Polonia_campione_foto_FIVBKatowice
La Polonia vince nuovamente il titolo mondiale dopo 40 anni!Si ferma quindi a 3 titoli mondiali consecutivi la striscia vincente del Brasile che si deve inchinare ai padroni di casa trascinati da un super pubblico.

Questi i sestetti iniziali:
Polonia –  Drzyzga, Wlazly, Mika, Winiarski, Nowakowski, Klos,  Zatorski
Brasile – Bruninho, Wallace, Murilo, Lucarelli, Sidao, Lucas, Mario jr

Parte forte la squadra di Bernardinho che si porta subito in vantaggio al primo time out tecnico per 8-4; al rientro in campo Lucas mura ancora Wlazly ed è 9-4; i ragazzi di Antiga provano a riavvicinarsi sul 9-6 vincendo prima uno scambio lungo e poi piazzando un ace.
Il Brasile però non molla e al secondo tecnico è ancora avanti per 16-11; i verdeoro continuano a condurre il gioco e chiudono il set sul punteggio di 25-18 con ben 4 muri di Lucas solo in questo parziale.

Già all’inizio del secondo parziale i polacchi non ci stanno e iniziano a spingere col loro gioco portandosi sul 1–4
Il Brasile però riporta i conti in parità già sul 7-7 , ma il set è un continuo  cambio di fronte … break di 4 punti della Polonia che torna in vantaggio sul 7-11 e poi allunga fino al 11-17; ancora una volta però i campioni del mondo in carica non ci stanno e con un buon turno in battuta del loro palleggiatore impattano sul 17-17
A questo punto Antiga gioca la carta Zagumny per Drzyzga che entra in campo e vi rimarrà fino alla fine del match con un ottimo impatto sulla distribuzione del gioco polacco.
La Polonia trascinata da Mika chiude il secondo set con il punteggio di 22-25

Il terzo parziale è equilibrato e si gioca punto dall’inizio alla fine del set, la Polonia fa un break sul 19-21, si torna poi ancora in parità sul 23-23 e alla fine il set si chiude con un errore in attacco di Lucarelli 23-25

Al rientro in campo nel quarto set è il Brasile che trova il primo vantaggio sul 2-1 e lo mantiene fino a poco prima del time out tecnico quando la Polonia effettua il soprasso sul 7-8 e lo mantiene fino al 9-11
Si gioca poi punto a punto fino al 15-15 e alla fine è il Brasile che riesce a pizzare l’allungo fino al 20-17 con Lucarelli.
La partita sembra quindi destinata a trascinarsi al tie-break, ma i ragazzi di Antiga non ne vogliono sapere e spingono sull’acceleratore fino a riportare il punteggio in parità sul 21-21 con capitan Winiarsky
A questo punto un paio di errori brasiliani e un muro di Wlazly spingono la Polonia suk 21-24, Lucarelli prova a riavvicinare la sua squadra al tie break sul 22-24, ma Wlazly non ne vuole sapere e chiude il set e il match sul punteggio di 22-25

Il pubblico esplode di gioia e tutto il palazzetto fa festa per questo titolo mondiale meritato e arrivato dopo 40 anni da quello vinto nel 1974.

Un po’ di numeri della partita:
Muri vincenti: Brasile 10 (8 di Lucas, 4 nel primo set) – Polonia 8 (3 di Winiarsky)
Ace: Brasile 1 (Bruninho) – Polonia 5 (2 Mika)
Miglior marcatore: Brasile 18 punti di Wallace e Lucarelli – Polonia 22 punti di Mika

Qui potrete trovare i tabellini ufficiali del match:
Statistiche 1
Statistiche 2

Questi i premi individuali assegnati alla fine della manifestazione che determinano Premi_individuali_foto_FIVB
il miglio sestetto di tutto il campionato del mondo:
Miglior schiacciatore – Lucarelli (BRA)
Secondo miglior schiacciatore – Murilo (BRA)
Miglior centrale – Marcus Bohme (GER)
Secondo miglior centrale – Karol Klos (POL)
Miglior libero – Jenia Grebennikov (FRA)
Miglior palleggiatore – Lukas Kampa (GER)
Miglior opposto– Mariusz Wlazly (POL)
MVP – Mariusz Wlazly (POL)

L’MPV della manifestazione viene premiato con $ 30,000 mentre agli altri giocatori premiati vengono assegnati $ 10,000

articolo di E. Monticelli

 

Tags