foto FIVB.org

foto FIVB.org

Nella giornata inaugurale dei Mondiali di Pallavolo Maschile, e davanti ai 62 mila del National Stadium (nuovo record storico per un match di volley), la Polonia batte la Serbia con un netto 3-0 (25-19; 25-18; 25-18), in poco meno di un’ora e mezzo di gioco.

Il sestetto iniziale della Polonia vede in diagonale palleggiatore – opposto Zagumny e Wlazly , al centro Nowakowski e Klos , in posto 4 ci sono Winiarski e Mika. Il libero è  Zatorski.
Per la Serbia ha c’è  Jovovic al palleggio, in diagonale con Atanasijevic, Kovacevic e Nikic in banda, Lisinac e Podrascanin centrali, Rosic libero.

La gara non è mai stata in discussione, se si eccettuano i primi punti del primo set, dove Atanasijevic e la Serbia sembrano poter impensierire pesantemente i padroni di casa.
Ma è una sensazione effimera. Dopo i primi punti legati ad una ovvia tensione, la Polonia prende in mano il pallino del gioco e porta a casa il bottino pieno in soli tre set.

Match scorer è stato Winiarski con 14 punti (per la Serbia Atanasijevic con 11).

Oggi cinque partite, con l’esordio degli Azzurri: Italia  – Iran (h 13.00 su Raisport 1), Venezuela –  Argentina (h 16:30), Belgio – USA (h.16:30), Camerun -Australia (h. 20:15), Porto Rico – Francia (h. 20:15)