URBINOContinua frenetica l’attività dei dirigenti della Robur Tiboni Urbino Volley.

Dopo la partenza di Thibeault per la Polonia si cerca un’altra centrale che possa sostituire la canadese, diverse le ipotesi al vaglio dei dirigenti che potrebbero scegliere nelle prossime ore tra le atlete visionate. Keisha Leggs dovrebbe essere l’altro centrale, la società e il suo procuratore hanno raggiunto l’accordo, mancano alcuni dettagli ma la riconferma dell’americana sembra cosa certa.

Il nodo più grosso da sciogliere è l’alzatore. Dopo la partenza di Brcic, il club punta su un’atleta italiana per rimpiazzare la croata, diverse le ipotesi ma in società puntano a definire tutto entro il fine settimana. Per il ruolo di seconda alzatrice è stata confermata Lisa Zecchin.

In attesa di definizione, dopo la conferma di Alice Santini, il ruolo di schiacciatrice – il club segue la pista straniera – e quello del libero, in questo caso italiano, che i dirigenti ducali stanno valutando in queste ore.

Per le seconde linee, dopo la partenza di Alessandra Casoli, Ludovica Guidi e Sofia Giombetti, la società guarda al mercato per trovare il giusto rimpiazzo.