Foto FIVB

Foto FIVB

ITALIA-FRANCIA 3-2 (20-25 20-25 25-23 25-13 15-12)
ITALIA: Kovar 12, Parodi 3, Vettori ne, Rossini (L), Zaytsev 25, Lanza 7, Buti 12, Travica, Birarelli 12, Baranowicz 2, Anzani, Colaci (L). All. Berruto.
FRANCIA:  Aguenier, Grebennikov (L), Rouzier 27, Toniutti 2, Tillie K. 8, Ngapeth 13, Le Roux 6, Le Goff 10, Tuia ne, Marechal, Lafitte, Joumel 1. All. Tillie L..
ARBITRI: Alenezi (Kuw) e Ilkw (can)
Spettatori:  11.150. Durata set: 29, 28, 27, 21, 20.
Italia: bs 19 bv 6, mv 15, er 31
Francia: bs 21, bv 5, mv 9, er 32.
Cracovia. L’Italia va all’inferno e poi ritorna tra i vivi. Gli Azzurri battono la Francia per 3-2, dopo essere stati in svantaggio 0-2. Una vittoria che servirà al morale e si spera anche alla classifica, perchè in questo combattuto girone del Mondiale è difficile capire il reale valore delle contendenti. La squadra di Berruto ha trovato nella panchina, in Baranowicz e Lanza gli uomini della svolta, concretizzata anche grazie ad una prova in crescendo di Ivan Zaytsev. Domani c’è una nuova giornata senza gare, l’Italia tornerà in campo giovedì alle 20.15 contro il Belgio.
Mauro Berruto ha dato fiducia allo stesso sestetto che aveva affrontato all’esordio l’Iran. confermato Buti al centro insieme a Birarelli; Travica in regia, Zaytsev sulla sua diagonale; Kovar e Parodi di banda, Rossini libero.
L’Italia ha iniziato male, si è ritrovata in svantaggio 6-1, ma è riuscita a reagire, aiutata da qualche errore transalpino. Gli Azzurri sono arrivati sul 6-7, ma non hanno trovato in attacco il rendimento necessario, per fare il sorpasso. La Francia ha iniziato a mostrare un gioco concreto, con poche sbavature, ha controllato ogni tentativo di rimonta ed ha chiuso 25-20.
Nel secondo set le cose non migliorano, anzi aumentano gli errori al servizio. Gli azzurri cercano di reagire, ma non ci riescono, se non con  qualche lampo dei singoli. Berruto cerca di correre ai ripari, immettendo prima Baranowicz per Travica sul 6-9, poi Lanza per Parodi sul 15-21. il loro innesto non ha cambiato la situazione e la Francia grazie alla bella prova a muro dei suoi centrali le Roux e Le Goff  ha bloccato la voglia di rimonta e ha chiuso senza affanno ancora 25-20.
Al rientro in campo L’Italia ha conservato la stessa formazione.  Gli Azzurri hanno cominciato a far vedere qualcosa di diverso. Sono andati in vantaggio per la prima volta sull’8-7 con un muro di Buti. Colaci ha iniziato ad alternarsi con Rossini, facendo la fase difensiva. Il sestetto tricolore ha preso fiducia ed ha allungato. Sul 16-12 ha piazzato un break importante, arrivando sul 23-18 prima di essere rimontato grazie ad una bella sequenza di servizi di Le Roux.  Poi sul 24-22 Tillie ha inserito Jaumel al servizio, al primo tentativo ha fatto punto, al secondo ha tirato fuori dopo che Berruto aveva interrotto il gioco con un timeout. 25-23 e match ancora vivo.
Nel quarto si vede in campo una squadra diversa. Baranowicz comincia ad usare con continuità il suo opposto e Zaytsev sfoggia tutto il suo repertorio, in attacco ma anche al servizio. Lanza fa la sua parte egregiamente e gli Azzurri veleggiano con facilità sul 25-13 che porta al tie-break.
Il tie-break inizia con l’Italia che si porta avanti 4-0. la Francia brucia subito i sui Video Challenge. Le squadre sono stanche ed anche tese. Gli azzurri cambiano campo in vantaggio di tre lunghezze, allungano sino al 13-8, subiscono una breve rimonta ma chiudono 15-12. Tutto è bene quel che finisce bene.
SITUAZIONE – Pool A (Wroclaw): Argentina-Serbia 1-3; Venezuela-Camerun 3-1; Australia-Polonia 0-3. 04 settembre: ore 13.00 Camerun-Argentina; ore 16.30 Serbia-Australia; ore 20.15 Polonia-Venezuela. Classifica: Polonia 6, Australia, Serbia, Argentina e Venezuela 3, Camerun 0.
Pool B (Katowice): 03 settembre: ore 13.00 Cuba-Germania; ore 16.30 Finlandia-Corea del Sud; ore 20.15 Tunisia-Brasile. Classifica: Brasile e Corea del Sud 3, Finlandia 2, Cuba 1, Germania e Tunisia 0.
Pool C (Gdansk): 03 settembre: ore 13.00 Bulgaria-Canada; ore 16.30 Messico-Cina; ore 20.15 Egitto-Russia.
Classifica: Russia, Bulgaria e Cina 3, Egitto, Canada e Messico 0.
Pool  D (Krakow): Usa-Iran 2-3 ; Belgio-Porto Rico 3-0; Italia-Francia 3-2. 04 settembre: ore 13.00 Porto Rico-Usa; ore 16.30 Iran-Francia; ore 20.15 Italia-Belgio. Classifica: Iran 5, Belgio e Francia 4, Usa 3, Italia 2 Portorico 0.