Sold out per Vero Volley vs Sir Perugia

Foto Get Sport Media

Nella decima giornata di SuperLega sono tante le sorprese: Molfetta batte Modena in Puglia, Verona perde in tie break a casa contro Vibo Valentia, Padova vince a Latina anche in tie break, la Sir con nuovo allenatore vince contro Vero Volley a Monza, il derby è di Piacenza versus Ravenna e Sora lascia in casa i punti contro Power Volley Milano.

A Monza la Sir Safety Perugia vince ai suoi pari di Vero Volley per 3-0 in un stadio colmatissimo e sold out da settimane. Nella squadra perugina Lorenzo Bernardi fa l’esordio con una vittoria, e che vittoria! 3-0 contro un Monza che veniva intonato dopo la vittoria verso il Modena. Il record di spettatori (più di 4.000 anime al Palazzetto dello Sport) ha motivato di più a quelli della Sir che riescono a portarsi una vittoria importantissima in questo campo difficile. Con Zaytzev e De Cecco ispiratissimi, i Perugini vincono con parziali di 25-21, 25-20, 25-15.

Invece in una partita molto inconstante,  Padova vince ai suoi pari di Latina al tie break: 26-28, 25-18, 19-25, 25-17 e 17-15 sono i parziali di un incontro che ha cambiato di dominatore in tutto momento. I veneti sono stati più decisi all’ora di definire i punti e molto precisi sul centro campo.

Altro tie break che va agli ospiti si vive a Verona dove Vibo Valentia si fa forte al 5to set lasciando un sapore amaro alla Blue Volley che veniva di un’altra sconfitta (vs Trento). Sebbene quelli di casa hanno fatto di tutto per portarsi i punti, la differenza è stata quasi minima all’ora della definizione. Quelli di Waldo Kantor sono stati più incisivi e si sono portati a casa due punti importantissimi.

Nel derby emiliano la LPR Piacenza batte Ravenna per 3-0 e continua a sommare punti nella sua fortissima casa. I parziali di 25-19, 25-18, 25-23 danno mostra di una squadra piacentina che sa incidere nei momenti importanti per definire il gioco. Anche questa domenica Samuele Papi MVP del match.

Altra definizione per 3-0 si è giocata a Sora dove quelli di casa hanno superano al Milano con parziali di 25-18, 25-18, 25-22. L’importante lavoro in ricezione è stato rilevante per Sora che, anche in ultima posizione, sta cercando di raggiungere la maggior quantità di punti possibili per uscire di quella posizione.

Infine, Trentino che continua con il trend positivo, questa volta contro la Lube per 3-1 al Pala Trento. Altra partita di alto range dove il pubblico ha giocato un ruolo fondamentale, questa volta a favore di quelli di casa che con parziali di 25-19, 23-25, 25-21, 25-20 continua a dare prove chiare di perché è al primo posto.

La classifica finora: 

Diatec Trentino 26, Cucine Lube Civitanova 25, Azimut Modena 23, Sir Safety Conad Perugia 19, Calzedonia Verona 19, LPR Piacenza 15, Gi Group Monza 15, Kioene Padova 13, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 11, Exprivia Molfetta 11, Bunge Ravenna 8, Revivre Milano 8, Top Volley Latina 7, Biosì Indexa Sora 7.
 
*Un incontro in meno Diatec Trentino e LPR Piacenza

 

Tags