Foto FIVB.org

Foto FIVB.org

ITALIA-GIAPPONE 3-0 (25-23 25-20 25-19)
ITALIA:  Lo Bianco 1, Del Core 9, Chirichella 3, Centoni 18, Costagrande 8, Arrighetti 7. De Gennaro (L). Bosetti C., Signorile, Diouf 5, Piccinini 3, Folie 1. All. Bonitta.
GIAPPONE: Kimura 4, Nakamichi, Nagaoka 13, Takada 7, Yamaguchi , Sakoda 5, Sato (L). Ohno, Ishii 1, Miyashita 1, Ebata, Shinnabe 2. All. Manabe.
ARBITRI: Pobornikov (Bul) e Yener (Tur).
Spettatori:  6000. Durata set: 29, 27, 27.
Italia: bs 14, a 6, mv 2, er 6.
Giappone: bs 9, a 1, mv 6, er 11.
Bari. L’Italia si è qualificata per la terza fase del 17mo Campionato del Mondo femminile di pallavolo. Contro il Giappone (uscito sconfitto ed eliminato dal campo) la squadra di Marco Bonitta ha colto la settima vittoria di un torneo sin qui bellissimo, ha conquistato i punti necessari per la qualificazione e l’importante chance di giocarsi la vittoria nella pool domani (ore 20 diretta RaiSport1) contro la Cina, attualmente appaia in classifica a quota 16. Il successo del girone offrirebbe il vantaggio non indifferente di evitare, nel gironcino a tre che qualificherà per le semifinali, la prima dell’altro gruppo.
L’Italia ha guadagnato l’accesso alla terza fase, quella che porterà alle semifinali, al termine del primo set. Tanto bastava alle ragazze di Marco Bonitta per entrare nella fase finale del Mondiale. Un parziale difficile e sofferto, in cui la squadra azzurra ha stentato a trovare il ritmo giusto e la misura al servizio. Il Giappone ha condotto a lungo anche di due o tre lunghezze, sino al 23-22, quando è entrata in scena Valentina Diouf che ha prima messo a terra un “delizioso” invito di Noemi Signorile, poi ha sfoderato due servizi vincenti che hanno chiuso il set 25-23.
Dal secondo set in poi la partita ha cambiato volto e l’Italia è divenuta padrona grazie ad una eccezionale prova in attacco di Nadia Centoni (18 punti con 67%) ben affiancata da Del Core e Costagrande. Ottima come sempre Monica De Gennaro, che in difesa si è letteralmente esaltata.
Oggi è stata una giornata importante per il Mondiale “italiano” che già conosce cinque delle sei protagoniste della fase finale in programma al Forum di Assago da mercoledì 8. Oltre a Cina, Italia e Dominicana che sono sicure di finire ai primi posti della pool E, hanno staccato il biglietto anche Stati Uniti
e Brasile. L’ultimo nome uscira dalla scontro di domani alle 17 tra Serbia e Russia.

(Fonte Federvolley.it)

Tags