Foto FIVB

Foto FIVB

ITALIA-BELGIO 3-1 (26-28 25-15 25-16 28-26)
ITALIA: Lanza 18, Birarelli 8, Baranowicz 3, Kovar 22, Buti 10, Zaytsev 16, Rossini (L) , Colaci (L), Parodi, Anzani 1, Vettori. Non entrati: Travica, All. Berruto.
BELGIO: De Roo 17, Van De Voorde 10, Van den Dries 9, Klinkenberg 3, Verhees 4, Depestele, Derkoningen (L). Valkiers,  Coolman 3, Van Walle 6, Claes 3, Verhanneman 2. all. Baeyens.
ARBITRI: Ilkiw (Can) e Zenovich (Rus)
Spettatori: 8000. Durata set: 30, 26, 27, 36.
Italia: bs 20, a 4, mv 15, er 8.
Belgio : bs 11, a 4, mv 8, er 15.
Cracovia. Una bella Italia batte il Belgio, dopo aver dominato per larga parte del match, ma aver rischiato
di compromettere tutto nel finale del quarto.
Se Berruto voleva delle conferme dai suoi ragazzi, dopo il successo in rimonta sulla Francia, queste sono arrivate e sono conferme importanti, perchè la squadra ha giocato un match molto positivo, ha assorbito il fatto di aver ceduto di misura il primo set, che pure aveva avuto in mano e poi nel secondo e nel terzo e per buona parte del quarto ha maramaldeggiato. Si è fermata solo a due passi dal traguardo ed ha rischiato di rovinare tutto, ma alla fine ha portato a casa la vittoria.
Per gli Azzurri era fondamentale vincere, per continuare ad inseguire la qualificazione. Il successo è arrivato, anche se questo equilibratissimo girone di Cracovia non ha ancora espresso i suoi verdetti e tutto può ancora succedere.
Gli azzurri domani riposano poi sabato affrontano Porto Rico e domenica gli Usa. I conti bisognerà farli alla fine, anche perchè il successo odierno della Francia sull’Iran ha sconvolto la classifica, oggi guidata dai transalpini con 7 punti, davanti a Usa 6, Italia e Iran 5, Belgio 4.
Berruto ha mandato in campo Il sestetto annunciato e i suoi ragazzi lo hanno ripagato con una bella prova, soprattutto Baranowicz e Lanza, confermati nella formazione titolare hanno dato un’impronta alla gara. Ma sarebbe ingeneroso non nominare il resto della squadra, da Kovar autentico mattatore del secondo set, a Buti e Birarelli che a muro hanno fermato moltissime velleità del Belgio, per finire con Zaytsev importante nel finale di gara e nei due liberi, Rossini e Colaci che si sono alternati dando il meglio nei rispettivi fondamentali, il primo in ricezione ed  il secondo in difesa.
Rammarico in casa Italia per come è stato perduto il primo set.  Birarelli e compagni hanno tenuto a lungo il pallino in mano, hanno avuto due set point, ma non sono riusciti a chiudere ed hanno ceduto di misura al Belgio
Il successo degli azzurri nel secondo set porta una firma soprattutto, quella di Jiri Kovar, letteralmente scatenato in attacco, oltre come al solito prezioso in ricezione. Il Belgio  ha tenuto il confronto soltanto in avvio, poi un muro di Filippo Lanza ha regalato il primo break sul 6-4 e poco dopo l’Italia è volata via.
mentre i ragazzi di Berruto sciorinavano il loro gioco, il Belgio calava parecchio soprattutto in attacco. Il muro di Buti regalava punti preziosi e il vantaggio azzurro si dilatava sino al 18-10. Poi gli azzurri regalavano qualche punto, ma un time out di Berruto riordinava le idee della squadra e il set si chiudeva 25-15.
Il terzo set si sviluppava più o meno come il secondo, con la differenza, che gli azzurri allungavano praticamente subito. Nel set finale gli azzurri sono padroni del campo sino 16/10, poi hanno un black out che permette ad un Belgio encomiabile di rimontare, di arrivare anche al set-point , prima di arrendersi 28-26.
SITUAZIONE – Pool A (Wroclaw):  Camerun-Argentina 0-3; Serbia-Australia 3-1; Polonia-Venezuela 3-0. Classifica:  Polonia 9, Argentina  e Serbia 6, Australia, Venezuela 3, Camerun 0. 06 settembre: ore 13.00 Argentina-Australia; ore 16.30 Venezuela-Serbia; ore 20.15 Camerun-Polonia.
Pool B (Katowice): Classifica: Brasile 6, Finlandia 5, Germania e Corea del Sud 3, Cuba 1, Tunisia 0. 05 settembre: ore 13.00 Cina-Bulgaria; ore 16.30 Canada-Egitto; ore 20.15 Russia-Messico.
Pool C (Gdansk):  Classifica: Russia e Cina 6, Bulgaria 4, Canada 2, Egitto e Messico 0. 05 settembre: ore 13.00 Cina-Bulgaria; ore 16.30 Canada-Egitto; ore 20.15 Russia-Messico.
Pool D (Krakow): Porto Rico-Usa 0-3; Iran-Francia 1-3; Italia-Belgio 3-1. Classifica: Francia 7, Usa 6, Iran e Italia 5, Belgio 4, Portorico 0. 06 settembre: ore 13.00 Usa-Francia; ore 16.30 Belgio-Iran; ore 20.15 Italia-Porto Rico.