DSC_6775Cologne, Brescia. Nella quarta amichevole contro il Giappone le azzurre di Marco Bonitta hanno incassato la seconda sconfitta 3-1 (25-23, 23-25, 25-17, 27-25). La squadra nipponica si è espressa meglio dell’Italia che invece non è riuscita a ritrovare il buon gioco offerto nelle prime due amichevoli. Concluso lo stage con le giapponesi, le azzurre proseguiranno il collegiale a Darfo Boario Terme fino al 23 luglio, per poi radunarsi nuovamente a Roma il 27, giorno di partenza per Sassari, dove è in programma la prima tappa del World Grand Prix (1-3 agosto). La prossima settimana il ct Bonitta comunicherà il gruppo che prenderà parte alla trasferta sarda.

Nel match odierno l’Italia è scesa in campo con Ferretti in palleggio, Centoni opposto, Piccinini e Lucia Bosetti schiacciatrici, Arrighetti e Folie centrali, De Gennaro libero.

Il Giappone si fa trovare più pronto all’avvio e prende il comando delle operazioni, mentre l’Italia è costretta ad inseguire. Le azzurre rimangono sempre a distanza ravvicinata, ma non riescono mai ad agganciare le avversarie, che così s’impongono (23-25).

L’Italia cresce nel secondo set e aumentando il ritmo mette in difficoltà le giapponesi che faticano a rispondere. La formazione nipponica commette diversi errori, permettendo a Ferretti e compagne di allungare ulteriormente. Le azzurre si esprimono su buoni livelli e danno l’impressione di essere in pieno controllo, ma sul più bello le asiatiche cambiano marcia in difesa. L’attacco italiano perde colpi, al contrario delle ospiti che si portano ad una lunghezza di distanza. In un finale molto combattuto è capitan Piccinini a scacciare le paure (25-23).

L’inerzia della gara nel terzo set torna di nuovo in favore del Giappone, mentre l’Italia, con dentro Del Core per Piccinini, scivola indietro. Bonitta inserisce Signorile e Fiorin per Ferretti e Lucia Bosetti, ma l’andamento non cambia e il Giappone spinge fino al definitivo (17-25).

Il momento positivo delle nipponiche prosegue nel quarto parziale, che vede ancora l’Italia subire l’iniziativa delle avversarie. Il proseguimento del set sembra senza storia, l’Italia però non si arrende e anche grazie alle battute di Caterina Bosetti mette in piedi una splendida rimonta. In un finale combattutissimo le ragazze di Bonitta annullano diversi match point, ma l’impresa si ferma sul (25-27).

BONITTA: “Giocare quattro partite consecutive in questo periodo della preparazione non è facile. Nelle prime due amichevoli, quando le energie fisiche ci hanno sostenuto, abbiamo giocato bene, mentre nelle altre due siamo calati come era prevedibile. Adesso abbiamo ancora qualche giorno di lavoro e poi domenica partiremo per la prima tappa del World Grand Prix. Penso che a Sassari non saremo ancora al massimo, ma il lavoro è stato programmato in questa maniera. La nostra deve essere una crescita graduale.”

 

TABELLINO: ITALIA – GIAPPONE  1-3 (23-25, 25-23, 17-25, 25-27)

 

ITALIA: Piccinini 9, Folie 12, Centoni 13, Bosetti L. 8, Arrighetti 11, Ferretti 1. Libero: De Gennaro. Signorile, Diouf 6, C.Bosetti 2, Del Core 10, Malinov, Loda, Chirichella 1, Fiorin 1. N.e: Bonifacio e Merlo. All. Bonitta

GIAPPONE: Nagaoka 18, Takada 20, Ishii 12, Ohno 8, Miyashita 4, Uchiseto 9. Libero: Tsutsui. Kimura, Ishida 1. N.e: Nakamichi, Sano, Yamaguchi, Shinnabe, Ebata, Sakoda, Inoue. All.Manabe

Arbitri: Bassan e Ferrari.

Spettatori: 1500. Durata Set: 26’, 30’, 26’, 31’

ITALIA:   3 a,  14 bs,  m,  28 e

GIAPPONE:  5 a,  5 bs, 7 m,  15 e