Foto Web

Foto Web

Colpaccio di caratura internazionale per la Igor Volley, che porta in azzurro la stellina serba Tijana Malesevic, tra le più belle rivelazioni degli “European Games” in corso di svolgimento a Baku. Classe 1991, 185 centimetri di altezza e un bagaglio tecnico-tattico completo in tutti i fondamentali, Malesevic è reduce da una stagione in Turchia con il Sariyer; in precedenza, ha vestito le maglie di Prostejov, Pila, Volero Zurigo e Uzice (sua città natale), vincendo due Scudetti in Svizzera e uno in Repubblica Ceca corredati, tutti, dalla “doppietta” con la rispettiva coppa nazionale, oltre a due Supercoppe di Svizzera. Per lei anche un oro all’Europeo 2011, due vittorie in European League (più un bronzo), due bronzi al World Grand Prix, un oro all’Europeo Juniores e un argento all’Europeo Prejuniores, tutti conquistati con la maglia della sua nazionale, di cui fa parte in pianta stabile da anni. Con il suo arrivo, la Igor Volley raggiunge quota undici tasselli per la formazione di serie A1 e completa il reparto delle schiacciatrici.

«Completiamo il reparto di posto quattro con un’atleta di spessore internazionale – spiega il d.g. della Igor Volley Enrico Marchioni – che sta facendo cose davvero molto interessanti con la sua nazionale agli European Games. Si tratta di una schiacciatrice completa, capace di offrire equilibrio alla seconda linea ma anche di dare un contributo importante in fase offensiva, un’atleta in grado di incidere in qualsiasi momento con queste sue caratteristiche».

La presenza a Baku di Luciano Pedullà, impegnato con la sua Germania, ha dato il via alla trattativa: «Luciano ha visto all’opera da vicino l’atleta, che già conosciamo da anni per i suoi trascorsi in squadre importanti, e ci ha dato lo spunto per abbandonare tutte le altre trattative aperte, puntando fortemente su questa giocatrice. Da parte della giocatrice c’è stata la stessa ferma volontà di vestire la maglia della Igor Volley e questo ha favorito una trattativa veloce e lineare e anche questo è un aspetto per noi importante. Con il suo arrivo, rimangono solo tre caselle ancora “vuote” nel roster della prima squadra ma confido di poter avere ulteriori sviluppi già a stretto giro di posta».

Domani mattina, Malesevic sarà impegnata con la sua Serbia contro la Polonia nella prima delle due semifinali (ore 11) degli European Games di Baku.

Tags