DSC_6473Cavalese. L’Italia di Mauro Berruto nel penultimo test prima del Mondiale ha superato con merito 3-1 (25-22 25-17 21-25 25-21) la Serbia. Gli azzurri hanno offerto una buona prestazione contro una squadra esperta e potente,  che nell’occasione non ha fatto vedere il suo miglior gioco, sbagliando molto in battuta.
Al contrario Birarelli e compagni, apparsi in crescita rispetto alle due gare della scorsa settimana contro la Germania, hanno limitato i loro errori e con una discreta prova in tutti i fondamentali hanno portato a casa un successo che fa sicuramente morale.
Osservato speciale Jiri Kovar, al rientro in campo dopo l’infortunio patito il mese scorso a Firenze in World League. La sua prova è stata davvero confortante con 15 punti realizzati, ma soprattutto un ottimo 61% in attacco. Accanto a lui bene Parodi, in crescendo nella seconda parte della gara Zaytsev.
Berruto ha mandato in campo il sestetto titolare, con Travica in palleggio Zaytsev sulla sua diagonale, Parodi ed il rientrante Kovar di banda, Birarelli e Piano al centro, Rossini libero. Nel corso del match spazio per qualche scambi per Luca Vettori, di più per i centrali Simone Anzani (apparso convinto e capace di chiudere con un muro perentorio la gara) e Simone Buti
L’inizio del match è molto equilibrato, poi la Serbia approfittando di qualche errore di troppo degli azzurri allunga sino al 16-11. La reazione dei ragazzi italiani non è immediata, ma arriva. L’Italia con un gran finale di parziale da 19-22 chiude 25-22. Di slancio gli Azzurri vincono senza problemi il secondo, poi subiscono nel terzo i serbi che riaprono il match imponendosi 25-21.
Nel quarto Atanasijevic e compagni cercano di allungare nella fase intermedia, ma poi calano e alla distanza il muro italiano diventa importante e si arriva al 25-21 che chiude la gara.
Domani alle 20 seconda gara del triangolare trentino, sempre a Cavalese in campo Brasile e Serbia. Gli Azzurri chiuderanno il torneo martedì alle 20.30 a Trento contro il sestetto verdeoro sudamericano.

(Fonte FederVolley)