo e vivere i momenti.

La pallavolo è uno sport di squadra dove tutte le individualità hanno una passione comune e che comunque anno dopo anno aiuta a crescere sotto tutti i punti di vista.

Insomma le parole chiave sono “squadra” e “cuore”.

Cosa ti aspetti dalla prossima stagione?

“Vincere il più possibile – sorride Enrica -, senza dubbio!”

Se il primo colpo si chiama Enrica Merlo, probabilmente l’obiettivo della società è raggiungere i play-off…qual è il tuo?

“Andare ai play-off e poi, come si dice sempre ma lo penso, TUTTO PUÒ SUCCEDERE!!”

Arrivi in una società con ambizione ma che deve affermarsi, un consiglio che potresti dare a tutto l’ambiente e ai tifosi che sono sempre più numerosi?

“La pallavolo è uno sport sano e noi siamo ragazze con grande cuore e grandi sorrisi: seguire questo sport crea davvero dipendenza perché regala delle emozioni fantastiche ed intense”.

Una curiosità: com’è il tuo rapporto con la Nazionale?

“Non posso parlare di rapporto. In molte occasioni sono stata sfortunata per i vari infortuni in altre invece sono state prese altre decisioni tecniche che ho sempre accettato ed in altre ancora ho avuto sicuramente bellissime esperienze”.

Perché non hai mai ceduto alle sirene che arrivano dall’estero?

“L’Italia, il cibo, gli affetti ed il nostro campionato mi tengono legata a questo Paese”.

Quale sarà la prima cosa che farai quando arriverai a Firenze?

“Purtroppo dovrò visitare la città dopo qualche settimana, devo iniziare col trasloco: dopo 8 anni nella città di Bergamo ho accumulato tanto!”

“Come ultima cosa volevo esprimere un ringraziamento per la Foppapedretti Bergamo, una società che mi ha aiutata a crescere come donna e come giocatrice.

Un grazie alla società, ai tifosi e a tutte le persone che potrei dimenticare se dovessi nominarle una ad una: li terrò sempre nel cuore”

 

Le parole del ds Massimo Toccafondi: “E’ un acquisto di assoluto valore che denota la volontà di rinforzare la squadra. Siamo consapevoli che sarà difficile e oltre alla nostra bravura ci vorrà anche tanta fortuna. Noi ce la metteremo tutta per formare una rosa competitiva che ci darà ulteriori soddisfazioni”.

 

Carriera:

La carriera di Enrica Merlo inizia nel 2004, tra le file del Volley Club Padova, con cui ottiene subito la promozione in serie A1. In entrambe le stagioni trascorse a Padova, viene impiegata nel ruolo di libero di riserva.

 

Nel 2006 si mette in luce durante la Girl League, ricevendo anche il premio di miglior libero. Nello stesso anno viene ingaggiata dalla Pallavolo Reggio Emilia, giocando il campionato di serie A2 da titolare. Al termine del campionato, viene convocata in nazionale per disputare l’Universiade.

 

Nel 2007 viene ingaggiata dal Volley Bergamo come secondo libero, alle spalle di Paola Croce. Nella prima stagione a Bergamo riesce a vincere la Coppa Italia. Nel corso dell’estate del 2008 fa il suo esordio in nazionale maggiore, partecipando a competizioni minori come il Torneo Abu Dhabi International e il Trofeo Valle D’Aosta, venendo premiata come miglior libero. Dalla stagione 2008-09 gioca come libero titolare, vincendo la Champions League e venendo anche premiata come miglior libero. Nell’estate del 2009 vince la medaglia d’argento al Montreux Volley Masters e la medaglia d’oro all’Universiade. Successivamente viene convocata come riserva di Paola Cardullo per il campionato europeo, dove vince la medaglia d’oro. La stagione successiva con il suo club vince nuovamente la Champions League, venendo premiata per il secondo anno consecutivo come miglior libero. Con la nazionale nel 2010 raggiunge il terzo posto nel World Grand Prix giocando da titolare a causa dell’infortunio di Paola Cardullo mentre non gioca i campionati mondiali del 2010 in Giappone per problemi fisici. Nel 2011, con il suo club, si aggiudica la Supercoppa Italiana.

 

Palmarès

 

Campionato italiano: 2010-11

Coccarda Italia.svg Coppa Italia: 2007-08

Supercoppa italiana: 2011

Champions League: 2008-09, 2009-10

 

Nazionale (competizioni minori): Trofeo Valle d’Aosta 2008, medaglia d’argento Montreux Volley Masters 2009, Universiade 2009, Piemonte Woman Cup 2010

 

Premi individuali

2006 – Girl League: Miglior libero

2008 – Torneo Abu Dhabi International: Miglior libero

2008 – Trofeo Valle D’Aosta: Miglior libero

2009 – Champions League: Miglior libero

2010 – Champions League: Miglior libero

2010 – Torneo di qualificazione europeo al World Grand Prix 2011: Miglior libero

Tags