perugia(Articolo a cura di Paola L. Marchetti) Con una squadra rimaneggiata, la Sir Safety Perugia guadagna la sesta vittoria consecutiva ​battendo 3-0 la Revivre Milano al PalaDesio.

Una formazione rimaneggiata per la Sir che ha messo in campo dal primo punto Paolucci, Barone, Maruotti e Fanuli.
E’ u
n inizio molto equilibrato: nessuna delle due squadre trova il break giusto. Entrambe le squadre sono imprecise in difesa e in attacco, anche se i padroni  di casa sembravano più reattivi.
Fino al break, il set poteva essere aggiudicato da qualunque delle due squadre: sul 20-18 in favore di Milano, Grbic fa entrare De Cecco che guadagna il 20-20 e toglie fiducia alla squadra di casa. Torna in campo Atanasijevic  per riuscire a far guadagnare qualche punto alla squadra perugina. Al momento del suo ingresso al differenzia era di un solo punto.
Due errori di battuta per entrambe le compagini spingono  la Sir in vantaggio.
Chiude il primo parziale Atanasijevic, e non poteva esserci altro finale: 29-27 per la squadra di Grbic.

Il secondo set parte meglio per gli ospiti, i 3 punti di vantaggio in favore della Sir obbligano  Maranesi a chiamare il suo primo tempo.
Perugia prosegue però per  la sua strada vincente,  mostrandosi più efficace  in attacco e precisa in ricezione.
Buona la scelta del regista Paolucci di giocare al centro con Barone. Dal lato opposto della rete continuano gli errori e i Block Devils si approfittano.
Ma non ne  approfittano tanto che iniziano a commettere parecchi errori in attacco e i padroni di casa recuperano fiducia. Il set si rimette nuovamente in discussione nei momenti decisivi lasciando Milano guadagnare punteggio: il tabellone dice 19-23 ma non è ancora chiaro se il parziale sarà per i perugini o per i milanesi. Ma i continui errori in battuta della Revivre lasciano in mano anche il secondo set alla Sir per 25-20.

Il finale del secondo set si ripete all’inizio del terzo e definitivo set: tanti errori in battuta per entrambe le squadre. Sono però  i padroni di casa a prendere il comando del parziale. Grbic chiama tempo ma gli errori da parte della Sir continuano: 10-7 avanti Milano. Il pareggio arriva al punto 12 con un colpo di genio  del regista perugino. Sono comunque  i milanesi a riportarsi in vantaggio con Veres nel momento cruciale del set : 23-22 per i padroni di casa che a questo punto sognano il quarto set.
Ad infrangere i sogni di rimonta di Milano arriva però il pareggio al punto 24. Il successivo  errore di Veres regala a  Perugia  il match point. Un nuovo out aggiudica set e partita alla Sir. Non sono però convinti i locali, che chiedono il video check. Il punto è confermato  e i Block Devils festeggiano l’ennesima vittoria consecutiva e godono della tranquillità di aver vinto in campionato prima di arrivare a Lodz per la difficile partita di ritorno per la Champions contro il Beltchatow questo mercoledì. 

 

Tags